anime – MAYOIGA: THE LOST VILLAGE – di Tsutomu Mizushima

A cura di M.

SCHEDA

Titolo originale: Mayoiga – The Lost Village – (迷家‐マヨイガ‐)
Titolo internazionale: The Lost Village
Genere: serie tv – mistero, thriller, psicologico, horror
Rating: consigliato ad un pubblico adulto
Numero episodi: 12 (concluso)
Anno di uscita in Giappone: Aprile 2016
Rete tv giapponese: WOWOW
Tratto: storia originale

Director: Tsutomu Mizushima
Series composition: Mari Okada
Character design: Naomi Ide
Music: Masaru Yokoyama
Studios: Diomedea

In Italia: inedito
Reperibilità: in streaming sub ita su Crunchyroll.

Sigle:
Opening
“Gensō Drive” di Ami Wajima
Ending
“Ketsuro” di Rina Katahira

TRAMA

Leggenda metropolitana vuole che esista un villaggio segreto di nome Nanakimura, che non appare sulle mappe e che non si può trovare per caso. Lo possono cercare solo le persone davvero determinate a cambiare la loro vita, e vivere lontani da qualsiasi legame con il resto dell’umanità.
Trenta persone sono in viaggio su un pullman, proprio per trovare questa cittadina segreta, e ricominciare la loro vita da zero. Ma ci sarà un prezzo da pagare in cambio?

IMMAGINI clicca per ingrandire

DOPPIATORI

Doppiatori – Personaggi
Kōdai Sakai – Mitsumune
Ai Kakuma – Lovepon
Ayaka Shimizu – Maimai
Hiromi Igarashi – Lion
Kaoru Sakura – Koharun
Konomi Tada – Nanko
Kosuke Miyoshi – Jack
Taku Yashiro – Hayato
Tatsuhisa Suzuki – Valkana
Yoshiaki Hasegawa – Yura Mikage
Yuka Aisaka – Masaki
Atsushi Abe – Hyōketsu no Judgeness
Eri Inagawa – Nyanta

LINK inerenti alla serie

Altre opere di Tsutomu Mizushima presenti sul sito:

COMMENTI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

Lascia una recensione

1 Commento on "anime – MAYOIGA: THE LOST VILLAGE – di Tsutomu Mizushima"

Notificami
Sophitia
Bazarino
Sophitia

Che brutto questo anime! Iniziamo dal principio: “Mayoiga – The Lost Village” parte anche con premesse abbastanza interessanti, in quanto la trama parla di 30 giovani disattati sociali che vogliono raggiungere un villaggio nascosto (anche se la scena in cui partono in pulman, tipo gita scolastica, mi ha fatto un po’ ridere….) in cui si dice si possa iniziare una nuova vita, ma le cose non sono come sembrano… Insomma, classica trama tra l’horror e il mistero, con un pizzico di psicologia. Peccato che però poi il tutto naufraghi nel nulla assoluto.
12 episodi sono davvero pochi per raffigurare ben trenta persone, che sono perciò molto superficiali e anche spesso involontoriamente ridicole, nei loro comportamenti privi di qualsiasi logica. Ma la cosa più terribile è la sceneggiatura, piena di buchi e come mancante di alcuni pezzi (forse la serie doveva essere più lunga?).
Grafica e sonoro alla fine sono sufficienti, ma di certo non sollevano le sorti di un cartone animato penoso. Non è nemmeno abbastanza trash da essere divertente! Insomma, lo sconsiglio!