approfondimenti – SAILOR MOON – I Power up delle Sailor Senshi

SAILOR MOON – I POWER UP DELLE SAILOR SENSHI

A cura di Wizard09

ATTENZIONE: possibile presenza di SPOILER!

Riguardo le altre guerriere, non ci sono grandi differenze con l’anime fino alla seconda serie.
Anche se gli oggetti in questione racchiudono il potere e l’anima delle sailor stesse. Dalla terza in poi esse potranno trasformarsi senza l’ausilio di nessun oggetto magico tramite il “Planet Power”. Nella quarta, esse subiranno un risveglio come quello di Sailor Moon, generando il loro “sailor crystal” personale.
Le guerriere, essendo comunque delle divinità protettrici, possiedono comunque capacità particolari come ad esempio il poter volare. Alcune di esse persino da non trasformate: Ami ad esempio, riesce a percepire lo scorrere dell’acqua diversi metri sotto terra, Rei invece ha poteri legati alla preveggenza.

Oggetti di trasformazione nel manga Oggetti di trasformazione nell’anime Differenze con l’anime
Henshin Pen
sailor04 sailor07 Fondamentalmente cambia solo il design . Quella di Sailor Venus risulta differente. A differenza dell’anime, dove cadono in disuso, nel manga esse perdono del tutto la loro funzione . Le Sailor infatti, sacrificano tutto il loro potere per poter risvegliare Sailor Moon all’interno di Metallia, morendo.
Star Power Stick
sailor08 Identico Esse vengono create dalla Crystal Tower di Silver Millenium, Durante la serie Black Moon.
Planet Power Lip Rod
Nessun oggetto sailor09 Nell’anime il planet power è prerogativa unica delle guerriere del sistema solare esterno, attivabile tramite i Lip Rod. Nel manga invece, il planet power è un potere che tutte le guerriere hanno. Alle guerriere del sistema solare interno, viene conferito da Neo Queen Serenity dopo la sconfitta di Death Phantom. Mentre le Outher Senshi lo possiedono già. Esso si attiva solo tramite formula magica e non tramite degli oggetti.
Sailor Crystal Crystal Change Rod
sailor10

Sailor Cristal – Sailor star

sailor13

sailor11

Per le Outher Senshi non viene mai mostrato l’oggetto

Subito dopo la battaglia contro il Master Pharao 90, le Sailor si trasformano tutte temporaneamente in super, grazie all’influenza del cristallo d’argento e del sacro calice. Tuttavia, dopo questo fatto non riusciranno più a trasformarsi.
Nella serie Dream risveglieranno il loro power up da sole, in veri e propri conflitti interiori, causati dagli incubi di Dead Moon. Le inner otterrano il loro cristallo grazie all’aiuto dei loro alter ego, le sailor guardian (Mercury e Jupiter) o i loro partner spirituali (Mars e Venus). Le Outher invece otterranno i loro Crystal grazie a Sailor Saturn, che a sua volta ha ricevuto il suo tramite il risveglio.
Durante la battaglia finale contro Nehellenia, tutte le guerriere invocano il potere delle stelle madri e dei loro castelli, aiutati dalle sailor guardian. Questo fa si che esse ottengano un’evoluzione del sailor crystal, che da cuore diventarà a forma di stella, trasformando le sailor in principesse e poi in sailor star.
In pratica, esse diventano molto simili a Sailor Moon, delle vere e proprie divinità planetarie.

Come nel caso di Sailor Moon, anche le guerriere hanno un loro percorso spirituale/divino da effettuare, inoltre devono possedere la forza necessaria per proteggere la loro amata principessa. Esse sono incisive nelle battaglie e non fungono solo un ruolo di “rimpitivo”, lasciando poi a Sailor Moon il colpo di grazia. La loro unione stessa è la fonte del potere di Sailor Moon che da sola sarebbe persa, perché solo l’unione di tutte loro genera il vero potere.

Ultimo aggiornamento: Gennaio 2016

Lascia una recensione

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi