Censure anime – BLUE DRAGON

Le censure di BLUE DRAGON

L’articolo appartiene al sito AnimeClick, che ringrazio molto (in particolare l’autore Cloud9999) per aver dato il permesso di pubblicazione.

Blue Dragon è una serie animata del 2007 di 51 episodi, basata sull’omonimo videogioco RPG di Mistwalker per Xbox 360 (recensito 37/40 su Famitsu).
L’Anime è cominciato sul canale Mediaset il 14 settembre 2009, ogni lunedì, mercoledì e venerdì alle ore 14.05, alternato ai nuovi episodi di One Piece.

La storia ruota intorno a sei ragazzi: Shu (il protagonista), Kluke, Zola, Jiro, Marumaro e Bouquet. Essi sono in grado di “evocare” la propria Ombra, facendole prendere l’aspetto di varie creature, da un drago (“Blue Dragon” è infatti il nome dell’Ombra di Shu) a un ippopotamo, e useranno questo loro potere, unito al loro coraggio, per sconfiggere il malvagio Lord Nene e liberare il mondo dalla sua tirannia.

Chi ha già visto l’Anime e se ne era appassionato, ma anche i semplici fan del tratto di Akira Toriyama, papà di Dragon Ball e creatore del character design di questa sua ultima serie assieme allo Studio Pierrot (Bleach, Naruto, Porco Rosso), saranno quindi stati contenti della notizia di questo passaggio televisivo in chiaro, essendo l’edizione italiana stata trasmessa prima solo sul canale a pagamento Cartoon Network.
E sarà stato proprio chi ha avuto modo di vedere la versione dell’Anime lì andata in onda ad avere una brutta sorpresa, qualora possedesse i DVD originali o avesse già precedentemente visionato la versione originale dell’opera prima che ne venissero acquistati i diritti per l’Italia.

Tutti coloro che hanno assistito alla trasmissione di Blue Dragon su Cartoon Network, senza averlo già visto in precedenza o senza essere informati, non sanno quindi che l’Anime è stato brutalmente censurato e modificato.

La versione trasmessa su Cartoon Network italiano è la stessa andata in onda sul canale parallelo americano e non quella in alta definizione trasmessa in Giappone, in quanto i diritti per Europa e Stati Uniti furono acquistati nel 2007 dalla medesima casa editrice, la VIZ Media.

Questa versione di Blue Dragon, oltre a un ridimensionamento del video, trasformato da 16:9 a 4:3, con conseguenti massicci tagli delle immagini ai lati, è caratterizzata inoltre da numerose modifiche al video stesso, alcune sotto forma di censura (come il seno di Bouquet, fatto sparire nell’edizione Cartoon Network e spesso con un editing davvero pessimo) e altre senza alcun apparente senso o coerenza.
Questo tipo di modifiche al video ad alcuni potrà ricordare vagamente le censure americane alla serie animata di One Piece, dove l’azienda 4Kids Entertainment si era presa la briga di censurare perfino i sorrisi di Rufy.
Sebbene le modifiche al video di Blue Dragon non siano di quella portata, si tratta comunque di un caso abbastanza raro per un Anime trasmesso in Italia (un altro esempio è “Yu-Gi-Oh!”, di cui potete visionare i vari stravolgimenti in questa sezione), essendo stato acquistato già censurato, e abbiamo quindi deciso di illustrarvene degli esempi per darvi un’idea della serie trasmessa su Cartoon Network confrontata alla versione in alta definizione trasmessa sulle televisioni giapponesi, giusto per prepararvi al tipo di Anime che vedrete su Italia 1, ed essendo assai improbabile che rimonteranno l’audio sui master originali giapponesi, ma come già avvenuto in altre occasioni è plausibile che si limiteranno semplicemente a trasmettere la stessa versione prima mandata sul canale a pagamento.

Ecco, dunque, alcuni esempi a seguire di video ridisegnato o sostituito, mentre molti altri li troverete con tutte le spiegazioni approfondite nella prima pagina linkata a fine articolo.

Come è intuibile, a sinistra vi è l’immagine originale, mentre a destra quella censurata o sostituitiva di Cartoon Network.

La versione italiana di Blue Dragon, esattamente come quella americana, presenta inoltre numerose censure e modifiche alla maggior parte dei dialoghi dell’anime, questo nonostante il suo target, pensato anche per un pubblico di bambini (giapponesi).
E come se ciò non fosse sufficiente a rovinare l’audio della serie, qualcuno ha pensato bene di stravolgere anche le belle musiche dell’opera, create in parte dal celebre compositore della saga videoludica di Final Fantasy, Nobuo Uematsu, rimuovendole del tutto o sostituendole con altre a bassissimo volume.

Ma passando alla parte dei dialoghi modificati, gli Anime trasmessi sulle emittenti italiane non è certo la prima volta che subiscono delle censure o delle modifiche all’adattamento, dalle opere maggiormente brutalizzate, come molti dei cartoni degli anni ’90 (Sailor Moon, Rayearth, Slayers, per dirne solo alcuni), fino agli Anime più recenti, dove, sebbene ci sia stato un evidente miglioramento rispetto a quei titoli passati (niente più puntate saltate o fuse insieme), sono tuttavia presenti ancora molte censure, modifiche e/o errori di adattamento nei dialoghi.
Parlando di Anime di Italia 1, uno tra gli esempi recenti più evidenti è Naruto, delle cui censure audio, dialoghi modificati e innumerevoli errori di adattamento dell’edizione italiana potete leggere in questa sezione un ampio approfondimento che le illustra per ogni episodio, sia per la prima serie che per la Shippuden.

Lasciamo dunque a voi valutare il livello dei dialoghi modificati e censurati qui presenti in Blue Dragon, proponendovi, per ragioni di lunghezza e per dare solamente un’idea generale, solo alcuni esempi di dialoghi di gruppo a seguire, mentre un lungo approfondimento completo di un intero episodio, con anche dei dialoghi singoli personaggio per personaggio, lo troverete nel secondo link a fine notizia.
In alcuni casi tra parentesi quadre sono presenti delle annotazioni, come i termini originali giapponesi.

Shu e Jiro litigano nella locanda.

Dialogo originale:

Jiro: “Che hai detto?”

Shu: “Hai sentito!”

Bouquet: “Sì! [Hai]!” [Inquadrata di spalle, Bouquet si rivolge a un cliente che la chiama.]

Dialogo italiano:

Jiro: “Cosa?”

Shu: “Sei il solito saputello, ecco cosa sei!”

Bouquet: “Arrivo, signore!”

Jiro, mentre parla con Bouquet e la sua Ombra Hippopotamus trasformati in mostro, nella versione italiana viene posseduto dallo spirito di Kenshiro.

Dialogo originale:

Hippopotamus: “È pericoloso… Potremmo morire…”

Bouquet: “Ciò sarebbe un male.”

Jiro: “Ehi… Di cosa stai parlando da solo?”

Bouquet: “Eh… Niente, niente.”

Dialogo italiano:

Hippopotamus: “Forse è meglio considerare una ritirata tattica.”

Bouquet: “Ci ridurranno in poltiglia!”

Jiro: “Che cosa fai, stupido bestione, parli da solo adesso?”

Bouquet: “Guarda che la nostra era una conversazione privata!

Bouquet viene licenziata dalla locanda.

Dialogo originale:

Gestore locanda: “Non sopravvalutarti tanto solo perché hai le tette grosse.”

————————-

Gestore locanda: “Hun!” [inteso come “Tsk!”]

Shu: “Bouquet…”

Dialogo italiano:

Gestore locanda: “Chi ci tiene al lavoro resta al suo posto e si dà da fare, giusto?”

Bouquet: “Sì, è vero, però…” [Dialogo inventato.]

Gestore locanda: “Giusto. Quindi, addio. [Dialogo inventato, al posto dell’ “Hun!”.]

Shu: “Mi dispiace, Bouquet.”

Bouquet chiede a Shu di lavorare per lui.

Dialogo originale:

Shu: “Anche se dici così…”

Bouquet: “Ehi, Shu.”

Shu: “Sì?”

Bouquet: “Per favore, mi aiuteresti a trovare un posto di lavoro?”

Tutti che pensano: “Probabilmente nessuno ti assumerebbe.”

Bouquet: “Mi andrebbe bene se mi assumessi tu. Se mi paghi 800 Gold andrà bene. Mi impegnerò al massimo.”

Tutti che pensano: “È per questo che nessuno ti assumerebbe.”

Bouquet: “Shu. Per-fa-vo-re.” [“Shu. O-ne-ga-i.”, scandito.]

Dialogo italiano:

Shu: “Già, le intenzioni erano buone.”

Bouquet: “Dimmi, Shu.”

Shu: “Cosa c’è?”

Bouquet: “Mi stavo chiedendo… Potete aiutarmi a trovare un altro posto di lavoro?”

Tutti che pensano: “L’unica cosa che sa fare questa ragazza è combinare guai.”

Bouquet: “Magari potete assumermi voi. Vi serve qualcuno che cucini? Conosco un sacco di ricette, sono sicura che vi piaceranno, sono brava! Che ne dite di darmi una settimana di prova?”

Tutti che pensano: “Al terzo giorno finiremmo tutti in ospedale per avvelenamento.”

Bouquet: “Qual è la risposta? Vi prego, fatemi lavorare per voi!”

Il gruppo scappa e Bouquet gli corre dietro.

Dialogo originale:

Bouquet: “Non mi scapperete! Aspettate!”

Shu: “Zola! Sbrigati! Ci sta raggiungendo!”

Dialogo italiano:

Bouquet: “Tornate indietro! Non avete ancora assaggiato le mie focacce, so fare anche le uova strapazzate!”

Shu: “Si avvicina! Accelera!”

Oltre quindi al medesimo video, sembra che anche la traduzione italiana sia basata su quella americana, con tutte le relative censure e modifiche ai dialoghi lì presenti, ma anche con delle nuove operate per l’edizione nostrana.

Riassumendo, quindi, e aggiungendo anche altri punti “minori” non ancora menzionati, la versione italiana di Blue Dragon trasmessa su Cartoon Network, e in arrivo su Italia 1, ha le seguenti caratteristiche:

  • Scelta delle voci americane e italiane, e relativo doppiaggio, discutibili.
  • Sigle originali rimosse.
    Eye-catch rimossi.
  • Musica originale, in parte realizzata dal grande compositore dei videogiochi Final Fantasy, Nobuo Uematsu, sostituita o eliminata del tutto.
  • Video tagliato, censurato e modificato.
  • Dialoghi censurati, modificati, sbagliati e inventati.
  • Gli ultimi due punti, in particolare, cambiano spesso anche la storia dell’episodio.

Questo è stato solo un assaggio delle modifiche apportate all’Anime di Blue Dragon, che, almeno parlando di quelle video, per una volta non sono da attribuire a Mediaset, visto che come abbiamo detto la serie è stata acquistata già censurata.
Di Blue Dragon è stato realizzato anche un sequel nel 2008, sempre di 51 episodi, ma ancora (per fortuna?) inedito negli Stati Uniti e in Italia.

Vista la lunghezza delle informazioni, la notizia sarebbe venuta troppo lunga e abbiamo quindi deciso di dividerla in più parti.
L’articolo, quindi, è tutt’altro che finito qui, ma continua nella sua interezza ai seguenti link, dove troverete molti altri esempi dettagliati di censure video e audio della serie:

– Censure Blue Dragon – Parte II: Approfondimento Censure Video. (sul sito Animeclick)
– Censure Blue Dragon – Parte III: Approfondimento Censure Audio
(sul sito Animeclick)

2
Lascia una recensione

Please Login to comment
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Carlo_ManigoldoRanma Saotome Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Carlo_Manigoldo
Bazarino
Carlo_Manigoldo

@Ranma (e un po’ tutti quanti nel caso non lo sapeste) la 4Kids non c’entra NIENTE qui!
A fare le censure è stata la Viz che è (udite udite) una società di proprieta di Shueisha e Shogakkukan, ossia due princuipali editori di manga giapponesi! (http://en.wikipedia.org/wiki/Viz_Media)
Sì non scherzo: la Viz infatti commercia anche manga (spesso incensurati) negli USA, ma se deve vendere serie allora le rende appetibili alle emittenti!

Business is Business! (come disse Margaria)

Ranma Saotome
Bazarino
Ranma Saotome

Appena l’ho vista, ho subito sospettato che quella ragazzina avesse delle doti “nascoste” u_ù
Tra l’altro ne ebbi la conferma quando si trasformò in kluke, e le mie ricerche su internet confermarono la mia tesi XD

Devo dire che come sempre la 4kids ha fatto un ottimo lavoro :D

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi