censure anime – SUPER SENTAI VS POWER RANGER

CONFRONTO SUPER SENTAI VS POWER RANGER

Materiale inviato da: Carlo

PREMESSA

Per informazioni sul telefilm (trama, anno di trasmissione, eccetera), vedi la Scheda sul nostro Sito.

Non tutti sanno che in realtà le stagioni della serie Power Rangers sono state ottenute attraverso rimontaggi di scene (specialmente di lotta) proveniente dai telefilm della serie giapponese Super Sentai (lett. Super Squadre), appartenente al genere Tokusatsu su scene originali (prevalentemente quella di vita quotidiana) girate in occidente.
A differenza di quelle americane (prodotte prima dalla Saban e poi dalla Disney a partire dagli anni ’90) le serie di Super Sentai sono trasmesse in Giappone dagli anni ’70, per la precisione dal 1975 con la serie Himitsu Sentai Goranger (lett. La Squadra Segreta dei Cinque Rangers), mentre la serie da cui è stata tratta la prima stagione dei Power Rangers (meglio nota come Migthy Morphin Power Rangers) è la 17esima in ordine di produzione.
È bene precisare che i Power Rangers non devono essere considerati come una versione censurata dei Super Sentai essendo due serie totalmente differenti come personaggi, trama, ambientazione ed impostazione (confrontando la serie Migthy Morphin con Zyuranger non ho potuto fare a meno di notare come la prima risulti essere molto più infantile rispetto alla seconda come impostazione) e quindi un confronto fra le varie serie (che sarebbe anche molto lungo poiché i Power Rangers vantano più di quindici stagioni basate su altrettante serie giapponesi) è quasi impossibile.
A differenza degli anime adattati e censurati, qui siamo davanti a serie nuove prodotte in America per un pubblico di bambini utilizzando anche scene di lotta e con robot provenienti da telefilm giapponesi, sebbene questi telefilm siano indicati per un pubblico compreso fra bambini delle elementari e delle medie. C’è però d’aggiunger che le ultime serie dei Rangers (specialmente col passaggio da Saban a Disney) si sono dimostrate un po’ più simili alle loro controparti giapponesi, almeno a livello di trama!
Vista l’enorme difficoltà di un confronto mi limiterò ad analizzare la prima stagione dei Power Rangers e la serie da cui è stata tratta, concentrandomi più sulle differenze caratteriali di alcuni personaggi giapponesi e le loro controparti americane che sulle trame (essendo, come ho già detto, molto diverse l’una dall’altro).

CONFRONTO TRAME

Per aiutarvi a comprendere la quasi impossibilità di analizzare questi due telefilm a livello di trama, riporterò qui sotto i tratti caratteristici delle due serie, in modo da far vedere l’enorme discrepanza che c’è fra loro:
1) I Power Rangers (per inciso i Power Rangers della prima serie: Jason, Zack, Billy, Trini e Kimberly ed in seguito Tommy) sono ragazzi normali, a cui la creatura spaziale nota come Zordon ha affidato cinque monete del potere che permette loro di trasformarsi in guerrieri dotati dei poteri dei Dinosauri per affrontare la perfida strega intergalattica Rita Repulsa, risvegliata accidentalmente dopo essere stata imprigionata coi sui seguaci dentro un bidone spaziale (finito in seguito sulla Luna) da Zordon stesso. L’obbiettivo di Rita è infatti di conquistare la Terra.
2) Gli Zyuranger sono guerrieri appartenenti a cinque antiche tribù umane evolutasi dai dinosauri e che coesistevano pacificamente con essi, risvegliati dal mago Barza dopo che la strega Bandora , responsabile dell’ estinzione dei Dinosauri,esiliata ed imprigionata coi sui fidi su Nemesis, un misterioso pianeta che passa vicino alla Terra ogni 230.000 anni, e il cui scopo è trasformare la Terra in un deserto privo di vita ed uccidere tutti gli esseri umani. In quanto membri dell’antica razza umana gli Zyuranger sono due volte più forti e veloci dei normali esseri umani, e nella loro trasformazione invocano la forza delle cinque antiche Bestie Guardiane (Tirannosauro, Pterodattilo, Mammut, Triceratopo e Smilodonte) delle loro tribù.
Direi quindi che si può aggiungere poco: essendo le due trame molto diverse va da sé che lo siano anche i personaggi. Tuttavia, osservando i singoli episodi si può vedere come i Power Rangers abbiano un impostazione da serie americana presentando elementi caratteristici delle serie anime riadattate in America. Ciò si può vedere confrontando i due personaggi più simili fra loro: la strega Bandora e la sua controparte americana Rita Repulsa (anche perché le scene con Rita nella prima serie erano originariamente le scene di Bandora, ridoppiate per il copione americano).

CONFRONTO PERSONAGGI

Sia a Bandora che Rita sono, a livello caratteriale, lo stereotipo della strega super cattiva ed assettata di potere, protagonista anche di scene molto divertenti come il “forte mal di testa”, dovuto alla sconfitta dei suoi mostri! Bandora, però si dimostra anche più sadica e spietata di Rita, arrivando non solo ad auspicare la distruzione della Terra e dell’umanità ma a prendere in ostaggio dei bambini minacciando (e manifestando l’intenzione) di ucciderli o tentando di sacrificarli al suo padrone, il demone Dai Satan, attraverso la Satan Tower. Inoltre, nella versione giapponese viene spiegato perché Bandora è malvagia (a differenza di Rita che pare essere nata cattiva, contando che suo padre si chiama Master Vile e viene dal pianeta Gamma Vile! ) e la causa di ciò è il suo odio verso i dinosauri (e gli umani che li proteggevano, essendo Bandora una fata e non un essere umano) che hanno causato la morte del suo adorato figlio Kai (anche se va detto che Kai non era uno stinco di santo, poiché si divertiva a distruggere le uova di dinosauro!). Tale odio fu poi accresciuto da Dai Satan, che la rese una potente e malefica strega o, come le piace definirsi, la strega più grande mai conosciuta!
Un altro confronto è quello che si può fare tra Tommy, il Green Ranger, e la sua contro parte giapponese Burai, anche se si tratta di un discorso da fare coi piedi di piombo, essendo i due telefilm diversi tra loro. Come tutti sappiamo, Tommy è stato reso malvagio da un incantesimo di Rita, la quale gli ha poi dato l’ultima moneta del potere: quella del Green Ranger. Successivamente, la strega gli dona la Spada della Potenza in modo da tenerlo sotto il suo controllo, ma i Rangers riusciranno a distruggere la spada e a salvare il loro amico che si unirà al gruppo.
Burai, invece, attacca gli Zyurangers (che non erano al corrente della sua esistenza) appena risvegliato e di sua spontanea volontà, oltre a possedere già la sua moneta del potere! Il motivo dell’attacco è l’odio che prova per suo fratello minore Geki, il Tyranno Ranger (la controparte giapponese di Jason). Motivo di tale odio è il seguente: Burai e Geki erano i figli del Cavaliere Nero, un potente ed ambizioso guerriero. Per evitare il rischio che potesse rivoltarglisi contro, il re della loro tribù (la tribù Yamato) adottò Geki, poiché lui e sua moglie non avevano eredi. Tuttavia, il Cavaliere sollevò lo stesso una rivolta contro il re, ed il sovrano lo sconfisse a duello ma decise ancora di risparmiargli la vita. Il padre di Geki,provò allora ad ucciderlo cogliendolo alle spalle, ma il re se accorse e nel difendersi lo trafisse con la sua spada sotto gli occhi del piccolo Burai, che dal quel momento giurò vendetta contro il re. Tuttavia, in seguito alla morte del sovrano durante la guerra contro Bandora il suo odio si spostò sul fratello, ritenuto responsabile della morte del padre. Successivamente Bandora propone a Burai un’alleanza e gli dona una spada maledetta, che pian piano lo conduce alla pazzia, sperando di poterlo usare per distruggere definitivamente Daizyujin. Ma in realtà, anche il ragazzo sì è alleato con lei per pura convenienza, e quando tenta di uccidere la strega questa lo rimanda sulla Terra.
Ormai sotto il controllo della spada malefica, Burai comincia ad attaccare la Terra con la sua Bestia Guardiana, il Dragon Caeser, per distruggere tutto e tutti (attacco in cui sono coinvolti anche dei bambini e detta di Daizyujin vi sono stati dei morti!). Qui ha un nuovo scontro col fratello Geki, da cui però viene battuto e successivamente, lo stesso Daizyujin (il Megazord formato dalle Bestie Guardiane, che qui non è un semplice robot ma l’incarnazione di un Dio!) da ordine al leader degli Zyuranger di uccidere il fratello. Geki tuttavia rifiuta, preferendosi farsi uccidere dal fratello maggiore, se ciò significa porre fine al suo dolore. Davanti alla scelta del fratello, Burai si ferma e le sue lacrime trasformano la spada in sabbia facendolo così, tornare sé stesso e riappacificandosi col fratello e gli altri Zyurangers.
Altra differenza tra Tommy e Burai è il ruolo giocato dalla candela verde: se nella versione americana indica il tempo in cui Tommy può tenere i suoi poteri (e con essi la moneta) prima che questi tornino a Rita a meno che non trovi una persona a cui affidarli (persona che poi sarà Jason), nella versione originale la candela è la vita di Burai. Durante il periodo in cui era in animazione sospesa, Burai morì a causa di una frana dovuta al crollo della caverna dove riposava e Daizyujin fu costretto a dotarlo di una vita temporanea di 30 ore (rappresentata dalla candela appunto) e dando ordine a Cloto, lo Spirito della Vita, di tenere il ragazzo in una dimensione a temporale in modo che non potesse morire troppo velocemente e che potesse riunirsi agli altri per risvegliare l’ultima Bestia Guardiana, King Brachion!
Direi che le differenze principali possono finire qui, tuttavia il solo fatto che i Power Rangers sembrino più infantili dei Sentai non esclude che anche quest’ultimi abbiano i loro momenti d’infantilismo, in cui i personaggi sembrano quelli di un cartone comico raggiungendo risultati che dal vivo possono essere definiti pietosi. E se nei cartoni può sembrare vero ed è appropriato, nei telefilm fa un altro effetto, apprendo subito come una finzione e risultando per chi non è più un bambino un po’ stupido e infantile (questo l’ho notato anche nel Live di Sailor Moon, ma tengo a precisare che si tratta della mia personale opinione!). Ma d’altronde (come abbiamo imparato dai vari anime) chi segue di più i telefilm di Sentai e va a vedere i loro spettacoli al parco? I Bambini, ovvio!

SIGLE

Anche le sigle pur avendo un bel patchwork d’immagini, frasi molto poetiche e una bella musica si dimostrano essere (specialmente le sigle di testa) indicate ai bambini come testo. Insomma il ritornello degli Zyuranger (che fa all’inizio “Zyuranger! Zyuranger/ I Guerrieri Leggendari!/Zyuranger! Zyuranger! La speranza che attraversa il tempo!” e poi “Zyuranger! Zyuranger! Gli eterni guerrieri!Zyuranger! Zyuranger! Per sempre con noi!”) non lo trovo poi così diverso dal caro vecchio “Sono imbattibili!/Indistruttibili!/I Power Rangers!” o dall’americano “Go! Go Power Rangers!”. Certo, si tratta di testi molto belli e in cui si sente l’influenza della cultura giapponese come impostazione ed uso delle parole(come in tutte le sigle di drama e anime fatte in Giappone, del resto) ma se hai davanti a te la traduzione del testo capisci che c’è una differenza di target!
Le sigle di testa sono un caso a parte, non cantando mai canzoni in cui c’è il titolo della serie, ed essendo più calme rispetto a quelle di testa (come lo sono di solito quelle degli anime) ed hanno dei bei testi che non sono necessariamente infantili come le prime (fa eccezione la sigla di Zyuranger: Bouken shite Rappapiya, ma più che altro per la musica e le immagini vivaci!).

CONCLUSIONE

Ecco finito questo breve confronto e viaggio all’interno del mondo dei Power Rangers e di Super Sentai. Mi sono concentrato (come ho già detto) su una sola serie americana e la sua controparte sia per la diversità di trama e personaggi, sia perché finora sono state prodotte ben 15 serie dei Power Rangers ed ho scelto proprio Migthy Morphin perché l’ho ritenuta più conosciuta dai frequentatori del sito, essendo la prima prodotta e molto probabilmente la prima vista. Spero di aver suscitato la vostra curiosità e di avervi dato molte informazioni interessanti su questo genere e i suoi telefilm, originali e derivati!
Aggiungo (per chi non lo sapesse) che esistono altre serie americane tratte da serie di super eroi giapponesi, prodotte ed arrivate in Italia sull’onda dei Power Rangers ed in maggioranza prodotte dalla Saban, ossia VR Troopes (tratto addirittura dalla fusione fra 3 serie diverse!), Big Bad Beetleborgs (Beetleborgs- Quando si scatena il vento dell’avventura, in Italia), Masked Rider (tratto dal giapponese Kamen Rider) e Super Human Samurai (unica serie prodotta dalla DiC). Unico esempio di Tokusatsu totalmente americano, arrivato in iItalia è stato Mystic Knigths of Ti ra nog (Mystic Knigts: quattro cavalieri nella leggenda), anch’esso della Saban
In conclusione vorrei rinnovare l’invito a non considerare i Power Rangers (ed altri telefilm del genere) la versione censurata di quelli di Super Eroi giapponesi, ma una serie televisiva diversa come produzione, impostazione e personaggi accumunata a quella giapponese solo dal fatto di riutilizzarne (dietro concessione della Toei e delle altre case di produzione s’intende) delle scene, essendo il caso di questi telefilm totalmente diverso da quello di anime come Yu Gi Oh o Sailor Moon!

supersentai01

Bandora vestita da regina piange sul corpo di Kai alla sua prima morte

supersentai02

Bandora in versione strega piange dopo la seconda morte del figlio Kai

supersentai03

Un abbraccio fra i due fratelli

supersentai04

Scena della morte di Burai

 Online da: Febbraio 2010 – Ultimo aggiornamento: Gennaio 2015

Lascia una recensione

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi