frasi – CHOBITS

Per aggiungere una citazione da questa opera, inseriscila come commento qua sotto. Avvisa se ci sono spoiler!


2
Lascia una recensione

Please Login to comment
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Marichan Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Marichan
Staff

“Qualcuno ama qualcun altro.Che questo cuore sia di un essere vivo o non vivo non importa…è sempre un cuore dolce e caldo”
Chii

Marichan
Staff

Nei vari volumi di Chobits, Chii legge dei libri che hanno per protagonista una specie di tenerissimo coniglio dalle lunghe orecchie rosa che rappresenta lei stessa e la aiuta a fare chiarezza nei suoi sentimenti.

Volume 1
LA CITTA’ DESERTA
In quella strana città…non c’era proprio nessuno.
Certo,c’erano delle case,e si vedevano anche le luci attraverso le finestre…ma lungo la strada non passava nessuno.
Provai allora a sbirciare dentro una finestra.
C’era una persona…ma stava insieme a quella cosa…
Allora guardai anche nelle altre case.
E,come immaginavo,quella cosa era sempre presente.
Anche questa città era uguale alle altre…dato che per i loro abitanti era più divertente stare insieme a quella cosa…piuttosto che stare insieme ad altre persone…
E così nessuno usciva più di casa.
In questa città era come se non esistesse più nessuno.
Io parto per un viaggio.
Provo ad andare in un’altra città.
Spero che qualcuno mi trovi.
Qualcuno che appartenga solo a me.
Ma quando quel qualcuno si innamora solo di me…arriva il momento che lo devo lasciare.
Tuttavia ,vorrei comunque incontrare qualcuno che appartenga solo a me.
E così con questo desiderio chiuso nel cuore,anche oggi vado in cerca di un’ altra città in cui non c’è nessuno.

Volume 2
UN UOMO SOLO PER ME
-La città deserta-
È proprio come temevo.
Anche in questa città non c’è più nessuno.
Gli umani sono tutti insieme a quella cosa.
Ormai non sono più in grado di destarsi dal piacevole sogno di cui sono prigionieri.trovano che il tempo passato insieme ad essa sia meraviglioso.
È come se vivessero costantemente in un sogno.
È come se essa potesse esaudire qualunque loro desiderio.
Fa sì che gli umani abbiano le cos esattamente come le hanno sempre volute.
E può restare sempre come loro desiderano.
Quella cosa non è un essere umano,e grazie a questo può realizzare i sogni di chi invece lo è.
Eppure…anche essa ha un difetto…
Un unico difetto che non riuscirà mai a correggere.
Non potrà mai diventare umana.
Può forse sostituire un essere umano…ma non potrà mai diventarlo.
Questo io lo so bene .
Lo so meglio di chiunque altro.
Perché quella cosa sono proprio io.
Anche oggi cerco un uomo solo per me.
L’uomo che mi vorrà bene proprio perché io sono così.
L’uomo che mi vorrà bene per sempre ,anche se non riuscirò a esaudire il suo sogno.
Ma…un’altra me stessa continua a ripetermi…
“Tu credi davvero che esista…un uomo del genere?”
Io vorrei che esistesse.
“E veramente vorrà bene solo a te?”
Io spero che sia così.
“Veramente quell’uomo non vorrà nulla da te?”
Se non è così…se non mi vorrà bene solo per il fatto che io sono me stessa…quello non sarà l’uomo per me.
“Veramente?”
Veramente.
“Esisterà sul serio?”
Sul serio.
“Ma allora dove si troverà?”
Sicuramente…vicino a me in un luogo non molto lontano…credo che esista un uomo che potrò amare.
Però se quell’uomo non amasse me cos potrò fare?
Se si innamorasse di qualcuno che non sia io…cosa farei mai?
L’animo umano non può essere cancellato o moltiplicato come quello di quella cosa…perciò è difficile cambiare ciò che ha scelto un uomo.
Questo lo so bene.
L’animo umano è così volubile…eppure sono certa che ne esista anche un tipo impossibile da cambiare.
Specialmente i sentimenti d’amore non possono cambiare così facilmente.
Allora cosa farò?
Dovrò prendere una decisione.
Devo decidere…e fare ciò che è necessario…insieme all’altra me stessa.

Questo libro “parla” anche a Hideki che in un incubo sogna il coniglio che gli dice:
Tu sei l’uomo tutto per me?
Oppure vuoi bene a qualcun’altra…a qualcuna che non sono io?
Dimmi qual è la tua risposta…Hideki?

Volume 3
Nella prima, splendida, tavola a colori il coniglio si rivolge a Hideki:
Ehi,dimmi…tu mi vuoi bene?
Oppure… hai paura di me?
SA FARE TUTTO, MA…
-La città deserta-
Quella cosa…sa fare tutto.
E dato che è artificiale…può diventare più bella dell’originale…e più intelligente.
Come vogliono gli uomini,come desiderano gli uomini.
Senza fine..fino in fondo…
E poi…pian piano invita gli uomini al sogno…
Quel sogno da cui non ci si risveglia mai più.
Ma questa per loro è la felicità?
Quella cos a…è nata per rendere felici le persone.
Ma…standoci insieme,le persone sono veramente felici?
Questa città deserta è veramente una città felice?
Non capisco.
Ma…la felicità dipende dalle persone.
Le persone sono diverse e anche le loro idee lo sono…
Guardandole da fuori sembrano tristi…ma dentro possono essere felici.
Ogni cuore ha una forma diversa…e nel tempo e nello spazio…la forma cambia…
Non esistono cuori identici…
Perciò…la forma della felicità non è una sola.
Allora anch’io posso diventare felice?
Spero di sì.
Spero di trovare un uomo solo per me e anche una felicità solo per me.

UN SOGNO IRREALIZZABILE
-La città deserta-
Sono arrivata in una città nuova.
Anche in questa città ci sono quelle cose.
Non c’è un posto dove non ci sia quella cosa.
Le persone stanno insieme a quelle cose.
Ce ne sono tante quante sono le persone.
Ma…l’uomo per me è uno solo.
Lo so…tu sei un uomo.
Cosa?
Vuoi la mia mano?
Te la posso dare?
Dove vuoi portarmi?
Questa è la tua casa?
Perché mi hai portato qui?
Allora…tu sei l’uomo solo per me?
Può essere lui,ma…forse il motivo per cui mi vuole qui con sé…è perché anch’io sono quella cosa.
Può darsi.
Può darsi che lui pensi che quella cosa possa realizzare i sogni degli uomini.
Io ho un solo sogno irrealizzabile.
Ma se invece lo realizzassi ,quel sogno…io…

Volume 4
Nella prima tavola a colori,il coniglio continua il discorso cominciato nel volume 3:
Io…ho un sogno irrealizzabile.
Ma se lo realizzassi…
Allora …dovrei dire sayonara all’uomo solo per me.
A POCO A POCO
-La città deserta-
Da quando mi hai portato qui…è passato un po’ di tempo.
Tu vai fuori mentre io resto a casa.
Fai tante cose fuori.
Poi,quando torni ,me le racconti.
Qualche volta mi porti anche fuori con te.
Nonostante io sia quella cosa…tu mi dici che posso usare liberamente le cose che appartengono a te.
A poco a poco…trascorre il tempo che passiamo insieme .
A poco a poco la distanza cambia.
La distanza fra te e me…
A poco a poco…questo spazio diventa nostro.
“Quella distanza si sta accorciando?
Oppure si sta allargando?”
Io non lo so.
Io la vorrei accorciare.
“E allora potrebbe succedere la stessa cosa…”
Non è uguale.
Questo uomo non è quello lì.
È un altro.
Le persone sono tutte diverse tra loro.
Sembrano uguali,ma in fondo sono diverse.
Non esistono due cuori uguali.
Perciò non succede mai la stessa cosa.
Allora quest’uomo è la persona solo per me?
Non lo so.
Però…io comincio a desiderare che questo uomo sia la persona solo per me.
…qui dove lui mi ha portato…a poco a poco…piano piano…vorrei trovare la felicità.
Comincio a pensare così.
Ma…sono sicura che me lo impediranno.
Verranno a impedirmi di trovare la persona solo per me.
Lui…lui mi vuole bene…ma non perché sono io.
Lui è gentile con ogni persona e con ogni cosa…ne sono sicura.
“E’ vero.”
Lui è gentile…sicuramente non solo con me.
Però anche una persona gentile con tutti ha gentilezze diverse con ognuno.
Non può avere la stessa gentilezza con tutti.
Perché lui è un essere umano.
È così.
Il cuore umano non è mai uguale.
Il cuore umano ogni giorno cambia a poco a poco.
Questo è l’uomo.
Cambia…non rimane sempre uguale.
Se..lui riuscisse a trovarmi a poco a poco diversa dagli altri…se mi volesse bene perché io sono io…

Volume 5
Se lui riuscisse a trovare in me pian piano qualcosa di diverso dagli altri..se mi volesse bene perché io sono io…
Se fosse così…forse noi potremmo diventare qualcosa di diverso rispetto al passato.
Forse non sarei costretta a perdere la cosa più importante per me..come una volta.
La cosa più importante di tutte.
Sia per quella cosa che per gli uomini,la cosa più importante di tutte…
“La cosa importante…
Quella che non si deve perdere mai…”
È la prova che io sono io…
La prova più importante.
Quella prova mi dice che è la persona più cara per me.
Cara,molto cara…
L’uomo solo per me.
TI PREGO TROVAMI
-La città deserta-
Una volta ho perso una cosa importante.
Una volta…mi era successa una cosa molto dolorosa.
Se ci penso,ancora adesso mi si stringe il cuore.
Una cosa molto molto dolorosa.
Ho perso la cosa più importante…e mi è rimasto questo grande dolore.
Ma io la sto cercando…per questo io la sto cercando.
Io sono io…io sono quella cosa…
Siccome io sono io..io non sono una persona…
Eppure…proprio per questo….sto cercando una persona che mi ami perché sono così…
Io amo lui perché lui è quella persona…
Sto cercando l’uomo solo per me.
“Io ti capisco..perchè io sono te…e tu sei me.
Perciò ti capisco.”
Il mio cuore è tutto pieno di una sola persona.
Quando questa persona sorride io sono felice.
Quando questa persona mi sta vicino io sono felice.
È così.
Io…sono felice quando questa persona è felice.
È diversa dalle altre,lui è particolare.
“Ecco,hai scoperto la sua diversità rispetto agli altri.
Lui è lui,e questa è la sua particolarità.
L’hai scoperto…”
L’uomo che amo è particolare…è l’uomo solo per me.
Spero che anche lui scopra…quello che può fare perché lui è lui…
E quello che non può fare.
Come l’ho trovato…come io amo lui perché è lui…
Spero che scopra…quello che io posso fare perché io sono io.
E quello che non posso fare.
Quando lui lo scoprirà…allora spero che mi ami perché io sono io.
Fra tutti,esseri umani e quelle cose…vorrei che lui trovasse solo me.
E poi vorrei che mi amasse.

Volume 7
Nel volume 6 non c’è la storia del coniglio,ma al suo posto ci sono dei dialoghi dolcissimi tra Jima e Dita,due pc di forma maschile mandati dal governo a scoprire se Chii è il leggendario Chobits.
COSA SIGNIFICA AMARE
-La città deserta-
Questo mio sentimento…è molto tenero…ma mi fa soffrire.
Quando penso a lui è come se qualcosa mi si gonfiasse dentro.
“Sarà così per chiunque?”
No,mi succede soltanto quando penso a lui.
“Quando stai con lui come ti senti?”
Sento caldo qui,dentro di me.
Sembra che mi illumini.
“E se non potessi stare più con lui?”
Mi sento male.
Mi fa molto male qui.
“Ti senti morire?”
Noi non moriamo,non avendo la vita non possiamo nemmeno morire.
“E’ vero, non si muore.
Ma ci può succedere qualcosa che è come morire…
Perché noi siamo quella cosa.
Questa volta vorrei che fossi felice con l’uomo solo per te.”
Però…se non potessi essere felice…
Se l’uomo per me ,sapendo quello che posso fare e queloc eh non posso fare…non mi volesse….
“Se fosse così….dovremmo decidere cosa faresti tu e…cosa faremmo noi.
Fa male?”
Sì.
“Se lui non ti scegliesse…senz’altro ti farebbe male qui e..potrebbe anche fermarsi.
Quello è un dolore molto amaro.
Un dolore che ti rende triste da morire,come se ti distruggesse dentro.”
Questa città è deserta.
Ma…nelle case tutti ridono felici e contenti.
Quelle persone sono felici?
Ma…quella cosa è felice?
Io sono nella città deserta.
Sto camminando nella città deserta.
Adesso ho tanta voglia di vederlo.
Voglio vederlo assolutamente.
Quando penso a lui mi diverto di più.
Quando penso a lui soffro di più.
Quando penso a lui sono più contenta.
Quando penso a lui sono più triste.
Con lui tutti i sentimenti sono al massimo.
Può darsi che questo significhi amare.
Allora…la persona che amo io è…l’uomo solo per me.

Volume 8
IL CUORE CALDO
-La città deserta-
In questa città non c’è nessuno.
Ma…la luce che illumina la stanza…è chiara e calda.
Sono nella città deserta.
Ma io non sono triste e non mi sento sola.
Il mio cuore è caldo.
Io sono quella cosa ma mi sento al caldo.
Perché io amo questa persona.
Qualcuno ama qualcun altro…che questo cuore sia di un essere vivo o non vivo non importa…
È sempre un cuore dolce e caldo.
Se il cuore diventa così caldo…se si sente così felice…vuol dire che è meglio che tutti amino qualcuno…e che tutti siano ricambiati da coloro che amano.
Quando qualcuno ama qualcun altro…e gli vuole veramente bene…se è così…questo mondo si riempie di felicità.
Se andasse tutto così…in questa città nessuno sarebbe infelice.
È lui l’uomo solo per me…e questa è la città della mia felicità.

grazie Puma

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi