Le frasi più belle da – I CAVALIERI DELLO ZODIACO – SAINT SEIYA

Per aggiungere una citazione da questa opera, inseriscila come commento qua sotto. Avvisa se ci sono spoiler!

Lascia una recensione

7 Commenti on "Le frasi più belle da – I CAVALIERI DELLO ZODIACO – SAINT SEIYA"

Notificami
Wizard09
Bazarino
Wizard09

Seiya di Pegasus VS Misty di Lizard

Misty: Mpf! Che miserabile! Voi Bronze Saint, per sconfiggere i nemici, vi ferite, sanguinate e sporcate il vostro corpo…
Alla fine della tua vita ti insegneró una cosa… la vera forza ti permette di sconfiggere i nemici senza mai essere colpiti dai loro attacchi! Un vero vincitore ottiene la vittoria senza perdere neanche una goccia di sangue! Infatti io, Misty, non ho mai conosciuto il dolore perché non sono mai stato colpito dai nemici.

-durante la battaglia-

Misty: (geme ferito) Co-come?! Cos’é questo…?
Seiya: É il dolore Misty…
Misty: É incredibile…un pugno che non sono riuscito a vedere…ha colpito il mio corpo…
Seiya: Misty, anch’io ti insegneró una cosa! Il corpo di un uomo senza nessuna ferita non é per niente motivo di orgoglio! Per un uomo le ferite fisiche sono una prova del suo coraggio, sono come medaglie in suo onore! Uno come te che non ha mai conosciuto il dolore di ferirsi non potrà mai vincere!

Wizard09
Bazarino
Wizard09

Hyoga di Cygnus VS Milo di Scorpio
Hyoga: Milo, non crederai che la parola sogno sia sinonimo di impossibile vero?!
Pensare che sia impossibile realizzare un sogno è il pensiero di un vecchio che ha smesso di avere speranze nella sua vita. Per noi i sogni non sono cose che non si possono realizzare! Qualsiasi sogno, se ci si crede e ci si impegna a realizzarlo, diventa realtà!

Wizard09
Bazarino
Wizard09

Seiya si sta recando da Saori per partire alla volta del Santuario e qui avrà un dialogo con Miho sua amica di infanzia:

Miho: Povero Seiya, visto che hai sempre combattuto fin da piccolo, sei sporco e pieno di cicatrici mentre gli altri ragazzi della tua età si stanno godendo i giorni della loro gioventú…

Seiya: Miho… pensi che il loro modo di godere la loro gioventú sia giusto? Io non sono d’accordo… Camminano per strada camminando con pettinature e vestiti alla moda e vanno a ballare in discoteca… Vanno sia al mare che in montagna in coppia, e viaggiano su macchine di lusso… Cercano di pensare alle cose con leggerezza e sono allegri quando scherzano su tutto… Per loro essere seri è una cosa fuori moda… Mi chiedo se questo significa veramente che si divertano nella loro gioventù… Solo seguendo la moda stanno sprecando il loro tempo senza ottenere nulla di concreto non credi? Noi siamo diversi da loro! Sentiamo di essere parte di questo universo perché il cosmo all’interno del nostro corpo brucia continuamente. La nostra vita è piú ricca di quella di coloro che vivono seguendo le mode create da qualcun altro.
La signorina Saori ha detto che la vita vissuta dagli uomini dipende dal destino che viene loro assegnato dalla propria stella. Alcuni sono nati sotto una stella fortunata… altri sotto una sfortunata… Esistono tanti tipi di uomini… Però io vivrò sempre con solennità qualsiasi destino…Quelle non sono semplici cicatrici, ma sono le ferite con cui sono diventato piú forte!

Silverwolf
Bazarino
Silverwolf

Scorpio: “Il Colpo Segreto del Drago Nascente; e sì che è ben noto, chissà, forse per il nome, non certo per altro”
Sirio: “Insolente, stai sottovalutando l’avversario; non farlo, è un consiglio”
Scorpio: “Sirio, non ti ho sottovalutato. Hm! Tutt’altro! Ho persino badato ad evitarti, nonostante tu sia poco più di un nulla; non l’hai notato? Eri distratto?”
Pegasus: “Sta’ attento, Sirio!”
Scorpio: “No, perchè? Non ho intenzione di attaccarlo, lo lascerò fare invece. Prova ancora un Dragone Nascente, se ne hai la forza; non lo eviterò, stavolta, te lo assicuro. Hmmm!”

Scorpio: “Proprio così, mi hai soltanto sfiorato, ma sei stato il primo a riuscirci, mi congratulo; mai nessuno l’ha fatto”
Pegasus: “Ah, sì? Beh, magra consolazione; avrei voluto fare di più, sono molto deluso” Scorpio: “Non pretendere troppo… di certo hai raggiunto il Settimo Senso; il Fulmine di Pegasus è sempre più vicino alla velocità della luce, però non la raggiunge, quindi insufficiente. Lascia che ti dica una cosa, Cavaliere: esiste una certa differenza tra chi ha il Settimo Senso e chi l’ha appena acquisito, una differenza che è determinante nel corso della battaglia… l’uso si affina con l’abitudine; finché non sarai del tutto padrone del Settimo Senso il Fulmine di Pegasus non raggiungerà mai la velocità della luce! Poco importa se ora vi è vicino: finché non saranno trecentomila chilometri al secondo, i tuoi colpi saranno prevedibili…”
Pegasus: “Ah, sì? Vedremo!”
Scorpio: “Non ho mentito, stavolta, e te ne accorgerai! Pegasus, fai finta di non capire, perché?”

(dal episodio 60i cavalieri dello zodiaco)

Scorpio: “Che illusi!” Cristal: “Bada, Scorpio” Scorpio: “A cosa? Alle minacce di un uomo che piange? All’ira di chi cede melanconicamente alle emozioni? Le stanze di Arles, non sono per le femmine…”

(dal episodio 61 i cavalieri dello zodiaco)

Alcor: “Ahahahahahahah… la tua ira di donna, come può bastare a sconfiggermi? Misera motivazione è l’ira, per aiutare a vincere in battaglia! ”
Tisifone: “Quale agilità!”
Alcor: “E agile in effetti sono, ma ancor più… potente! Ricorda che ero un’ombra… quanta oscurità si cela dietro un’ombra? E’ una domanda che non ha risposta, e giace negli abissi del vuoto. L’ombra si rivela ora, dopo una calma troppo a lungo durata!”

(dall episodio-92 i cavalieri dello zodiaco saga di asgard-)

Discordia: “E’ insopportabile quel suo sorriso, quella fiducia che le traspare dagli occhi… li farò scomparire! Cavalieri coraggiosi, hai detto! Ebbene, cadranno qui, ad uno ad uno, sotto i tuoi occhi li vedrai esalare l’ultimo respiro! Implorando pietà! In quel momento il tuo incosciente sorriso si muterà in una smorfia di dolore!”

Discordia: “…i tuoi ultimi respiri… assaporali con gioia!”

Orfeo: “Sì, come Mime e Sirya, ma fra tutti il maggiore! Sono Orfeo, della lira cantore!”

(dal film-i cavalieri dello zodiaco la dea della discordia –

Silverwolf
Bazarino
Silverwolf

Tisifone:avevo due possibilità di difendere il nome di sacerdotessa dal disonore una era quella di ucciderti l’latra era..quella di amarti.
non so di poter esser degna del tuo amore non lo merito per il male che ho fatto a molti..perdonami,pegasus io non sono degna di morire tra le tue braccia

Pegasus:tu non moriraì..

Tisifone:ah..che meraviglia ora lo sento,il cosmo..il cosmo di pegasus,è come se volesse proteggermi dall’oscurità che è dentro di me è cosi dolce il calore delle stelle cosi inebriante il suo leggiadro tepore,promettimelo pegasus non ti faraì mai sovrastare dal oscurità!!non perdere la tua vita come me..e soprattutto non odiarmi perchè ho osato amarti ti supplico pegasus..perdonami..

“il sacrificio di tisifone”

Kazekage-Sama
Bazarino
Kazekage-Sama

Sirio: “Cancer, la tua malvagità ha risvegliato in me la parte più terribile del mio segno. Le tue vittime gridano forte la loro vendetta, e così anche la mia cara Fiore di Luna… hai calpestato l’amore e la misericordia troppo a lungo per poter sopravvivere! Non hai mai rivelato un dubbio, un’esitazione! In te non c’è traccia alcuna di Athena! Sei malvagio!”
Cancer: “Uoooaaahhhh…”
Sirio: “Hai risvegliato la rabbia in me… perché l’hai fatto, Cancer? Perché mi hai reso così terribile e spietato? Uooooaaahhhhh!!!!”
Cancer: “Uooaaahhhh…”
Sirio: “Non hai neppure risparmiato gli indifesi che si sono parati di fronte al tuo cammino… non hai esitato a rendere i tuoi nemici simili a zombi… non hai avuto pietà di una fanciulla indifesa, che ha avuto come unico torto quello di pregare per me!”
Cancer: “Uoooaaahhhhh!”
Shiryu vs Death Mask [puntata 49]

Phoenix: “Virgo! Di proposito ho lasciato che spegnessi in me i cinque sensi”
Virgo: “Di proposito? Sei un folle! Folle e temerario! Non ti rendi conto di cosa hai rischiato per acquisire il settimo senso?”
Phoenix: “Era l’unico modo che avevo per essere pari ad un Cavaliere d’Oro, l’unica strada verso cui incamminarmi per acquisire il settimo senso; so cosa ho rischiato. La vita, che ormai era già perduta… avrei dovuto esitare? Forse non ho rischiato molto… l’universo ora ci attende; noi due insieme entreremo nel Paradiso dei Cavalieri”
Virgo: “Ma che cosa dici?! Vuoi forse portare il cosmo di Phoenix al limite della costellazione ed esplodere con essa? A tal punto hai deciso di impazzire? E’ vero… è l’unico modo che hai per sconfiggermi, ma a cosa giova una vittoria se non sei più vivo per gioirne? A cosa serve?”
Phoenix: “Non ti parlerò più di amicizia, non capiresti. L’uomo più vicino ad Athena… sei il più lontano, invece: non sai che cos’è virtù!”
Virgo: “Basta, ti prego, io capirò!! Ma rinuncia ai tuoi propositi! Non rimarrà niente di noi! Ci oscureremo in un mondo di luceee!!”
Ikki vs Shaka [puntata 58]

Aquarius: “Hm! E’ riuscito a lanciare il Sacro Aquarius… l’allievo ha superato il maestro… che cosa mi resta, ora, che cosa mi rimane…? Felice d’aver creato l’uomo che ha acquisito lo zero assoluto… sono un nulla, a cui non è stato concesso di essere all’altezza del proprio allievo, che cosa mi resta? Non sono degno di essere Cavaliere d’Oro di Atene! E’ strano come ora le ambizioni di una vita mi sembrino senza senso… senza senso, di fronte a quest’uomo, che è ciò per cui io ho combattuto! Davanti a me vedo l’allievo che è giunto dove io non sono mai arrivato… non ho più motivo, ormai, per essere Cavaliere d’Oro; lascerò a Cristal il dominio delle energie fredde, lui ne è degno, ben più degno di me. Era davvero necessario che venisse quest’uomo a farmi capire l’inutilità della mia esistenza? Aaah…”
Cristal: “Non ho mai accettato quello che hai fatto, Aquarius… la tua volontà di rendermi cavaliere era estranea ai sentimenti che provavo… eri così diverso da me, ma hai cercato di aiutarmi, e di questo ti sono grato… ti è costato assolvere al tuo compito di maestro… non ho mai voluto esserti superiore…”
Hyoga vs Camus [puntata 67]

Aphrodite: “Potere inaudito il suo, potere come… non ne ho mai visti prima! Superiore a me di certo, a quest’uomo non ho saputo oppormi. La Dodicesima Casa non sarà mai sua, comunque, la Rosa Bianca avrà il suo fatale effetto… Me ne dispiace sinceramente… non era suo scopo oltraggiare me e io ho capito…”
Aphrodite dei pesci [puntata 70]

“La Rosa di Sublime Bellezza è di colore rosso e priva della vita senza sofferenza, la Rosa Nera priva della vita tra indicibili tormenti, la Rosa Bianca è il fiore sovrano, dalla sua coloritura dipendono le altre due rose di Fish: prima la rossa, poi la nera dalla rossa e così il ciclo è completo!”
Aphrodite dei pesci [puntata 70]

“Presta attenzione Phoenix, dovrai scegliere fra uno dei sei mondi di Ade che ora ti mostrerò, fra uno di questi di scaglierò privandoti della vita. Virgo volta di Minosse.
Nei sei mondi di Ade di cui sono guardiano non brilla mai la luce del sole e un oceano di fiamme li circonda:
il primo mondo è popolato dalle anime di coloro che hanno tradito, la loro pena è quella di rimanere per l’eternità immersi in un lago di lacrime, le lacrime di chi ha risposto in loro fiducia e ne è rimasto deluso.
Il secondo mondo è degli ingordi, la loro pena è quella di provare su di se i morsi della fame eterna; hanno tolto il poco per avere il molto, soffriranno in eterno per la privazione che hanno provocato.
Il terzo mondo è popolato dalle anime degli ipocriti, la loro pena è quella di essere tramutati in bestie, per aver mostrato loro un’altra faccia sulla terra in Ade sono la sembianze di un animale.
Il quarto mondo è popolato dalle anime dei violenti la loro pena è di combattere per l’eternità; nessuno ne è mai uscito vincitore come nessuno è mai uscito vincitore da alcuna guerra.
Il quinto mondo è il mondo degli umani, la loro pena è quella di essere costretti a cedere alle emozioni, la continua disputa vi regna.
Il sesto mondo, il mondo della dimenticanza, nessuna pena è decretata per le anime imprigionate, l’unico conforto, quello di essere ricordati, non è però concesso loro, simili a fantasmi vagano in un limbo senza memoria”
Shaka di Virgo eseguendo la volta di Minosse

“Riposa in pace, Cristal; riposa nel Paradiso dei Cavalieri. Le sacre acque non ti hanno risparmiato… Avrei voluto cambiarti, Cristal, avrei voluto farti padrone del settimo senso! Purtroppo ho fallito! Ricoprirò con una barriera di ghiaccio il tuo fragile corpo… Perdonami, perdonami Maestro dei Ghiacci; ho preso la vita del tuo allievo. Non avrei voluto, ma… era scritto nel mio destino! Perdonami… il mio piano non ha funzionato… Perdonami se non ho saputo fare del tuo Cristal un Cavaliere d’Oro. Oaah! La tua anima presto salirà nel Paradiso dei Cavalieri, ma il tuo corpo, Cristal, resterà per sempre qui, nella Settima Casa di Libra. Nessuno disturberà il tuo sonno… nessuno oserà profanare il luogo in cui riposi… dentro… dentro queste pareti di ghiaccio sarai al sicuro dalle offese dei nemici e del tempo. Addio, Cristal. Addio per sempre…”
Camus dell’Acquario [puntata 47]

Kazekage-Sama
Bazarino
Kazekage-Sama

“Riposa in pace, Cristal; riposa nel Paradiso dei Cavalieri. Le sacre acque non ti hanno risparmiato… Avrei voluto cambiarti, Cristal, avrei voluto farti padrone del settimo senso! Purtroppo ho fallito! Ricoprirò con una barriera di ghiaccio il tuo fragile corpo… Perdonami, perdonami Maestro dei Ghiacci; ho preso la vita del tuo allievo. Non avrei voluto, ma… era scritto nel mio destino! Perdonami… il mio piano non ha funzionato… Perdonami se non ho saputo fare del tuo Cristal un Cavaliere d’Oro. Oaah! La tua anima presto salirà nel Paradiso dei Cavalieri, ma il tuo corpo, Cristal, resterà per sempre qui, nella Settima Casa di Libra. Nessuno disturberà il tuo sonno… nessuno oserà profanare il luogo in cui riposi… dentro… dentro queste pareti di ghiaccio sarai al sicuro dalle offese dei nemici e del tempo. Addio, Cristal. Addio per sempre…”
Camus dell’Acquario [puntata 47]

wpDiscuz