made in Japan – GLI ONIWABANSHU

Articolo a cura di La Fallen Angel

GLI ONIWABANSHU

Gli Oniwabanshu costituivano un’elite di ninja il cui compito era proteggere il Castello di Edo durante l’era Togukawa.oniwabanshu

Per centinaia di anni il gruppo ninja degli IGA (Togakure) di Mie era stato l’esercito più importante nel campo del Nijutsu, ma in altre parti del Giappone esistevano gruppi più piccoli e meno potenti. Tra tutti questi gruppi presto si dinstinse per capacità di spionaggio e sabotaggio un’altra famiglia, quella di KOGA di Shiga, che andò ad affinacarsi a quella già famosa degli IGA.

E’ da notare che Shiga è vicino alla prefettura di Mie, nel Giappone meridionale. Quindi, i KOGA e gli IGA abitavano nella stessa regione, in due valli distinte, separati da una montagna.

Per secoli, diversi comandanti come Takeda Shingen, Oda Nobunga, e forse il più grande generale nella storia del Giappone, Tokugawa Ieyasu, utilizzarono questi ninja per facilitarsi il compito di controllare la nazione attraverso una complessa rete di spionaggio.

Con la fine dell’era Sengoku nel 1600, ci furono 300 anni di pace e prosperità, conosciuti come era Tokugawa. Fino ad allora la capitale del Giappone era stata Kyoto, ma Tokugawa la sposto a Edo (l’attuale Tokyo). Portò con se 300 ninja presi dalle famiglie IGA e KOGA e li fece diventare le proprie guardie personali. In questo modo si creò il gruppo degli ‘Oniwaban’, non più con scopi spionistici ma di sicurezza interna. In seguito questi ninja divennero i guardiani del castello di Edo.

Queste sono tutte le informazioni che sono riuscita a reperire in rete. Se riscontrate qualche errore o avete qualche altra notizia, non esitate a contattarmi via mail.^_^

Lascia un commento