made in Japan – PICCOLO DIZIONARIO DEI SAMURAI

Articolo a cura di dario55

PICCOLO DIZIONARIO DEI SAMURAI 

ATTREZZATURE SAMURAI

Kabuto
Elmo dell’armatura tradizionale del samurai.

Katana (Ushigatana) 
Tradizionale spada lunga samurai, ai quali solo in antichità era concesso portarla. Insieme alla wakizashi formava il Daisho.

Kimono
Utilizzato come vestito (letteralmente kimono vuol dire “cosa da indossare”) il Kimono viene utlizzato come abito comune, non è però un abito da lavoro, ma abbastanza elegante. Quando i Samurai non erano in guerra, e quindi non indossavano la O-Yoroi, tenevano il kimono, solitamente di un colore scuro. Il kimono di colore bianco veniva invece usato per le celebrazioni a carattere funebre, il samurai infatti veniva sepolto in kimono bianco, insieme alla sua spada, rapprensentante l’anima del defunto.

Makibishi
Stellette appuntite che venivano gettate a terra per ferire i piedi dei guerrieri avversari.

Naginata
Arma ad asta di solito costituita da una lunga lama ricurva a un solo filo che si allarga verso l’estremità, montata grazie a un lungo codolo su un’asta di varia lunghezza, ma in genere più breve di una lancia o yari.

O-Yoroi
Armatura tradizionale del samurai nel periodo Edo.

Tanto
Coltello utilizzato nel seppuku o nell’harakiri per tagliarsi il ventre.

Tedate
Largo scudo di legno utilizzato ausilariamene dai Samurai.

Wakizashi
Spada corta portata dai samurai; da essa il samurai non si separa mai. Veniva posta davanti all’hara (ventre) e chiamata “Guardiano dell’onore”, da cui la spiegazione del taglio del ventre (seppuku o harakiri) nel caso l’onore del Samurai venisse compromesso.

Waraji
Sandali utilizzati dai samurai.

Yumi
È l’arco giapponese, può essere sia un arco lungo, daikyu, sia un arco corto, hankyu; la disciplina che racchiude tutte le tecniche dell’utilizzo dell’arco si chiama kyudo.

Yuri
Altra arma ausiliaria samurai, consiste in una lunga lancia, utilizzata sia dalla cavalleria che dalla fanteria.

SAMURAI E CARICHE

Buke
Membro di famiglia militare.

Bushi
Denominazione del guerriero, o del samurai, del periodo Edo; questo guerriero possedeva un altissimo senso dell’onore e attraverso il bushido lo manteneva solido anche nei momenti difficili.

Daimyo
Altissima carica feudale, letterarmente “grande nome”. Essa perdura dal XII secolo alla Restaurazione Meji del 1869; attraverso quest’ultimo il titolo di Daimyo si unisce a quello di Kuge per formare un unico gruppo: il Kazoku. Esistevano vari tipi di Daimyo, tutti legati allo Shogun: Shinpan, Fudai, Tozama.

Fudai
Alleati e vassalli dei Tokugawa prima della battaglia di Sekigahara.

Kaishakunin
Ruolo importantissimo nel Giappone dell’era Edo, faceva da secondo nel seppuku, decapitando il suicida. Per gli esperti il kaishakunin ufficiale dello Shogun nel manga Lone Wolf and Cub fu Ogami Itto, la cui famiglia nella realtà ebbe veramente questo importante ruolo.

Kuge
Carica nobile adottata dai discendenti della classe Fujiwara, che dominò fino all’ascesa dello Shogunato nel XII secolo.

Mandakoro
Ruolo del capo di governo.

Ronin
Samurai, spesso errante, senza padrone; solitamente i ronin venivano assoldati per missioni di vario tipo, dall’omicidio alla protezione di persone.

Samurai
Guerriero del Giappone Feudale, utilizza principalmente come arma la katana, lunga spada affilata, e la wakizashi, spada corta. Il samurai, per definirsi tale, deve servire un daimyo e deve conoscere, oltre alle tecnica di combattimento e le arte marziali, l’arte zen, della quale spesso erano seguiti i settori del cha no yo e dello shodo.

Shikken
È il ruolo di primo ministro durante lo Shogunato, viene affidato inizialmente alla famiglia Hojo.

Shinpan
Parenti dei Tokugawa.

Shogun
È la più alta carica militare e riveste nel Giappone dell’epoca un’alta importanza, soprattutto per i Samurai, i quali dovevano sottostare ai suoi ordini.

Tozama
Daimyo che hanno riconosciuto i Tokugawa dopo la battaglia di Sekigahara.

Yumitori
Arciere, anche usato come titolo onorario di un guerriero.

CREDO E DISCIPLINE

Bushido
È un alto codice d’onore appartenente ai Bushi e può essere paragonato a dei principi etici di ordine religioso. Il Bushido veniva seguito diligentemente dai Bushi dell’epoca, in quanto l’onore del Samurai era cosa ancor più importante della vita stessa. È diviso in sette principi:
Gi Onestà e Gentilezza
Yu Eroico Coraggio
Jin Compassione
Rei Gentile Cortesia
Shin Completà Sincerità
Meiyo Onore
Chugi Dovere e Lealtà

Daisho
Unione della katana (lunga) e della wakizashi (corta), simboleggiava dignità e potenza nel samurai.

Kendo
Insieme di tecniche per l’utilizzo della spada.

Ki
Forza vitale che scorre nel nostro corpo e in ogni cosa della natura.

Kyudo
Insieme di tecniche per l’utilizzo dell’arco.

Meifumado
Inferno giapponese abitato da demoni dalla testa di bue e di cavallo; camminare nel Meifumado sta a significare rischiare ogni giorno la vita.

Oni
Demoni protagonisti di molte leggende popolari giapponesi.

Seppuku
È un rituale per il suicidio utilizzato dai Samurai, e molto spesso confuso con l’harakiri, molto meno nobile. Il seppuku consiste nel tagliarsi il ventre con il tanto, una spada corta, partendo da sinistra e andando verso destra, quindi verso l’alto. In seguito, nel periodo Edo, il seppuku veniva utilizzato per non essere disonorati nel suicidarsi e per non giustiziare una persona nobile ma far sì che si uccida da sola. Dopo che il condannato si tagliava il ventre, il Kaishakunin provvedeva a decapitarlo utilizzando la complessa arte della kaishaku, o decapitazione.

Sojutsu
Arte marziale giapponese del combattimento con lance.

SHOGUNATO E PERIODI

Bakufu

Anche chiamato “Shogunato”, viene indicato per denominare il governo militare dello Shogun. Per un certo periodo di tempo la parola volle indicare il palazzo ove risiedeva lo Shogun; i tre Bakufu della storia giapponese furono: Kamakura, Ashigaka, Tokugawa.
• Shogunato Kamakura (1192-1333). È il primo Shogunato, prende il nome dalla capitale, ove risiedeva lo Shogun.
• Shogunato Ashigaka (1336-1573). È il secondo Shogunato, e anche il più debole dei tre, in quanto, per stappare il potere allo Shogunato Karakura, ottennero l’appoggio dell’imperatore, con il quale poi divisero il potere ottenuto.
• Shogunato Tokugawa (1603-1868). È il terzo Shogunato, anche detto Shogunato di Edo dal nome della città; per i più esperti durante lo Shogunato Tokugawa si sviluppano le vicende di Lone Wolf and Cub, manga culto.

Periodo Heian (794-1185)
Periodo subito antecedente ai tre shogunati, si vede in quest’anni l’aumentare d’importanza della classe militare.

Restaurazione Kemmu (1333-1336)
Periodo di tre anni intercorso fra il primo e il secondo shogunato, l’imperatore in questo periodo cercò di rovesciare i bakufu.

Periodo Azuchi-Momoyama (1573-1603)
Periodo di trent’anni che vede l’unificazione del giappone mediante Nobunaga, Hideyoshi e Ieyasu; è il periodo fra il secondo e il terzo Shogunato.

Era Tensho (1573-1592)
Era che vide l’apparizione di Ieyashu Tokugawa, che realizzò l’unificazione del Giappone.

Rinnovamento Meiji (1866-1869)
Periodo di tre anni che vede molte guerre e nuove allenaze, dovute all’abdicazione dello shogun e alla ripresa del potere dell’imperatore.

Periodo Meiji (1868-1912)
È il periodo in cui l’imperatore riprende il potere politico facendo deporre lo Shogun; con la morte dell’imperatore Meiji salirà al trono l’imperatore Taisho e inizierà il periodo omonimo.

OGGETTI E VOCABOLI

Dango
Polpettine di riso.

Go
Gioco di scacchi simile a quello occidentale.

Hagakure
Opera letteraria che attaverso aforismi trasmette tutti i valori del Bushido; l’autore è Yamamoto Tsunemoto.

Han
Territorio feudale giapponese appartenente a un Daimyo, esistono per tutto il Periodo Edo (Shogunato Tokugawa) fino ai primi anni della Restaurazione Meiji.

Hiragana
Uno dei due sillabari giapponesi.

Kami
Dio.

Katakana
Uno dei due sillabari giapponesi.

Koku
Quantità di riso necessaria a sfamare una persona per un anno, utilizzata come unità di misura di valutazione economica e di misurazione delle navi.

Koma
Trottola, gioco usato dai bambini giapponesi.

Mon
Simbolo o emblema.

Sakè
Nome di un liquore di colore trasparente, dai 15 ai 17 gradi, molto utilizzato all’epoca dei samurai.

Tofu
Formaggio “vegetale”, prodotto dai fagioli di soia.

Tratto da:
http://powermanga.forumcommunity.net/?t=23162868.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz