poesie e haiku – La Fallen Angel

LEGENDA RATING – Si prega di fare attenzione agli avvisi, per evitare di leggere componimenti non adatti alla propria età e sensibilità.
Dark = tipo di linguaggio forte, violento o volgare
Lime = nella poesia ci sono dei riferimenti sessuali espliciti
Smile! = parodia, comicità

Le poesie originali sono in ordine decrescente, dalla più recente alla più vecchia.

Autrice: La Fallen Angel


* Haiku dedicati a NEON GENESIS EVANGELION new02

Dentro gli occhi
La morte si cela
E splende la luna.

Tesi crudele
Nefasta memoria
L’anima mia.

Guerra la fuori
Apocalisse divina
E le cicale friniscono


* Queste poesie sono tratte dalla raccolta “Il dolore della bambola” (pubblicato dalla casa editrice “L’autore Libri Firenze”).

Lacrime d’inchiostro

1 – NASCITA

Luna…
Nel tuo pallore di perla
vedo riflesso il mio viso oscuro.

Sono la figlia della notte,
nata da un alito di vento
e dallo scintillio di stelle lontane

2 – SOLDATO
Note: Dark

Ho ucciso me stesso
Nella battaglia sotto casa
Un ragazzo chiedeva pietà al carnefice
Lacrime riflesse nel lucido nero
Prima dello scoppio violento
Della pioggia rossa sul candore d’innocenza

Croce nel cimitero
Nessuno intoni un Requiem per me
L’innocente morto al mio fianco
Ha la tomba bagnata di lacrime
Pioggia penetra nella mia scavata nel cuore
Senza luce di candela né lapide di memoria

Ho ucciso me stesso
Mi chiamano assassino
Nessuno si chiede perché
Il lupo cattivo ha mangiato Cappuccetto Rosso
L’ordine del superiore
Il soldato deve ubbidire

Pecorelle nella gabbia dei leoni
Ho ucciso me stesso
Ancor prima di sparare
Nella dovuta scelta di seguire l’ordine
Mentre il ragazzo disperato piangeva
Sotto la canna del mio fucile

3 -MENTE INUTILE

Nella corruzione del tempo
la mia anima si spegne
inghiottita dal buio
di una mente ignorante.

Non cerco scusanti,
non ne troverei di adatte
mentre tutto si perde
in lacrime celate d’inchiostro.

4 – TEMPO

Quando apri la mano
per vedere se l’ hai afferrato
è già fuggito.

5 – DECADENZA
Note: Dark

Negli occhi del poeta morente
Il mondo riluce d’evanescenza decadente
Grottesco dipinto di un pittore pazzo
Nella bottega dei burattini
Le bambole piangono sangue
Guardando fuori dalla vetrina appannata
Il mondo esterno bagnato da pioggia di cenere
Nella solitudine vedono morire
Il cane randagio nella sua verità
“I puri sono i primi a morire”
commento dello scrittore silenzioso
dallo sguardo cieco fissa la morte
senza averne timore
Persa è la sua aureola nel sangue
Mentre la falce lo colpisce
E gli occhi del poeta morente
Si spengono come fiamma
Dell’ultima candela.

6 – DEATH (Morte)
Note: Dark

Vita d’oblio
Estatico tormento.
In una notte
di pioggia rossa
si perde la mia anima
inghiottita dal buio
di polvere ed umida
tomba.

7 – AMAMI
Note: Dark

Guardami
posa i tuoi occhi sono su di me
lucidi cristalli d’ametista gelida.

Ascoltami
volgi l’orecchio solo ai miei sospiri
mute parole in una notte scura.

Accarezzami
desiderio del mio corpo che sotto le
tue candide mani vuole fremere.

Baciami
sfiora le mie labbra e violale
con la tua rude delicatezza.

Amami
come solo tu sai fare
in equilibrio fra dolcezza
e brusco orgoglio.

8 – ULTIMO DESIDERIO
Note: Dark

Voglio dormire
Chiudi i miei occhi
Non voglio più vedere
Il sangue sul tuo viso,
il tuo corpo martoriato,
le tue lacrime per me.

Ferma il mio cuore
Non merito più di vivere
Ora che ho ucciso
L’ultima luce
L’ineffabile raggio di sole
L’unica persona che ho
Amato.

9 – FIORI DI CILIEGIO

Nel vostro macabro rosa
di sangue morto
racchiudete come scrigno
la perla della
vera bellezza.

10 – FALENE

Farfalle di cartone
Ali danzati
Solitudine notturna
Nessuna luce che vi scaldi
Dal fuoco siete inghiottite
Per vostra ingenua volontà

Pagliuzze
Di cenere argentea
Che adornano
Le notturne strade
Il vostro funerale silenzioso
Senza rintocchi di requiem

11 – AMORE

E sento i miei sensi perdersi
In una stilla di rugiada

12 – AMORE 2

Amore
Come filo spinato
Mi stringe
Il cuore

Amore
Come angoscia
Una rosa nera
D’acuminate spine

Amore
Dolore costante
Che fa piangere,
Perennemente incerto

Amore
Ed il mio cuore
Sanguina
Anche se sono felice.

13 – AMORE 3
Dedicato ad Anima Nera

Congelo dentro
Stringimi ancora
Nel gelo del mio candore
Svanisco
Stringimi ora

Scioglimi nel calore dell’abbraccio
E mentre si liquefa il mio corpo
Non provare compassione
Così è l’amore
Condannarsi a morte certa
Per conquistare un bacio
E goderne dell’estasi
Mentre lentamente ci consumiamo
Appesi alla forca del cuore.

Lascia che io muoia in te e solo per te.

14 – PIU’ BELLA FINE

Lasciami morire qui.

Più bella e
desiderata fine è
questa,
stretta tra le tue braccia
dissetato da lucenti
lagrime
che urlano l’amore celato
in un singhiozzo
d’eterno cordoglio.

Lasciami morire qui.

15 – REAZIONE AD UNA INGIURIA
Note: Dark

Tutto di me è inutile
Tutto di me è sbagliato
Giudizio di chi mi sta attorno
di chi ruba l’aria
a questo mondo soffocante.

Io non esisto per voi
E voi non esistete per me
Indifferenza che ferisce
Sadico, masochistico
atteggiamento umano.

Codardi o accorti
Perché non mi mostrate
apertamente questo vostro odio?
Lo tenete celato in voi
urlandolo alle mie spalle.

Vi credete forti,
in realtà state scappando
persino da me
un essere inutile
da voi definito.

Vita di morte
voi fuggite da essa,
fuggite dal vostro unico
certo destino
dal buio della tomba.

Io non fuggo
unica certezza di questa mia
anima appesa fra oblio estatico
e lucida angoscia,
nata da un fiotto di sangue.

Io non temo
l’odore di carne morta
il buio che presto o tardi
mi avvolgerà con le sue ali
d’eterno sonno.

Accetto
il volere della sorte
continuazione di questa inutile
esistenza ai vostri occhi ciechi
vivo e non rubo aria.

Cammino
senza paura vado avanti
muovo i miei passi
guidati da sogni ed illusioni
calpesto i vostri giudizi.http://www.ilbazardimari.net/

Diretta
verso un nero tramonto,
una pioggia di sangue,
un silenzio di morte
privo di lacrime d’addio.

16 – BAMBOLINA DI PLASTICA
Note: Dark

Oh Bambolina di plastica
Che scrivi sui muri frasi che non puoi dire
Che sogni l’uomo che non puoi avere
Torna a casa a masturbarti pensando a lui
Godi del suo pensiero
Misera utopia che stritolo con questi artigli.

Attenta Bambolina
Hai firmato la tua condanna con lo stupido messaggio
Vessillo della tua inutilità
Bada a non provocare la mia ira, l’Angelo Caduto porta vendetta
Affogherà la tua mente nel dolore
Le tue urla sollazzeranno il suo cuore.

Svanisci Bambolina
Non desiderare ciò che non puoi avere
O la tua bramosia mi attirerà verso te ancora una volta
Non solo parole, allora agirò come la mia indole reclama
Non minaccia, ma realtà futura

Mi firmo col mio nome
Così che tu possa ritrovarmi
Perché l’Angelo Caduto non teme nulla e nessuno
Con orgoglio si prende la responsabilità di questa missiva.
FallenAngel

17 – LADRA DI BACI PROIBITI

Dedicata ad Anima Nera
Lasciami rubare l’essenza,
la tua anima sporca
versala in me
con un bacio insanguinato
che sa di morte.

18 – NOIA

Noia mortale
Datemi microgrammi d’attività febbrile
O lasciatemi fottere
Da un Morfeo metallico

19 – RISVEGLIO IN MORTE

Rotto è il tempo,
fredde le dita
che come frammenti di cristallo cercano
d’aggrapparsi ad un arido terreno.

Schiudo gli occhi,
morte tutt’intorno.
Un vento che odora di sangue ed anime fredde,
porta via il sudore dal pallor del mio viso.

Ti sto cercando
in mezzo a tanta morte.
Cerco l’oro luminoso dei tuoi capelli, il viola dei tuoi occhi,
le tue labbra che mai mi fu concesso baciare.

Eccoti! Ed il respiro
rimane ingabbiato in una cella d’angoscia.
Ti vedo avvolto in quelle tue candide vesti
ora lacere e vermiglie.

Nessun battito ti scuote,
il tuo respiro è morto!
E ceruleo il volto che di candida bellezza
brillava.

Mi fissano silenziosi
i tuoi occhi chiusi,
che mai più vedranno la luce.
Freddo il corpo che un mare rosso bagna.

La mia anima va in pezzi
ed i suoi frammenti mutano in una pioggia di lacrime.
Cado in ginocchio,
le mie grida son tuoni.

Sull’orlo del baratro
non riesco a retrocedere,
un’agonia tastabile mi spinge giù
nel buio del mio cuore in pena.

E muoio anche io.

I’ M THE FALLEN (Io sono colei che è Caduta)
Note: Dark
(scritta il 30 Dicembre 2004)
(Dedicata a FallenAngel & AnimaNera)

Precipita…
Precipita l’angelo nei tuoi occhi…
Precipita l’angelo dalla grazia…
Precipita l’angelo nell’abisso.

Cibati
Delle sue carni verginee…
Sostienilo tra le tue braccia
Derelitto e sconfitto.

Ogni tuo bacio mi ferisce…
Baciami ancora dunque…
Il dolore che solo tu mi provochi
Mi riporta alla vita.

Gioisco del sangue che verso…
E lecco il tuo a mia volta…
Sollazzo nel morderti
Con grazia perduta.

Mai la mia anima fu candida…
Ma, al contrario, le mie vesti lo furono.
Vissi corrotta sotto falsi credi
Approvando ciò in cui non credevo…

Da sola creai le mie catene
E da sola le spezzai…

Precipita….
Precipita l’angelo libero fra le tue braccia
Precipita l’angelo nella verità
Precipita l’angelo verso la morte…

…e la vita in te.

Muoio e risorgo
In te e per te
Ancora una volta…
E fino alla dannazione.

NOTTE (Seconda versione)
(scritta il 17 Gennaio 2005)
(Dedicata ad AnimaNera)

La notte…
Buia e meravigliosa
Negli occhi del poeta morente…

Notte solitaria
Che basti a te stessa…
Mentre i tuoi figli si cercano
Si cacciano in un’eterna danza
Di urla e sospiri

Lasciami udire il tuo nome
Prima che l’ultima fiamma si spenga
L’allettante preda dall’anima nera
Che porta il mio marchio,
L’astuto cacciatore che mi segnò…

Lasciami spegnere nel sogno
E rinascere nell’alba
Del tuo ritorno.

THE UNION – SOULS’ SIGHS (L’Unione – Sospiri d’Anime-)
Note: Lime
(scritta il 3 Gennaio 2005 ascoltando “Come Cover Me”, “Deep Silent Complete”,
“Dead Boy’s Poem” dei Nightwish – album: Wishmaster-)
(In ricordo della mattina del 1 Gennaio 2005)

Sciogli il ghiaccio dal mio cuore
Avvolgimi nella tua bellezza
In questa nascente notte
Che profuma di noi
Di due anime nude
Nate dal sangue
Forgiate dall’odio
Sole nella morente pazzia
Che si abbandonano
L’un l’altra
Nell’impercettibile
Melodia di sospiri.

Lasciami affogare nei tuoi occhi
Mentre tu affondi in me
Prendendo la dote
No ladro ma pioniere
Scopritore della parte più segreta
Di ciò che sono.
Insegnami l’amore
Con i tuoi gesti
Narrami di te
Mentre ti guido alla mia scoperta.
Stringimi nell’abbraccio
Umido come i vetri che ci circondano.

Sei in me…rimani in me
Lasciami cogliere la bellezza
Delle devastate porte celesti.
Voglio cantare per te
La struggente canzone
Del grido vergineo.
Muoio nel tuo respiro
Per rinascere nel gemito
Ma tempo non è ancora…
Bellezza candida e fiume estatico
Ancora vi fate attendere…desiderati
Vi crogiolate nei caldi pensieri.

Si spegne la fiamma della candela
Celando due anime stanche
Libere nella verità
Vere nella gioia
Di potersi stringere l’un l’altra.
Menti vuote…cuori ardenti
Piani siamo di bellezza
Pieni siamo di calore
Umidi ci cingiamo nella promessa futura…
…“è solo l’inizio”….
Mormora il poeta
Spirando nell’oscurata pupilla.

THE UNION – THE WISH OF NIGHT (L’Unione – Il Desiderio della Notte)
Note: Dark
(scritta il 3 Gennaio 2005 ascoltando “Come Cover Me” dei Nightwish – album: Wishmaster-)
(In ricordo della mattina del 1 Gennaio 2005)

In questa notte
Vieni…
Vieni e coprimi
Coprimi con te
Con in tuo corpo
Con i tuoi respiri
Con la tua candida bellezza
Che lasci cadere…
Cadere su di me.

In questa notte
Affonda…
Affonda e muoviti
Muoviti in me
Con il tuo amore
Con i tuoi lenti gesti
Con il calore che emani
Con la grazia perduta
Prendimi con te….

…Con te e solo per te…

Ci guidiamo a vicenda
Percorrendo la strada
Che conduce al nostro paradiso
Un mondo morente
Sulla bocca del poeta.

ANGELO DEL DOLORE
Note: Dark

Angelo del dolore
nella mia anima rotta
sento la tua voce
mentre il dolore lacera
queste membra stanche.

Angelo del dolore
nel tuo canto parli
della mia agonia,
delle ossa spezzate, del sangue
sgorgato da questo povero corpo.

Tu,
angelo senza dio
che conosci l’origine di tutto
e di niente
sai dirmi perché
mi tocca subire tutto questo?

Tu,
angelo – demonio
che puzzi di sangue
sai perché mi è stata inflitta
una punizione
così dura da sopportare?

Angelo del dolore
perché taci ora?
Hai forse paura
di rispondere alla domanda
che ti ho posto?

Angelo del dolore
forse non sei altro
che il mero riflesso
di questo dolore, di questa
anima morta.

Ma i riflessi non parlano.

Già,
la risposta devo cercarla
dentro di me.

E tutto tace.

MURDERER (Assassino)
Note: Dark

Murderer
You
kill my dreams
You
kill my soul
You
kill my heart.

Blood around
Blood on my limps
Blood on my face.

Breaking glass
I lie on the ground
And rest in silence.

Tu
uccidi i miei sogni
Tu
uccidi la mia anima
Tu
uccidi il mio cuore.

Sangue tutt’attorno
Sangue sulle mie labbra
Sangue sul mio viso.

Vetro rotto
Io cado per terra
E riposo in pace.

BUIO

Nulla…
Ed il buio mi avvolge.

Con gli ultimi frammenti
Della mia coscienza che svanisce
Sento il tuo profumo
Mischiarsi alla polvere da sparo.

Umido è il tuo viso
Colmo di gratitudine il mio cuore.
Pace m’inonda,
La tua anima è in tormento.

No, sii felice.
Sii felice per me
Non lascio vuoto
con non possa essere colmato.
Addio, mio unico amore
Addio, mio unico assassino
Addio, mia unica salvezza.

…Ed il buio mi avvolge.

GIOIA

Ora
Il respiro mi manca
Un’energia misteriosa e calda m’inonda
Il corpo con violenza.

Ora
Sento gli occhi luccicare.
Il cuor saltar fuori dal petto.

Questa è…
Gioia?
Non so
Ma in momenti come questi
Ringrazio chi
Mi ha donato la vita.

THE END OF ALL HOPE

Non c’è nessuna speranza
È volata via con quelle sue ali
Bucate da troppi fallimenti.

Non c’è nessuna speranza
In questa vita di dolore
Dove l’uomo vale meno di zero
Vuoto dentro, pieno di bugie
Perduto in queste lacrime
Che nessuna vana consolazione
Potrà asciugare.

Pietose stille di luce
Cadute su un viso
Scarno.

LONELY SEA

Il mare culla
I miei pensieri di morte,
Porta a galla dolori
Senza fine
In una stilla di sangue
Illuminata dalla rossastra
Luce del sole morente.

Lascia che mi dissolva in te
Sea’s Soul!
Lasciami morire in te.

Muto lamento di
Lacrime lontane.

DESIDERIO

Voglio solo te.

Sì,
proprio te
Angelo caduto
Angelo nero
Che profumi di demonio,
Sazia la mia lussuria
Con il tuo tocco maligno,
Succhiami profonda
Prosciuga l’anima
Divora i pensieri.

Voglio perdermi
In te.

LUST
Note: Lime

Stringimi
Tanto da farmi male
Bagnami
Con il tuo sudore
Sconosciuto diavolo
Nero guerriero
Rubami l’anima
In un bacio violento
Con un patto muto
Senza sigilli d’inchiostro
Firmato dalle nostre
Lingue intrecciate
E la saliva che ci unisce
Segna i nostri cuori
Nel cuore di una notte buia,
Il novilunio brilla in tutta la sua bellezza
Stelle lontane che gridano
Di piacere
Curiose fissano la nostra proibita unione.

Noi
Sconosciuti alla mente
Già amanti nel cuore
Sordo battito che ci fa fremere.

LA BIMBA ALBINA E LA NERA BESTIA
Note: Dark

In una notte
Dominata da luce di perla
Le tue nere ali
Mi avvolgono,
Gli artigli
Fra i miei capelli,
I canini che feriscono
Nel crudo bacio
Della bestia.

Per te e solo per te
È questa cupa passione,
Bimba albina dagli
Occhi di sangue
Angelo cieco
Che vede meglio
Di chi della vista è indegnamente dotato
Uomini inetti
Ebri di un potere non loro.

Uomini che mi incatenano
Per la mia diversità
Gli stessi mostri
Che ti giudicano
Nero petalo caduto
Altra faccia degli angeli
Che giocosi cantano
Le odi di un Paradiso corrotto
Tu solo sei sincero.

Nei tuoi occhi di sangue
Vedo riflessa la mia anima,
La tua pelle di marmo bianco
Sa di morte
Hai il mio stesso odore
E questo mi attrae.
Uniamoci
Sotto questa croce
Che lacrima sangue.

BURATTINAIO

Porta
I miei sensi al limite
Muovi
I fili di questa macabra
Marionetta.

Burattino
Assemblato con pezzi
Raccolti a caso
D’anime morte
E striduli tormenti.

BAMBOLINA ROTTA
Note: Dark

Bambolina bambolina
Perché hai gli occhi cavati?
Non vuoi vedere il bambino
che con te gioca?

Bambolina bambolina
Perché hai le labbra cucite?
Per reprimere un macabro
urlo di voluttà?

Bambolina bambolina
Perché sei tutta bagnata?
Ti lascia lavare dalla sua
odorosa essenza?

Bambolina bambolina
Perché giaci tra i rifiuti?
Il gioco è già
finito?

Da lui sei stata gettata
Da lui che tutta ti ha prosciugata e riempita
Da lui che abile muoveva i fili della tua esistenza

L’amore è solo tenebrosa rosa
Spina appuntita
Male incurabile
Che solo la morte può lenire.

NOTTE

Le maschere si crepano
Cala il sipario sulla patetica opera.
Quando tutti gli spettatori
Hanno lasciato la tedia sala
Sola nella penombra
Nasce la luna
Con luce di perla illumina
Tenue e fredda
I visi accaldati
Di quegli attori messi da parte
Le comparse prendono potere
Ed amandosi in un cupo atto
Concludono il dramma
Non con applausi
Ma con grida volubili.

BALOCCO

Gioca con me
Angelo nero
Stringimi bramoso
Sono un balocco
Fra le tue scure ali.

Essere da te desiderata
È l’onore più grande
Il motore che muove
Questo macabro ammasso di carne.

Gioca con me
Angelo nero
Gioca ancora
Gioca ancora una volta
Fino a stancarti.

NON LASCIARMI…

Non lasciarmi…

Divorami
Con i tuoi occhi
Lasciami affondare
Nella loro nera luce

Non lasciarmi…

Voglio toccarti ancora
Voglio sentire le tue
Mani su di me
Ancora una volta

Non lasciarmi…

Posa le tue labbra sulle mie
Leccami dentro
Mischiamo le salive
In un bacio profondo e crudo

Non lasciarmi…

Stupido
Desiderio di possesso,
Egoismo umano
Dal quale non posso fuggire.

Non lasciarmi…

Sii mio soltanto…

FALLEN ANGEL

Io sono l’Angelo Caduto
Rinato dalle ceneri
Delle mie ossa bruciate,
Dal sangue versato,
Dalle lacrime perdute
E mai più ripagate.

Io sono l’Angelo Caduto
Rinato dalle delusioni,
Dalla perduta speranza.
Mi alzo in volo con ali
Bruciate da dolori passati,
Ferite ancora aperte.

Io sono l’Angelo Caduto
Che rinasce e muore in te ancora una volta,
Volo via lontano da venti d’ipocrisia,
Diretto verso nessuna salvezza,
Verso la mia verità
Verso il gelo dell’ultima morte.

Io sono l’Angelo Caduto…

ANIMA NERA

Sogno di troppe notti solitarie
Riprendi vita dinnanzi a me
Riportami nelle tenebre
Che ti seguono come fedeli vessali.

Pieno di concreta consistenza
Avvolgimi nell’abbraccio con le tue ali
Lasciami chiudere gli occhi
Saziata dal tuo bacio
Sapore antico ma mai dimenticato.

E chiudo gli occhi
Da sveglia sogno la realtà
Che ora vivo con te.
Nelle tenebre sei tornato da me.

ANIMA NERA (2)

Scendi…
Scendi su di me
Bianca pioggia
D’amore tornato.

Ultimo tra i neri angeli
Sterminati in tempi antichi
Svuota la tua più segreta
Essenza su di me.

Ancella dalle ali di tenebra
Prediletta e tua soltanto,
Saziami con un bacio pieno di te
Di te e solo di te.

Avvolgenti le mie piume
Ti coprono
Proteggendoti dal freddo
Della nudità.

Vieni…Vieni
Torna…Torna
Solo per me
Ancora una volta.

Intreccia le tue dita con le mie,
Unisciti al coro, canta per me,
Mio angelo caduto di nero splendore
Grida per me…per me.

ANIMA NERA (3)

Percorro il tuo corpo con mani leggere
Quasi fossi un ceramista
Intento a plasmare l’opera perfetta.
Un quadro senza imperfezioni
Commenta il pittore.

Il nero sovrano degli incubi
Divora i miei sogni
E fa d’essi la sua bellezza
Canta in gemiti
Struggenti melodie:

Scritti deliranti di veritiero poeta
Che narra ciò che vedono
I suoi occhi sognanti
Lo spettacolo al quale assiste
Aspetta di prendervi parte.

L’Angelo Caduto
Osserva
Un’Anima Nera
Desiderandola.

Lascia un commento