poesie – Rora

LEGENDA RATING – Si prega di fare attenzione agli avvisi, per evitare di leggere componimenti non adatti alla propria età e sensibilità.
Dark = tipo di linguaggio forte, violento o volgare
Lime = nella poesia ci sono dei riferimenti sessuali espliciti
Smile! = parodia, comicità

Le poesie originali sono in ordine decrescente, dalla più recente alla più vecchia.

FEAR AND BRAVERY

Il cielo del sole morente è un tumulto di colori
che si specchiano
negli occhi attenti del poeta.
L’allieva ormai è pronta,
i dubbi si perdono nell’orizzonte, il cuore calmo malgrado l’imminente tempesta…

“Hai paura”
Non è una domanda nè un’affermazione.

L’allieva sorride.
“La paura è la base del coraggio…
ormai ho imparato a conciverci.”

Il poeta compiaciuto ricambia il sorriso.

“E sia… la decisione è presa,
si compia dunque il tuo destino…” sussurra infine,
mentre le tenebre inghiottono il mondo
ed egli torna ad essere semplice spettatore.

POEM’S GIRL

È una notte triste
quella che si fa strada sul mondo.
C’è aria di chiarimenti, di confronti,
non vi saranno assoluzioni per questa sera…
L’ora è scoccata,
per chi suona la campana di denti di latta?
Il poeta osserva impaziente nell’ombra,
la sua protetta supererà anche questa prova?

LIFE (Showing No Gratitude)

Vita ingrata,
Sogno illusorio
Di utopica felicità,
Spirale infinita
Di sentimenti contrastanti,
Continua pure a tracciare
Il mio cammino.

Quanto a me,
Piccola insignificante parte
Di un niente,
Mi limiterò a seguirlo
Assecondando i tuoi
Egoistici,
Porci comodi!

PRINCIPESSA DI GHIACCIO
Ascoltando “In questa reggia”, della “Turandot” di Puccini.

Voi,
Che mari e monti traversate
Che abbandonate la cara vostra patria
Che giungete al mio Regno
Con lunghe carovane d’ogni parte del mondo.

Voi,
Che venite a gettare la vostra sorte
Ai miei piedi,
Non perdetevi in false
Promesse d’amore!

Su di voi,
Mediocri lestofanti di terre sconosciute…
Io, vendico su di voi
Quella purezza che si perse nelle tenebre,
Quella morte ingiusta per mano di un Re straniero,
Come voi!

Con gelido sguardo,
Scruto nel profondo delle vostre anime,
Sozze e corrotte dai piaceri terreni.

Un sorriso mi nasce dal cuore,
Al pensiero delle vostre teste
Mozzate!

Venite,
Venite a tentar la fortuna…
Gli enigmi son tre,
La morte è una!

Turandot,
Oltre al cuore,
Prenderà anche la vostra vita!

Tutti i vostri sforzi saranno inutili:
Mai nessun m’avrà!

BLACK ROSES

Scritta in una giornata penosa, ascoltando l’omonima canzone di Anastacia.
Calde e dense gocce
Lordano il candido manto,
Finché il niveo colore soccombe
Sotto quel purpureo e macabro splendore.
Secca, poi, il fluido vitale
Ma la vita non abbandona il fiore:
Appare morente,
Ma non avvizzisce.

E così…
Nascono le rose nere.

Ultimi lugubri frammenti
Di un amore perduto,
Uniti a penose stille di rugiada
Che nessuno vedrà mai…

ALWAYS SMILING (To You)

Le labbra si piegano verso l’alto,
Mascherando con ingannevole allegria
I veri sentimenti celati
Nel cuore…

Sorridere.

Sorridere sempre,
In ogni occasione.
Mostrarsi allegra e spensierata,
Qualunque cosa accada!

Sorridere…

Nascondendo dietro
Una maschera che sorride
Il lamento assillante della bambina
Che piange disperata
Nel buio…

SATURDAY CRAZY NIGHT
In ricordo del 8 Marzo 2008.

La notte è giovane
E noi con lei.

Due cellulari sul comodino,
Una marea di briciole nel letto,
E una piccola bugia, detta a fin di bene…

Soli
La tua calda voce mi sussurra parole d’amore…
Soli
I miei occhi cercano i tuoi nella penombra…
Soli
Le tue mani mi esplorano lentamente fino agli angoli più segreti del mio essere…
Soli
La tua bocca mi ruba dolcemente il respiro con un bacio…
Soli
Ma finalmente insieme…

E mi abbandono a te,
Mio Amore

Abbandono questo mondo,
Resta solo un leggero pudore
Che mi colora le gote…

“Sono Tua”
Non è una frase fatta,
Ma la pura verità

Mi hai fatto tua,
Ti appartengo anima e corpo

E anche tu mi appartieni.

RETURN TO ME (Hurry Up!)

Un nuovo viaggio
Una nuova avventura
Persone da incontrare
Posti da vedere
Tutto questo ti porta lontano da me…

Prima Bologna, adesso Napoli
Cosa verrà dopo?

Non voglio impedirti una tua passione,
So che non lo fai con cattiveria…

In fin dei conti come biasimarti?

Ogni volta che comincia un viaggio
Si riscoprono tante cose,
Tanti piccoli piaceri che avevamo dimenticato…

Ritrovi
Il profumo della libertà,
Il sapore di un’emozione,
Il colori di un tramonto,
I sorrisi, i baci e gli abbracci delle persone care…

Tutte queste cose ti restano per la vita
Rimangono in noi
Come un bellissimo sogno
Che già si trasforma in ricordo…

Lo capisco
Ma ogni volta che mi comunichi una nuova partenza
Mi scoppia il cuore
Perché so che la tua mancanza mi ucciderà in ogni caso,
Che tu stia via per una settimana o un mese…

…e non posso far altro che lasciarlo scoppiare…

… e mi spezzo col cuore mio
Per rinascere al suono della tua voce
E poi ricadere inerme nello spietato abbraccio della solitudine
Non appena ci salutiamo…

Muoio d’amore
La morte più dolce e straziante di questo mondo

Ti prego,
Torna presto da me.

DROPS OF RAIN

Gocce di pioggia
Cadono dal cielo…

Gocce di pioggia
Appiccicano i vestiti al mio corpo…

Gocce di pioggia
Accarezzano il mio viso…

Gocce di pioggia
Sfiorano le mie labbra…

Gocce di pioggia
Gocce di dolore
Sono le lacrime degli angeli
Che si mischiano alle mie
Mentre cammino sola
Alla ricerca…

… di un raggio di Sole.

BREAKFAST

Il tavolino per due nell’angolo, dietro la porta,
E la finestra che dà sulla fermata del bus…

La carta da parati giallo canarino
E i quadri marinari alle pareti…

Le bustine di zucchero schierate come tanti soldatini sull’attenti
E un latte macchiato con poca schiuma, bello fumante…

La musica tecno che crea un piacevole fastidio alle orecchie
E la sedia di fronte a me…

Cerco i tuoi occhi oltre il tavolo,
Ma ben più chiari e sorridenti
Incontro quelli della mia amica che sorseggia il caffé.

Incuriosita mi chiede che mi prende.

Giro il mio latte facendo sbattere il cucchiaino contro i bordi
E scuoto la testa,
Nascondendo la delusione in una risata prorompente
E una piccola lacrima chinando il capo…

UNTITLE

In questa stanza troppo bianca c’è troppa luce,
Come troppa è la mia solitudine.

Questa giornata è troppo lunga,
Come troppo è il tempo che ancora ci separa.

Troppo dolore mi provoca la tua mancanza,
Tanto che vorrei non averti incontrato mai.

Ma è inutile pensarci ormai…

Il fatto è che ti amo troppo
E ho bisogno di te appunto per questo…

YOU ARE

Tu sei
Un angelo caduto dal cielo che ha perso le ali e la memoria…

Tu sei
Una piccola stella che però si nota perché ti fa l’occhiolino…

Tu sei
Come la marmellata di arance, dal sapore amaro e dolce insieme…

Tu sei
Come il Sole quando piove, un evento raro e inaspettato…

Tu sei
Come un cucciolo, forte e delicato insieme,
Bisognoso di coccole e tante cure…

Tu sei
Il ranocchio che un giorno si trasformerà in principe azzurro,
Ma che fino ad allora accoglierà felice i miei baci…

Tu sei
Il Piccolo Principe addomesticato dalla Rosa…

Tu sei
L’ultimo romantico rimasto in questo nostro tempo…

Tu sei…

Tu sei tante cose:
Alcune semplici…
Alcune complicate…
Alcune contrastanti tra loro…

Tu…

Tu sei…

Tu sei
Semplicemente tu!

Tu sei
Quello che mi piace per come è!

Tu sei…

Quello che stavo aspettando…

…e non c’è altro modo per descriverti!

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz