anime – BATTLE SPIRITS: DAN IL GUERRIERO ROSSO (Battle Spirit: Shounen Gekiha Dan ) – di Akira Nishimori

A cura di Wizard09

SCHEDA

Titolo originale: Battle Spirit – Shounen Gekiha Dan
Traduzione letterale: Battle Spirit – Dan il ragazzo dell’impatto devastante*
*nota: “Impatto devastante” è un effetto presente nel gioco di carte ed è prerogativa degli spirit rossi quelli che utilizza il protagonista e che gli hanno fatto conquistare il soprannome “Re dell’impatto devastante”.
Genere: shounen – avventura, fantasy
Rating: adatto a tutti
Numero episodi: 50 (concluso)
Anno di uscita in Giappone: 13 Settembre 2009

Regista: Akira Nishimori
Autore: Hajime Yatate
Character design: Yoshinori Yumoto
Musiche: Eishi Segawa
Studio di animazione: Sunrise, Bandai

Titolo in Italia: Battle Spirit: Dan il guerriero rosso
Anno di pubblicazione in Italia: 13 Giugno 2011
Trasmissione in tv: trasmesso per la prima volta su Rai 2, poi in replica su Rai Gulp
Censura nella trasmissione televisiva: no
Edizione italiana: mai uscito in dvd

Sigle:

Sigle iniziali originali:
“Battle no limit!” (ep1-50.) cantata dai “Jam Project”
Sigle finali originali:
“Kimi ga matteru” (ep 1-33) cantata da “Mitsuhiro Oikawa”
“Battle! Galaxy step” (ep 34-49) cantata da “Junichi Suwabe”

Sigla Italiana:
“Battle no Limit” ( ep 1 -50, sia per apertura che chiusura) cantata da “Dario de Rosa”.

Anime relativi:
La saga di “Battle Spirits” è composta dalle seguenti serie
1- “Battle Spirits – Shounen Toppa Bashin”
2- “Battle Spirit – Dan il guerriero rosso
3- “Battle Spirits – Brave
4- “Battle Spirits – Heroes”
5- “Battle Spirits – Sword Eyes”

TRAMA

Dan Bashin è un ragazzo di 12 anni appassionato del gioco di carte Battle Spirits. Durante il campionato, duellando con la misteriosa Kajitsu Momose, sente i nuclei pulsare di energia, e nella sua mente vede scene del combattimento come se fossero vere.
Incuriosito segue la ragazza. ma viene condotto da essa nel mondo di Grand Roro. dove scopre non solo che le regole di Battle Spirits dominano quel mondo ma anche che gli spirits si materializzano dando luogo a battaglie reali. dove rispondere con la vita agli attacchi corrisponde al valore letterale del termine.
Dopo aver incontrato la maga Magisa che gli ha rivelato di essere uno dei sei maestri della luce, il guerriero rosso, Dan scopre che la sua missione è quella di sconfiggere il “Re Del Mondo Altrove” che assoggettando gli abitanti di Grand Roro.

IMMAGINI clicca per ingrandire

CURIOSITA’

Le sei gemme gli spirit:

Nel mondo di Battle Spirits esistono 3 tipi di carte:
Spirits: le creature.
Magie: incantesimi, poteri speciali e potenziamenti.
Nexus: carte che ricreano un luogo, struttura o terreno che influenzano i mostri evocati.
Ogni una di queste possiede abilità ed effetti differenti in linea con il loro colore di appartenenza.

Rubino
Le carte rosse sono quelle che più si adattano all’offensiva poiché molti loro effetti distruttivi si attivano proprio nel momento dell’attacco e possono facilmente ribaltare la situazione di gioco.
Tipi di spirit: Draghi, dinosauri e rettili.

Ametista
Le carte viola sono quelle che possono mettere in difficoltà l’avversario agendo direttamente sugli spirit avversari, sui loro nuclei oppure permettono di acquisire più carte.
Tipi di spirit: Demoni, non morti e incantatori.

Smeraldo
Le carte verdi hanno un costo basso e sono facili da evocare ed inoltre possiedono la capacità di far accumulare velocemente più nuclei durante le fasi di gioco.
Tipi di spirit: Piante, insetti e bestie.

Diamante
Le carte bianche possiedono una grande capacità difensiva che si esprime al meglio quando si bloccano gli attacchi avversari anche se si è in svantaggio numerico.
Tipo di spirit: Guerrieri , cavalieri e bestie prevalentemente di natura meccanica o corazzata.

Zaffiro
Le carte blu possiedono oltre un buon livello di attacco, la capacità di far scartare direttamente le carte dalla sommità del mazzo avversario, inoltre si combinano bene con gli effetti dei Nexus.
Tipo di spirit: Guerrieri e bestie sia di natura meccanica, rocciosa e non.

Topazio
Le carte gialle non dispongono di un attacco elevato ma in compenso sono dotati di magie e abilità speciali particolari che si adattano bene anche ad essere giocate con altri colori.
Tipo di spirit: Angeli, fate e creature di natura incantata.

DOPPIATORI

Doppiatore – Personaggio
Antonella Baldini – Dan Bashin
Joy Saltarelli – Kajitsu Mamose
Monica Bertolotti- Zonguri
Patrizio Cigliano – Yuki Mamose
Eleonora Reti – Mai Violet
Emanuela Damasio – Magisa
Gaia Bolognesi – Kenzo Hyodo
Laura Latini – Hideoto Suzuri
Daniele Raffaeli* – Clarky Ray
* nei titoli appariva la doppiatrice (errata) Raffaella Caso.

LINK inerenti alla serie

Materiale su Battle Spirits presente sul sito:

Altre opere di Akira Nishimori presenti sul sito:

COMMENTI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Wizard09 Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Wizard09
Bazarino
Wizard09

Spesso e volentieri ci si lamenta del fatto che durante l’estate la TV vada anch’essa in vacanza proponendo i soliti vecchi programmi triti e ritriti aspettando settembre per una programmazione decente. Devo dire che Rai 2 negli ultimi anni ha saputo stupire proponendo delle prime TV nelle programmazioni per i ragazzi durante la programmazione del mattino e una di queste è proprio Battle Spirits che mi ha accompagnato durante l’estate del 2011. Inizialmente credevo si trattasse dell’ennesimo surrogato di Yu-Gi-Oh! come lo era stato a suo tempo Duel Masters su Cartoon Network e come darmi torto, d’altronde l’anime è stato creato a tavolino per commercializzare il prodotto. Eppure episodio dopo episodio la trama mi ha saputo appassionare anche grazie alle accattivanti meccaniche di gioco che vengono spiegate bene (anche se a volte non molto chiaramente) permettendoti di seguire con una certa comprensione un duello.
La storia di per se non è particolarmente originale ed è adatta ad un target piuttosto giovane ma non per questo si tratta di un prodotto infantile e scadente anche perché dietro questa produzione vi è la Sunrise che ha prodotto molti anime di qualità; anzi per certi versi risulta meno infantile della nostra versione di Yu-Gi-Oh! martoriata dalla censura americana. È un anime leggero ed entusiasmante dove per far valere le proprie idee ci si sfida a carte e si comunica attraverso il gioco capendo attraverso la strategia e il modo di giocare le motivazioni e la personalità dell’avversario includendo sia i momenti divertenti che quelli drammatici. L’idea poi di utilizzare delle gemme per distinguere i mostri ed i duellanti ha reso il tutto molto più colorato ed attraente sul piano estetico.
Il doppiaggio è buono e i nomi sono fedeli a quelli originali mentre l’adattamento ogni tanto fa cilecca capita infatti di sentire delle frasi senza molto senso nel contesto poiché forse tradotte in maniera letterale senza approfondirne il significato. Bella anche la sigla italiana che eccetto il testo è identica a quella originale, peccato che il cantante italiano sembri uno dei cugini di campagna ;) .

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi