anime – CLANNAD AFTER STORY – di Tatsuya Ishihara

A cura di Junko ko

SCHEDA

Titolo originale: Clannad After Story
Significato: “clannad” deriva dall’omonima parola celtica che tuttora viene utilizzata nell’irlandese moderno per indicare la famiglia, un clan (spiegazione tratta da Wikipedia).
Titolo internazionale: Clannad After Story
Genere: serie tv – seinen – sentimentale, slice of life, psicologico
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Numero episodi: 22 (conclusa)
Anno di uscita in Giappone: 2008
Rete tv giapponese: TBS, MBS, CBC, BS
Tratto: da un videogioco (visual novel) Clannad pubblicato e ideato dalla compagnia Key.

Regista: Tatsuya Ishihara
Character design: Kazumi Ikeda
Direzione artistica: Mutsuo Shinohara
Musiche: Shinji Orito
Studio di animazione: Kyoto Animation

In Italia: inedito
Reperibilità: fansubbato in italiano grazie al gruppo KanjiSub.

Sigle

Sigla iniziale
“Toki o Kizamu Uta” di Lia

Sigla finale
“Torch” di Lia

Anime relativi:
Clannad – serie tv – prequel
Clannad (movie) film, anime – storia alternativa

TRAMA

Si tratta della continuazione della serie “Clannad”, dove i nostri protagonisti sono cresciuti, si sono diplomati e hanno iniziato la loro vita da adulti, una vita non sempre semplice, fatta anche di fatiche, dolore e sofferenza…

IMMAGINI clicca per ingrandire

CURIOSITA’

fonte: Wikipedia
“L’anime è stato acclamato dalla critica. Mentre la prima stagione di Clannad ha ricevuto critiche tanto positive quanto tiepide, la seconda stagione ha ricevuto un unanime grande successo di critica. Il recensore Tim Jones ha dato all’intera serie un punteggio di 4 stelle su 5, descrivendo la prima stagione come “il più reale adattamento in chiave animata fino ad oggi”, mentre il recensore Stig Høgset ha affermato che “la seconda stagione ha cambiato il concetto di tragedia e dramma in modo notevole nel mondo degli anime. In questa parte della storia il tempo comincia davvero a volare, concedendo grande attenzione al lato emotivo e sentimentale di ogni personaggio”. Theron Martino di Anime News Network ha dato alla prima stagione un voto ‘B +’, criticando l’ampio uso di elementi vagamente erotici, ma comunque ammettendo una bellezza oggettiva della serie. Cambia la sua revisione per la seconda serie, Clannad – After Story, dandogli un ‘A’ come valutazione. Ha elogiato la seconda metà della stagione come “la parte migliore dell’intera storia”, affermando che “ha un suo grande fascino emozionale e la storia è ottimamente organizzata, rafforzando il tema centrale della serie, (ovvero l’importanza della famiglia), con dei picchi visivi degni di un capolavoro”, e conclude che” solo il più cinico appassionato di anime sarebbe in grado di evitare lo spargimento di almeno qualche lacrima in alcuni punti della storia”. Il recensore Todd Douglass Jr. ha dato un voto molto alto all’anime, specialmente ad After Story, dandogli come voto un “altamente raccomandato”, affermando che “È affascinante, carino, divertente, misterioso e tragico al tempo stesso. Pochi anime sono così belli e pochi riescono ad esserlo per così a lungo”. Egli conclude affermando che il racconto è “sincero e memorabile sotto tanti punti di vista,” e che “mostra come gli anime del genere dovrebbero essere fatti”. ”

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Clannad” presente sul sito:

Altre opere per la regia di Tatsuya Ishihara recensite da questo sito

COMMENTI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

5
Lascia una recensione

Please Login to comment
5 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
kratos1984saiyukiryogajunko ko.TheBattlerGalu Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
kratos1984
Bazarino
kratos1984

Clannad è davvero ‘famiglia’. Fa scoprire l’importanza dei valori di una famiglia, senza nasconderne i problemi che possono sorgere. Il tutto accompagnato da toni leggeri. L’After Story si apre riprendendo alcune storie secondarie di personaggi minori per poi concentrarsi sui personaggi principali e sviluppare la loro piccola grande storia di vita. Musiche, animazioni, recitazione dei doppiatori giapponesi… tutto perfetto. E’ uno fra i pochi anime che sono stati davvero in grado di comunicarmi qualcosa che va ben oltre al semplice intrattenimento, ricordandomi l’importanza dei piccoli gesti e la speranza che mai bisogna abbandonare. Quando si cade a terra, per quanto si finisca in basso, esiste sempre uno scalino per ripartire ma bisogna realizzarlo con le proprie forze.
Una fantastica storia sulla vita e sulla famiglia.

saiyuki
Bazarino
saiyuki

è favoloso nella seconda parte in cui diventa drammatico ho pianto più volte comunque è la rappresentazione animata della vita di uno di noi l’uno neo della serie è che non è doppiata in italiano e quindi bisogna seguirla con i sottotitoli

ryoga
Bazarino
ryoga

è una serie imperdibile perchè ti fa riflettere molto sul rapporto tra genitori e figli sa farti emozionare molto, duarnte la serie è impossibile non versare più di qualche lacrima soprattuto nel finale solo poche altre serie come Tokyo magnitude 8.0 sanno restarti impresse nel cuore con la loro semplice bellezza, in poche parole una serie un mito finalmente una serie che parla di buoni sentimenti senza risultare mielosa o ipocrita

junko ko.
Bazarino
junko ko.

STORIA DELL’ ORSO
sinceramente non c’è nulla da dire… semplicemente ho finito di vedere Clannad e ho cominciato “Clannad After Story” :)

COMMENTO GENERALE
è impossibile smettere di piangere! davvero, dalla puntata 16 non può andare diversamente XD
si comincia a guardare questo anime credendo di vedere un qualcosa di uguale alla prima serie e devo dire che fino all’ep. 8 non sembra cambiare nulla. infatti C.A.S. è una serie che ci mette un pò ad ingranare, ma poi parte in quarta!
infatti vicino ad una prima parte molto lenta, ne abbiamo una seconda dove i fatti si susseguono ad una velocità folle, dove entriamo nel vivo della vicenda, nel cuore della storia.
la vita da adulti, da cittadini responsabili facenti parte della società, non è facile, anzi, è dura, nulla viene regalato, i problemi sono sempre dietro l’angolo, alcuni dei quali irreparabili…
in questa serie c’è tanta sofferenza, tanta quanta la luce, la speranza. basta una creatura minuscola, fragile, una sua parola, per cambiarti, per perdonare, per ricominciare a vivere. forse però tutta questa luce accieca, soprattutto nel finale, quel finale che fa amare alla follia o odiare a morte questo anime.
certo, si tratta sicuramente di un finale più “commerciale”, ma avrei preferito qualcosa di diverso…
ad ogni modo non posso dire di non averlo apprezzato… infatti non smettevo di piangere e dire “grazie al cielo!! per fortuna” e poi ho apprezzato molto il fatto che fosse collegato alla prima serie e che anche quella seconda e misteriosa “storia” avesse un senso, un inizio e una fine…

PERSONAGGI
in questa serie emerge davvero il lato più profondo e umano dei vari personaggi, i quali presentano aspetti del carattere della psicologia nuovi, mai visti… non si può fare a meno di afferzionarsi a loro
in questo anime emerge soprattutto la figura di Tomoya, un personaggio in continua evoluzione. tutto inizia e finisce con lui, con la sua crescita. capisce che nonostante tutto non avrebbe mai rinunciato a… a… eh, non posso dirlo, altrimenti spoilero XD
ad ogni modo sono apprezzabili anche Nagy e Ushio (ma chi sarà mai??), due creature apparentemente fragili ma con una forza in grado di smuovere qualsiasi animo…

CHARACTER DESIGN
il tratto è molto bello, curatissimo, particolareggiato in modo quasi maniacale, in grado di rendere espressivi i vari personaggi e rende moltissimo soprattutto nei fondali, nei paesaggi che sbalordiscono, tanto sono belli…

MUSICHE
la colonna sonora è la stessa della prima serie, ma mai come in C.A.S. è stata così efficace, così capace di dare spessore alle varie situazioni, così emozionante…
soprattutto la graziosa ending della prima serie, la canzoncina dei Dango, diventa commovente, toccante.
dango, dango, dango, dango, dango daikaz… noooooo!!! non ce la posso fare T.T T.T

IN SINTESI
reputo davvero C.A.S. una serie bellissima, emozionante e… assolutamente da guardare!!
le do un 9 pieno, assolutamente meritato!!!

TheBattlerGalu
Ospite
TheBattlerGalu

“Clannad” vuol dire famiglia.
Mai titolo fu più appropriato.
Clannad è un anime che spara ogni minuto riflessioni davvero profonde sulla famiglia (ed anche sull’amicizia e l’amore, che entrano in un concetto più vasto della parola “famiglia”), e questo perchè è un anime che analizza varie situazioni, alcune felici, alcune tristi, alcune nostalgiche, alcune semplicemente divertenti…
Ed infatti Clannad ha due facce: è uno degli anime che mi ha fatto più ridere (basti pensare ai mille siparietti con Akio e Sanae), ed è anche uno degli anime che mi ha fatto più piangere.
Eh sì, lo ammetto, nonostante sono un ragazzo in certi momenti di Clannad mi sono davvero commosso…
Questo perchè Clannad è un’opera che colpisce tutti, grandi e piccini, maschi e femmine, e non ha target d’età come lo hanno invece certi anime (che anche solo per essere compresi appieno vanno visti ad un certa età), anche se ovviamente conta come seinen perchè ci sono temi che le giovani menti potrebbero non capire bene.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi