anime – RAYEARTH: IL SOGNO DI EMERAUDE – di Keitaro Motonaga, Toshiki Hirano

A cura di Wizard09

SCHEDA

Titolo originale: Rayearth
Titolo internazionale: Rayearth
Genere: OAV – shoujo, fantasy, avventura, mecha, drammatico
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Numero episodi: serie di 3 OVA di 45 minuti
Anno di uscita in Giappone: 25 Luglio 1997
Tratto: gli OAV sono uno spin-off alternativo della serie tv “Magic Khight Rayearth“.

Director: Keitaro Motonaga e Toshiki Hirano
Character design: Megumi Kadonosono
Mecha design: Naoyuki Konno
Music: Toshihiko Sahashi
Studios: Tokyo Movie Shinsha

Titolo in Italia: Rayearth: Il sogno di Emeraude
Anno di pubblicazione in Italia: 1998 (edizione tv) 2006 (nuova edizione home video)
Trasmissione in tv e Censura:i tre OAV sono stati trasmessi per la prima volta su Italia 1, ma in una versione censurata e tagliuzzata, tanto che invece di 135 minuti (45+45+45), da noi in totale gli oav duravano sui 95 minuti circa.
Edizione italiana: Nel 2006 la Yamato Video ripropone gli Oav in Dvd, con una nuova traduzione e doppiaggio integrale.

Sigle:
Sigla finale (assente quella iniziale)
“All You Need is Love” di Naomi Tamura.

TRAMA

L’oav ha una trama completamente diversa da quella della serie tv (e manga).

Hikaru, Umi e Fu sono tre ragazze molto legate fra loro, ma il destino sta per separarle. Fra una settimana si diplomeranno ed ogni una di loro prenderà la sua strada. Mentre attende le amiche sotto un vecchio ciliegio nel cortile della scuola, Hikaru viene sorpresa da un terremoto.
Dall’albero, precipita la creatura Mokona, che dona ad Hikaru, una gemma rossa, che si fissa sul dorso della mano sinistra della ragazza. Da quel momento strani fenomeni accadono a Tokyo. Gli abitanti scompaiono nel nulla. Inoltre appaiono mostruose e gigantesche creature, i mashin.
Le tre ragazze vengono tratte in salvo dal mago Clef. Esso rivela loro che sono le prescelte, destinate a diventare i “campioni”, che dovranno salvare la terra dall’invasione di Cefiro.

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Magic Khight Rayearth” presente sul sito:

Altre opere di Keitaro Motonaga presenti sul sito:

Altre opere di Toshiki Hirano presenti sul sito:

COMMENTI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Wizard09 Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Wizard09
Bazarino
Wizard09

Di questi OVA avevo un vago ricordo. Infatti avevo visto la versione “patchwork”di mediaset, che, ha fatto di questi 3 cortometraggi, un unico grande film. Naturalmente la trama andò a farsi benedire. Furono edulcorati tutti gli aspetti più drammatici e violenti della serie, nonché, fu mantenuto il doppiaggio “classico” di mediaset. Inutile dire che mi rifiutai di rivederlo, fino all’altra sera, dove mi guardai per intero i 3 OVA, editi Yamato.
Devo dire che la qualità dei disegni e delle animazioni è ottima. Sicuramente un bel lavoro, peccato che anche nella versione “integrale” sia stato tutto stravolto. Non parlo dell’adattamento “Yamato”, di gran lunga superiore a quello mediaset (anche se le voci delle protagoniste mi sembravano “asettiche”), ma di tutta la storia in se. Infatti, scordiamoci di ritrovare il mondo di Rayearth come l’avevamo lasciato nell’anime. Partiamo dal fatto che l’ambientazione non sarà il magico mondo di Cefiro, besì Tokyo. Il legame fra le protagoniste è molto diverso, come anche il loro carattere. Inoltre le tre ragazze non combatteranno mai, se non a bordo dei loro Mashin, niente spade ne armature evoluzionarie. Le magie potranno usarle soli una volta che saranno a bordo, inoltre ne avranno una a testa. I nemici sono i soliti, inoltre ad essi si aggiunge anche Ferio. Ogni nemico possiede inoltre il suo Mashin con il quale si fondono. Forse l’unica idea carina. Hikaru in questa versione avrà un Mashin diverso. Rayearth infatti, è la versione ottenuta con la fusione di Lexus (è questo il nuovo mashin) Windam e Ceres. Inoltre i “robottoni” in questione, non saranno uguali a quelli della serie originale, ma una sorta di bestie giganti corazzate. Insomma come vedere un film di Godzilla o i mostri con cui i Power Ranger si scazzottano in ogni episodio, con tanto di palazzi che crollano sotto i loro piedi.
Ma dove è finita tutta l’atmosfera magica e fiabesca che mi aveva incantato? Forse insieme a quella ameba di Emeraude (personaggio assolutamente inutile), che canta per l’ologramma di Zagato (che è morto, oltre ad essere inutile)? Plagiata poi, da suo fratello Eagle? Si, avete capito bene! Eagle è il fratello della principessa di Cefiro, ed il suo scopo è distruggere la terra, ma i motivi non saranno mai ben chiari. Come, d’altronde, la maggior parte degli eventi presenti nella storia.
Ma la sensuale e bizzarra Caldina? Presea? Rafaga? Gli abitanti degli altri mondi? Che fine hanno fatto? Questo non è il Rayearth che ho amato, che mi ha commosso ed entusiasmato. È così diverso, che mi sono sentito come nella prima puntata dell’anime. Quando Hikaru, Umi e Fu, sono arrivate, confuse e spaesate nel mondo di Cefiro, senza capire nulla… Alla fine gli unici personaggi che mi sono piaciuto sono Clef e Lantis. Forse i soli a non essere stati completamente snaturati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi