anime – TRIAGE X – di Akio Takami e Takao Kato

A cura di TheBattlerlGalulu

SCHEDA

Titolo originale: Triage X
Titolo internazionale: Triage X
Genere: serie tv – shounen – azione, avventura, ecchi
Rating: consigliato ad un pubblico maturo e non facilmente impressionabile
Numero episodi: 10 (concluso)
Anno di uscita in Giappone: 9 Aprile – 11 Giugno 2015
Rete tv giapponese: Tokyo MX
Tratto: dal manga “Triage X” di Shoji Sato

Registi: Akio Takami e Takao Kato
Sceneggiatura: Katsuhiko Takayama
Character design: Akio Takami
Musiche: Makoto Miyazaki
Studio di animazione: Xebec

In Italia: inedito
Reperibilità: via fansub grazie a Crunchyroll.

Sigle:
sigla iniziale:
“Triage” di Saeko Zōgō ft. Nagareda Project
sigla finale:
“Soleil More” di Kazutomi Yamamoto

TRAMA

Triage X, adattamento anime del manga omonimo che ha visto una serializzazione “a rate” dal 2009 ad oggi degli stessi creatori di “Highschool of the Dead“, del quale condivide lo stile ed alcune tematiche, meno gli zombie ovviamente. La storia infatti parla di un’organizzazione di vigilanti chiamata Black Label che si nasconde dietro la facciata del policlinico Mochizuki. il cui direttore è a capo dell’organizzazione stessa.
L’organizzazione è composta da 2 squadre, una dai membri più veterani, ossia l’infermiera Sayo Hitsugi e le dottoresse Yuko Sagiri e Miki Tsurugi, bellissime donne il cui fascino però si rivela alquanto letale, dato che si tratta di assassine dalle grandi abilità. La prima ha uno stile tutto suo che consiste perlopiù nella lotta corpo a corpo con l’aiuto di coperture metalliche per le braccia ed enormi scudi, Yuko invece è abilissima nell’uso della katana mentre Miki è una cecchina infallibile.
Poi abbiamo la squadra dei membri più giovani, che è quella di cui fanno parte i due protagonisti, due giovani liceali, un ragazzo di nome Arashi Mikami la cui vita è stata salvata dal direttore Mochizuki che ha impiantato nel corpo del ragazzo gli organi del suo stesso figlio per salvarlo, e poi c’è una ragazza di nome Kiba Mikoto, anche lei salvata dal direttore dell’ospedale dopo un incidente relativo ad alcuni problemi avuti con la sua famiglia, ed insieme a questi due il terzo membro del gruppo dei giovani è Oriha Nashida, una amatissima idol esperta nell’uso di armi ed esplosivi.
Questi sono i membri del Black Label che mentre conducono le loro normali vite si impegnano anche di rimuovere dalla forma di vita detta società tutti quei “cancri” che sono i criminali che osano minare alla sicurezza ed alla salute della società.

EPISODI

1: Eheheh, beh, che dire? Tra tette, pallottole e violenza, questo anime da una prima impressione abbastanza buona. La grafica non è proprio il massimo per le scene d’azione (anche se è perfetta per i corpi delle ragazze) che quindi perdono un po’, ma in compenso le musiche sembrano essere davvero ottime. Il primo episodio da una panoramica generale dell’opera per far capire a tutti di cosa si tratta e come fedeltà finora si rapporta bene al manga, ed inoltre si nota che i padri sono gli stessi di Highschool of the Dead, anche se l’atmosfera di quest’opera è un po’ diversa…Comunque con questo buon inizio non possiamo che aspettarci una altrettanto buona continuazione!
2: Episodio davvero sensazionale, soprattutto perché si è concentrato anche sugli altri membri del Black Label, mostrando un po’ sia la loro vita ordinaria che i loro momenti quando sono in azione, molto più dello scorso episodio. E la trama finora è abbastanza interessante e nemmeno troppo complicata, attendiamo con ansia che compaiano i tizi che si vedono sempre a fine episodio. L’unica nota negativa è la censura che rovina un po’ i momenti “divertenti” dell’anime, censura che ultimamente sta colpendo parecchi anime…ma a volte non ci si può fare niente, anche perché dipende dalla rete televisiva di solito…speriamo di poterci godere questo anime anche con le scene d’ombra.
3: Davvero un bell’episodio dove salta fuori un po’ di trama in più che diverge dalla “banalità” del solito criminale da abbattere per poi essere dimenticato. Non solo l’attenzione principale si è spostata su Kiba, ma è comparso anche un nuovo personaggio, Chikage, e si prospetta un bel confronto tra le due…in tanti sensi. Un po’ meno di proiettili del solito, ma sempre tante tette e perfino un’infermiera pazza somigliante ad un demone che va in giro a picchiare la gente! Cosa volete di più? Adesso stiamo entrando in una parte più interessante dato che è finita l’introduzione all’opera, e siamo già a metà dei capitoli usciti del manga solo col terzo episodio! Sicuramente la storia andrà avanti e troveranno una conclusione, per fortuna!
4: Questo episodio rispetto al manga presentava dei piccoli tagli anche di cose importanti o che comunque facevano effetto, ma nonostante ciò l’episodio è stato tutto sommato buono e la storia non è affatto cambiata. Dopo l’iniziale difficoltà di Mikoto, l’arrivo di Chikage e del resto del Black Label riesce a risolvere la situazione ma l’entrata in scena del Dottore scombina le cose facendo uscire prematuramente di scena Chikage che sicuramente aveva molte potenzialità ed è rimasta per troppo poco. Alla fine di questo episodio più che mai si intravede l’ombra dei nemici che tirano i fili di tutto e forse dal prossimo si faranno finalmente vivi non più indirettamente. Dopo aver rinnovato l’odio per le censure, non c’è altro da dire a parte che anche questo episodio è stato buono e c’è da sperare che l’anime mantenga questo ritmo.
5: Ecco un qualcosa di completamente originale! A questo punto il manga si perdeva in qualche leggero filler, ed invece ecco un bel pezzo di storia dedicato ad Oriha ed al mondo delle idol! Certo, anche se inizialmente l’episodio si presenta tranquillo e carino, come al solito poi si evolve in violenza, morte e serietà, stavolta rese in modo davvero particolare. Stavolta la nostra Oriha ha preso la cosa molto sul personale ovviamente, riuscirà a risolvere la situazione da sola o alla fine dovranno intervenire i suoi compagni per aiutarla? E le sue amiche saranno al sicuro? Tutto nel prossimo episodio! Inutile dire che spezzare la storia in questo modo crea davvero molta suspance, specie per questo genere di situazioni.

SPOILER! clicca -Apri- per leggere --> Apri

IMMAGINI clicca per ingrandire

DOPPIATORI

Doppiatore – Personaggio
Amina Satō – Oriha Nashida
Kenji Akabane – Arashi Mikami
Yui Kondou – Mikoto Kiba
Aya Hisakawa – Fiona Ran Winchester
Fuyuka Oura – Yūko Sagiri
Hideaki Tezuka – Isoroku Tatara
Masumi Asano – Miki Tsurugi
Misato – Konomi Suzue
Naomi Ōzora – Hinako Kominato
Ryoko Shiraishi – Sayo Hitsugi
Shinichiro Miki – Shinichirō Inunaki
Takaya Kuroda – Masamune Mochizuki

LINK collegati all’anime

Altri anime per la regia di Takao Kato recensiti da questo sito
Megaman NT Warrion serie tv, anime
Pandora Hearts serie tv, anime

COMMENTI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

Lascia un commento