anime – WORLD TRIGGER – di Mitsuru Hongo

A cura di Marichan

SCHEDA

Titolo originale: World Trigger
Titolo internazionale: World Trigger
Genere: serie tv – shounen – azione, combattimenti, scolastico, soprannaturale, fantascienza
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Numero episodi: 48 (concluso)
Anno di uscita in Giappone: ottobre 2014
Rete tv giapponese: TV Asahi
Tratto: dal manga “World Trigger” di Daisuke Ashihara

Regista: Mitsuru Hongo
Sceneggiatura: Hiroyuki Yoshino
Character design: Hitomi Tsuruta, Toshihisa Kaiya
Musiche: Kenji Kawai
Studio di animazione: Toei Animation

In Italia: inedito
Reperibilità: fansubbato in italiano grazie ai gruppi TAFF Fansub, Yaoi801 Fansub, Kazoku Team, MTF Fansub, Tomodachi No Crew, Anime Magic FanSub.

Sigle:
Opening
1: “GIRIGIRI” di Sonar Pocket
2: “Ashita no Hikari” di AAA
Ending
#1: “Ashita no Hikari” di AAA (eps 24-26)
#2: “Dream Trigger” di Pile (ep 48

Anime relativi:
– “World Trigger 2” – serie tv – sequel

TRAMA

Città di Mikado, in Giappone. Un giorno, in modo misterioso, si aprì nel bel mezzo del centro cittadino un varco dimensionale verso un altro mondo. Da quella porta uscirono delle bestie spaventose, che vennero chiamate “Neighbor” (“i vicini”), che seminarono morte e terrore, verso le quali nemmeno aerei e carri armati poterono far nulla.
Un gruppo di persone apparve improvvisamente a combattere quelle bestie, affermando di essere stati addestrati appositamente. La squadra venne chiamata “Border” e divennero l’unica speranza di Mikado. La loro arma è il “Trigger”, costruito con tecnologia aliena.
Dopo quattro anni dall’apertura del primo portale, Mikado è tornata più o meno alla normalità. Ma l’arrivo di un Neighbor diverso dagli altri, porterà una svolta nella battaglia dei Border, soprattutto perchè si scoprirà che i problemi di Mikado sono in realtà una piccola parte di una guerra molto più grande…

IMMAGINI clicca per ingrandire

DOPPIATORI

Doppiatore – Personaggio
Nao Tamura – Chika Amatori
Tomo Muranaka – Yūma Kuga
Yūichi Nakamura – Yūichi Jin
Yuuki Kaji – Osamu Mikumo
Hideyuki Tanaka – Replica
Hikaru Midorikawa – Sōya Kazama
Jun Fukuyama – Kyōsuke Karasuma
Kaito Ishikawa – Kōhei Izumi
Kana Hanazawa – Ai Kitora
Keiji Fujiwara – Takumi Rindō
Masakazu Morita – Shūji Miwa
Nobuhiko Okamoto – Jun Arashiyama
Rie Kugimiya – Kirie Konami
Takeshi Kusao – Masafumi Shinoda
Tomoaki Maeno – Reiji Kizaki
Yuuta Kasuya – Mitsuru Tokieda

LINK inerenti alla serie

Altri anime per la regia di Mitsuru Hongo presenti su questo sito:

COMMENTI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

Un Commento

  1. YuiHimawari
    Commento di YuiHimawari :

    Un po’ di tempo fa girovagando per i vari siti di fansub, ho avuto il piacere di imbattermi in ” World Trigger”. Ho scaricato un paio di puntate e… non mi sono più fermata…
    Era una droga… mai un attimo di noia… la mia attenzione sempre viva seguiva le avventure dei molteplici personaggi presenti in quest’anime strabiliante.
    Cominciamo dall’inizio: la struttura dell’anime è molto simile a quella di Naruto, ma se è pur vero che ci sono dei personaggi principali, essi sono sempre affiancati dai moltissimi comprimari che si alternano al loro fianco, creando situazioni sempre nuove, complesse, interessanti.
    Le battaglie sono lunghe ma senza eccessi.
    L’anime alterna sapientemente momenti di “pace” a momenti di “guerra” senza che la trama se ne appesantisca o stagni.
    I componenti della “Border”, si delineano lentamente offrendo allo spettatore varie sfaccettature tipiche di un’organizzazione “paramilitare”.
    Ma se anche ci sono conflitti personali, competizioni in corso, quando si tratta di scendere in campo contro il nemico “Neighbor” questo esercito di adolescenti/ragazzi è in grado di collaborare ed elaborare strategie di gruppo degne di un comandante esperto!
    WOW!
    Certo però, che come in u n videogame i componenti del “Border” hanno un corpo da battaglia che consente loro non solo ampia libertà di movimento, ma anche assenza di ferite invalidanti : insomma a parte la fifa, combattere per i “Border” è una figata e se non c’è la guerra “l’esercito” viene tenuto in perenne allenamento grazie alle gare di squadra che consentono l’avanzamento o la retrocessione nel sistema a piramide dell’organizzazione!
    Cosa mi piace di questo anime?
    Lo spessore psicologico dei personaggi che di puntata in puntata si delinea in maniera sempre più accurata.
    Il fatto che pur essendoci dei protagonisti essi non “monopolizzino” la storia interagendo con tanti comprimari dalle mille sfaccettature.
    Il “cambio di argomento” che movimenta la trama.
    Il charachater design che non rende tutti i personaggi stupendi come in certe serie..
    L’introduzione di “donne combattenti” assolutamente non stereotipate…e quando dico combattenti intendo seriamente…non finte guerriere che hanno bisogno di essere aiutate o salvate.
    La mia Preferita è Kirie Konami: carina, vivace, credulona e assolutamente letale!
    …e che dire di Ai Kitora?
    Modi da principessa altezzosa e tattica e strategia impeccabile!
    Finalmente un anime in cui le donne contano qualcosa.
    Non tutte; molte sono “operatori”…ma …evidentemente per i Jappo le donne combattenti sono un po’ un’utopia!
    Che altro dire?
    Che mi piace un sacco GIRIGIRI, la prima “open”
    Guardatevelo assolutamente!
    Buona visione a tutti!

Lascia un commento