recensione anime – ZAMBOT 3 (Muteki Chōjin Zambot 3) – di Yoshiyuki Tomino

A cura di Marichan

SCHEDA

Titolo originale: Muteki Chōjin Zambot
Traduzione letterale: L’invincibile superuomo Zambot 3
Titolo internazionale: Invincible Superman Zambot 3
Genere: serie tv – mecha, drammatico
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Numero episodi: 23 (concluso)
Anno di uscita in Giappone: 1971
Rete tv giapponese: Nagoya Broadcasting Network (NBN)

Regista: Yoshiyuki Tomino
Sceneggiatura: Yoshiyuki Tomino e Yoshitake Suzuki
Character design: Yoshikazu Yasuhiko
Mechanical design: Kunio Okawara e Rioji Hirayama
Musiche: Takeo Watanabe
Studio di animazione: Sunrise

Titolo in Italia: Zambot 3 (prima edizione) L’invincibile Zambot 3 (seconda edizione)
Anno di pubblicazione in Italia: 1981 (prima edizione) 2003 (seconda edizione)
Trasmissione in tv: solo su reti regionali
Censura nella trasmissione televisiva: la prima edizione più che censure ha degli errori di adattamento. La seconda versione è invece integrale
Edizione italiana: trasmesso per la prima volta su Tele Reporter, con un’adattamento e un doppiaggio non privo di qualche errore. Nel 2003 la casa editrice Dynit ridoppia la serie, in una versione completamente integrale, che poi mette in commercio in un unico Box Dvd, con ben 6 dischi contenenti tutta la serie (i dvd hanno quattro differenti audio: vecchio doppiaggio, nuovo doppiaggio italiano – in dolby 5.1 e 2.0 – , e versione giapponese con sottotitoli in italiano)
Streaming: in visione, gratuita e legale, sul sito VVVVID, ecco il link visione.

Sigle:
(in Italia la serie è stata mandata in onda con le sigle giapponesi)
Sigla iniziale
“Ike! Zanbot 3” di Ichiro Horimitsu, The Blessin’ Four, The Chirps
Sigla finale
“Uchuu no Hoshi yo Eien ni” di Ichiro Horimitsu, The Blessin’ Four, The Chirps

TRAMA

Tre famiglie aliene; i Jin, i Kamie e Kamikita; arrivano sulla terra anni orsono, dopo esser sfuggiti alla distruzione del loro pianeta, avvenuto per mano dei combattivi Gaizok.
I tanti membri di questa famiglia iniziano la loro vita terrestre senza destare nessun sospetto, quando i Gaizok arrivano anche sul nostro pianeta, intenti a distruggerlo.
Per difendere la loro casa, questi nuovi terrestri manderanno i tre membri più giovani della loro casata a guidare un robot da combattimento, proveniente dal loro pianeta natale: il Zambot, che è formato da 3 componenti (da qui il suo nome della serie).
Dopo un inizio quasi comico e usuale per una serie mecha, inizia invece una logorante guerra. E quando le ostilità si faranno sempre più dure e cominceranno a esserci delle stragi anche tra i civili, gli abitanti del nostro mondo svilupperanno un odio e razzismo verso gli alieni. Ma non solo verso i conquistatori, ma anche verso i guidatori del Zambot che in realtà li stanno difendendo. Ma anche loro e le rispettive famiglie saranno vittime della disperazione terrestre, intanto anche i Gaizok si faranno sempre più spietati.

VIDEO TRAMA

http://youtu.be/p6Zy_8Bky0g

IMMAGINI clicca per ingrandire

CURIOSITA’

– Nonostante in Italia forse ricordano questo anime in pochi, la serie tv è stata una vera capostipite del genere: il primo mecha drammatico e con tematiche serie come il razzismo e con una trama profonda e complessa; nonostante uno stile di disegno “bambinesco”.
– Infatti questo anime ha molto influenzato l’animazione mecha venuta dopo
– Zambot 3 è stato il primo anime apparso sulla tv italiana con le sigle originali giapponesi
– Leggenda vuole che la serie finì nelle mire sia della Rai che di Mediaset (all’epoca Fininvest), che negli anni ’80 mandavano in onda molti anime robotici; ma che entrambe rinunciarono ad acquistarlo proprio per via della trama drammatica. Infatti in Italia la serie è stata mandata in onda solo da tv regionali.

DOPPIATORI

1° doppiaggio (1981)
Kappei Jin – Alida Cappellini
Aki – Francesca Guadagno
Nonno di Kappei – Giampiero Albertini
Michi – Jessica Loddo
Ichitaru – Renato Cortesi
Madre di Kappei – Solvejg D’Assunta
Kimiko – Susanna Fassetta

2° doppiaggio (2003)
Kappei Jin – Patrizio Prata
Uchuta Kamie – Simone D’Andrea
Keiko Kamikita – Emanuela Pacotto
Ichitaro Jin – Luca Semeraro
Aki – Cinzia Massironi
Sumie Kamie – Dania Cericola
Kyusaku Kamikita – Diego Sabre
Hanae Jin – Elisabetta Cesone
Maie Jin – Grazia Migneco
Shingo Kozuki – Luigi Rosa
Tada Kamie – Massimiliano Lotti
Hisaemon Kamikita – Maurizio Scattorin
Michi – Patrizia Mottola
Yumiko Kamikita- Patrizia Salmoiraghi
Butcher – Riccardo Peroni
Gengoro Jin – Stefano Albertini

LINK collegati all’anime

Materiale su “Zambot 3” presente sul sito:
Testi delle sigle e canzoni.

Altre opere di Yoshiyuki Tomino recensite da questo sito
Daitarn 3 serie tv
Gundam G no Reconguista serie tv
Mobile Suit Gundam serie tv
Il Tulipano Nero – La Stella della Senna serie tv

COMMENTI

Hai visto questo anime e vuoi recensirlo, consigliarlo o sconsigliarlo agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz