recensione manga – IL BOUQUET ROSSO (Akai Hanataba) – di Rumiko Takahashi

A cura di Clemi

SCHEDA

Titolo originale: Akai hanataba
Autrice: Rumiko Takahashi
Genere: Seinen – Slice of life
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Anno di pubblicazione in Giappone: 2005 (comprende storie brevi pubblicate sulla rivista “Big Comic Original” tra il 2000 e il 2005)
Casa Editrice giapponese: Shogakukan
Volumi: 1 (concluso)

Titolo in Italia: Il bouquet rosso
Anno di pubblicazione in Italia: 2006
Casa editrice italiana: Star Comics
Collana: Storie di Kappa, n. 143 (novembre 2006)

TRAMA

La raccolta comprende 6 storie brevi.
Andata e ritorno in giornata: un sogno lungo un viaggio – Un uomo di mezza età, stanco del tran-tran familiare, riceve un invito dagli ex compagni delle medie; ormai li ricorda poco perché dovette abbandonare la scuola per trasferirsi all’estero con la famiglia. Non ha però scordato la ragazzina che gli diede come regalo di addio un quaderno quasi completamente bianco, a parte qualche citazione dai suoi libri preferiti. Come sarà ora quella ragazza?
Father Graffiti – Dopo un lungo periodo lontano dalla famiglia per colpa del lavoro, un uomo torna a casa, ma il suo rapporto con il figlio adolescente è difficile, e per di più sul muro di casa iniziano a comparire scritte volgari…
In vacanza con la suocera – Una donna accetta di accompagnare la suocera, da poco rimasta vedova, in un viaggio in una località termale. Le due donne, dietro una facciata di cortesia, nascondono però forti contrasti.
Help – A causa di un incidente capitato alla moglie, un uomo deve occuparsi da solo per un mese dell’anziano padre ormai non più autosufficiente, barcamenandosi faticosamente tra il nuovo impegno e il lavoro; per di più il padre sente tutto questo come una umiliazione e non permette al figlio di aiutarlo.
Il bouquet rosso – Un uomo morto prematuramente rimane per un po’ come fantasma per assistere al proprio funerale. I commenti che sente su di sé da amici e familiari non sono certo lusinghieri. Davvero era così poco amato e stimato in vita?
Permanent Love – Per lavoro, un uomo è costretto a vivere lontano dalla famiglia; nel piccolo ristorante in cui va a cena, conosce una giovane donna molto affascinante, che per di più sembra anche sola e disponibile…

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK collegati al manga

Altre opere di Rumiko Takahashi recensite da questo sito:
InuYasha manga
Lamù manga
La saga delle sirene manga
Maison Ikkoku manga
Ranma 1/2 manga
Rinne manga

COMMENTI

Hai letto questo manga e vuoi recensirlo, consigliarlo o sconsigliarlo agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Clemi Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Clemi
Bazarino
Clemi

Questo volume va collocato nell’ambito della produzione più “alternativa” di Rumiko Takahashi, rispetto a quella delle serie più popolari. Si tratta di una raccolta di brevi racconti sulla vita familiare ambientati nel Giappone contemporaneo, ma di fatto universali. L’autrice riesce a parlare, con grande economia di mezzi, di temi difficili, come la disoccupazione, la malattia, la noia della vita coniugale, la mancanza di dialogo tra genitori e figli, senza mai cadere nella disperazione. Lo sguardo è un po’ malinconico e un po’ ironico, ma sempre con una comprensione di fondo per i suoi personaggi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi