videogames – DRAGON BALL Z: THE LEGEND (Dragon Ball Z: Idainaru Dragon Ball Densetsu)

A cura di Wizard09

SCHEDA

Titolo originale: Dragon Ball Z: Idainaru Dragon Ball Densetsu
Traduzione letterale: Dragon Ball Z: La grande leggenda di Dragon Ball
Titolo internazionale: Dragon Ball Z: The Legend
Genere: Picchiaduro – Strategico
Piattaforma: Play Station – Sega Saturn
Supporto: 1 cd
Anno di uscita: 1996
Paese: Giappone
Tratto: ispirato all’anime “Dragon Ball Z
Classificazione PEGI: Il gioco non presenta indicatori di età.

Produttore: Bandai
Pubblicazione: Bandai

In Italia: inedito
Reperibilità Mentre la versione PlayStation è stata rilasciata solo in Giappone, la versione Sega Saturn è uscita nel 1997 anche in Europa (seppur solo in Francia e Spagna).
Lingua: Giapponese

TRAMA

Il gioco ripercorre la saga di Dragon Ball Z seguendo le vicende originali del manga di Akira Toriyama.

Saputa dell’esistenza delle sfere del drago che possono far esaudire i desideri, i Saiyan Nappa e Vegeta, invadono la terra.
Yamcha, Jaozi e Tenshinhan guerrieri terrestri vengono uccisi.
Goku intanto sta ritornando dall’aldilà per affrontare questa nuova minaccia, ma riuscirà ad arrivare in tempo per salvare Gohan, Krilin e Piccolo dalla furia distruttiva di Nappa?

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Dragon Ball” presente sul sito:

Discussioni sul forum:

COMMENTI

– Hai giocato questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Wizard09 Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Wizard09
Bazarino
Wizard09

Questo capitolo video ludico di Dragon Ball è decisamente unico nel suo genere. Non si tratta del comune picchiaduro dove lo scopo è sconfiggere tutti gli avversari del gioco, anzi in questo gioco dovremmo perdere, ritirarci e chiamare rinforzi. L’obiettivo infatti è quello di ricreare le vicende del manga il più fedelmente possibile. Dopo aver terminato un capitolo infatti, apparirà il Drago Polunga che vi mostrerà la percentuale di attendibilità con il manga. Ad aiutarci ci saranno anche le tavole originali a colori sullo schermo che illustreranno i passaggi importanti della storia in modo da darci dei piccoli indizi su cosa fare. Il resto è dato tutto dalla passione per Dragonball.
I personaggi sono piccolissimi e sembra di giocare a un gioco del Nes 8 bit ma graficamente migliori. Essi si muovono in uno sfondo praticamente infinito e totalmente in 3D.
Nella battaglia il proprio personaggio o squadra (si possono avere da uno a 3 personaggi) deve portare la power balance a essere completamente del proprio colore colpendo gli avversari, in questo modo il personaggio di testa puó attivare la sequenza della mossa speciale e infliggere un danno ai punti vita del avversario di testa. I personaggi possono essere cambiati durante il gioco come anche le loro posizioni. I combattimenti tuttavia risultano essere molto dispersivi e confusionari e il sonoro è insopportabile per via dei rumori dei colpi e delle sfere energetiche; sembra di stare in mezzo a dei pazzi che si mitragliano a vicenda. Questo spesso porta il giocatore a giocare col volume spento o a rendere molto pesante la partita. I personaggi sono variati, in media ogni personaggio ha dalle una alle 3 mosse speciali (quelle della sequenza animata) ed ogni personaggio ha una resistenza e un potere offensivo differente. Krilin ad esempio ha bisogno di usare 4-5 volte un attacco speciale per eliminare ad esempio Freezer mentre a Goku ne bastano 3 o i colpi di Vegeth permettono alla power balance di caricare piú velocemente rispetto magari a un Gohan bambino.
Il gioco in se non è particolarmente longevo, si puó finire comodamente in un’ora o due. Una volta terminata la modalità storia sarà possibile utilizzare tutti i personaggi nella Versus Mode , creando la propria squadra contro quella di un altro giocatore o contro il cpu o addirittura utilizzare il cpu contro il cpu. Altra modalità interessante è quella Special, dove si potranno disputare una trentina di battaglie prestabilite che sono state tolte dalla modalità storia o sono semplicemente curiose da vedere.
In conclusione questo gioco è adatto solo a chi è un vero fan di Dragon Ball e ne conosce bene la storia. Per chi invece, cerca un picchiaduro o semplicemente un gioco d’azione gli conviene lasciar perdere. Se non si conoscono le vicende della storia si rischia di finire il gioco troppo in fretta e facilmente, inoltre la grafica dei personaggi e il terribile sonoro vi farebbero sicuramente rimpiangere di averlo comprato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi