testi sigle e ost – CLANNAD (anime)

Materiale inviato da: Marichan, Ryoga.
NOTA: queste sono i testi dell’anime, per i testi della visual novel CLICCA QUA.

* SIGLE

SERIE TV

serie tv – “Clannad”

Opening

Ending

  1. Dango Daikazoku” di Chata (eps 1-23)
  2. Ana” di Lia (ep 24)

Insert

  • Kaze no Shōjo” di Riya (ep 9)
  • Over”  di Riya (ep 18)
  • Kage Futatsu” di Riya (ep 22)
serie tv  – ” Clannad After Story”

Opening

Ending

  1. Torch” di Lia (eps 1-24)
  2. Chiisana Tenohira” di Riya (ep 25)

Insert

  • Komorebi” di Riya (ep 20)

* TESTI

OPENING

Megumeru – cuckool mix 2007

sigla iniziale della serie tv “Clannad”
Voce: Eufonius
Versione: integrale.

testo originale – Megumeru – cuckool mix 2007

traduzione in italiano – Megumeru – cuckool mix 2007

Sukitooru yume o mite ita
Yawarakai eien
Kaze no you na kasuka na koe ga
Takai sora kara boku o yonde iru

Kono mama tobitateba
Doko ni datte yukeru

Hikari no naka yurameita
Kotoba mo omoi mo zenbu
Nokosazu tsutaete kitto

Futashika na kimochi o idaku
Dou shite mo fuan de
Ima wa mada shiranai keredo
Itsuka sono me ni utsuru toki ga kuru

Sekai wa tsuzuiteru
Kimi o mezashinagara

Kasaneta te to te no naka ni
Chiisa na mirai ga mietara
Kioku o saa tokihanatou
Massugu na kokoro no saki ni
Tsunagaru jikan ga aru kara

Tsumetai asa no hi mo
Mayowazu ni susunde iku yo
Itami mo kanashimi mo
Mikata ni kaenagara

Kimi o terashite iru
Taiki ga mada kienai nara
Boku o matte ite
Shizuka ni mioroshite

Kasaneta te to te no naka ni
Chiisa na mirai ga mietara
Hikari no naka yurameita
Kotoba mo omoi mo zenbu

Haruka na kimi made
Nokosazu tsutaete kitto

Stavo guardando il sogno trasparente
Per una dolce eternità
Come il vento, una voce fievole
Dalle profondità del cielo
Mi sta chiamando
In questo modo,se noi li imitassimo
Potremo andare ovunque
Nella luce tremolante
Parole,sentimenti e ogni cosa
Gli dirò tutto di te definitivamente
Abbraccerò i miei sentimenti incerti
Ma qualora lo facessi, un senso di disagio rimarrebbe,
in questo momento non sono ancora sicuro ma un giorno in quei occhi
Il mio riflesso apparirebbe
Attorno a noi il mondo persiste
Cosi io ti fisso
Se nelle nostre mani sovrapposte
Noi potremo vedere un piccolo futuro
Rilasciamo i nostri ricordi
Perché di fronte al mio cuore onesto
Ci sarà una connessione
Anche nei giorni con le mattine fredde
Senza che ci perdiamo, io andrò avanti
Benché il dolore e la tristezza
Diverranno miei alleati
Se quello che ti illuminerà
Se quella atmosfera persisterà
Aspettami e volgi il tuo sguardo tranquillamente su di me
Se nelle nostre mani sovrapposte
Potremo vedere un piccolo futuro
Nella luce loro tremolano
Parole sentimenti e ogni cosa
Anche se ci sarà della distanza fra di noi
Senza eccezioni io gli diro tutto di te definitivamente.

Toki o Kizamu Uta

sigla iniziale della serie tv “Clannad After Story”
Voce: Lia
Versione: integrale.

Testo originale – Toki o Kizamu Uta

Traduzione in italiano – Una canzone che scandisce il tempo

Ochite iku suna dokei bakari miteru yo
sakasama ni sureba hora mata hajimaru yo
kizanda dake susumu jikan ni
itsuka boku mo haireru kana

kimi dake ga sugisatta saka no tochuu ha
atataka na hidamari ga ikutsu mo dekiteta
boku hitori ga koko de yasashii
atataka sa wo omoi kaeshiteru

kimi dake wo kimi dake wo
suki de ita yo
kaze de me ga nijinde
tooku naru yo

itsumademo oboeteru
nanimo kamo kawattemo
hitotsu dake hitotsu dake
arifureta mono dakedo
misete yaru kagayaki ni michita sono hitotsu dake
itsumademo itsumademo mamotte iku

hada samui hi ga tsudzuku mou haru nanoni
mesamashi dokei yori hayaku okita asa
saninbun no asa gohan wo tsukuru kimi ga
soko ni tatte iru

kimi dake ga kimi dake ga
soba ni inai yo
kinou made sugu soba de boku wo miteta yo

kimi dake wo kimi dake wo
suki de ita yo
kimi dake to kimi dake to
utau uta dayo
boku tachi no boku tachi no
kizanda toki dayo
katahou dake tsudzuku nante
boku ha iyada yo

itsumade mo oboeteru
kono machi ga kawattemo
dore dake no kanashimi to deau koto ni nattemo
misete yaru honto ha tsuyokatta toki no koto
saa iku yo arukidasu saka no michi wo

Sto solamente fissando il vetro del orologio quando mi giro su e giù
Guardo, e ricominciò di nuovo
Mi meraviglio se fossi capace un giorno di entrare nel tempo

che avanza quello che scandisce via
A metà strada del pendio che eri solita attraversare

quanti punti tiepidi quando i raggi del sole appaiono
Li con me,sto ricordando
Sei solo tu, l’unica che io ho amato
Le lacrime dei miei occhi sono spazzate via dal vento e diventi distante
Non ti scorderò mai
Anche se tutto dovesse cambiare
Ma solo una cosa era solo una cosa
Una cosa ordinaria
Ma brillantezza che ti mostrò
C’è solo una cosa che ho rispettato
Ti proteggerò per sempre e sempre
I giorni freddi continuano anche se è quasi primavera

una mattina mi svegliai prima del suono della sveglia

Tu sei in piedi li che prepari la colazione per tre
Sei solo tu,solo tu
Che non è al mio fianco
Fino a ieri tu eri al mio fianco
Guardandomi
Sei solo tu, l’unica
Che amavo
È una canzone che canto
Solo con te, solo con te
È nostro, è nostro
Il tempo passato insieme
Non voglio continuare da solo
Ti ricorderò per sempre
Anche se questa città cambierà
Non m’importa quanta tristezza dovrò affrontare,

te lo mostrerò quando io ero davvero forte, su andiamo
Noi cominceremo a camminare su quella strada inclinata

ENDING

Dango Daikazoku

1° sigla finale della serie tv “Clannad” (eps 1-23)
Voce: Chata
Versione: integrale.

testo originale – Dango Daikazoku

traduzione in italiano – La grande famiglia Dango

Dango, dango, dango, dango
Dango, dango, daikazoku

Dango, dango, dango, dango
Dango, daikazoku

Yancha na Yaki dango
Yasashii an dango
Sukoshi yumemigachi na
Tsukimi dango
Osumashi goma dango
Yotsu ko kushi dango
Minna minna awasete
Hyakunin kazoku

Akachan dango wa itsumo
Shiawase no naka de
Toshiyori dango wa me o hosometeru

Nakayoshi dango te o tsunagi ooki
Na marui wa ni naru yo
Machi o tsukuri dango boshi no ue
Minna de waraiau yo
Usagi mo sora de te o futte miteru
Dekkai otsuki-sama
Ureshii koto kanashii koto mo
Zenbu marumete

Nakayoshi dango te o tsunagi ooki
Na marui wa ni naru yo
Machi o tsukuri dango boshi no ue
Minna de waraiau yo
Usagi mo sora de te o futte miteru
Dekkai otsuki-sama
Ureshii koto kanashii koto mo
Zenbu marumete

Dango, dango, dango, dango
Dango, dango daikazoku

Dango, dango, dango, dango
Dango daikazoku

Dango, dango, dango, dango
Dango, dango daikazoku

Dango, dango, dango, dango
Dango daikazoku

La grande famiglia dango
La grande famiglia dango

il birichino dango arrosto
il gentile dango alla marmellata di fagioli
la luna viene vista dai dango è un po’ sognante
il dango al sesamo ha sempre uno sguardo un po’ accigliato
i quattro dango bagnati dalla pioggia
mettili insieme e avrai una famiglia di un centinaio
il piccolo dango è sempre circondato dalla gioia
il vecchio dango ha sempre gli occhi socchiusi
i dango sono amici si tengono per mano e creano un grande cerchio
loro ridono insieme mentre fanno una città sulla stella dango
i conigli salutano dalla grande luna nel cielo
circondando tutte le cose felici e tristi.

La grande famiglia dango
La grande famiglia dango
La grande famiglia dango
La grande famiglia dango

Ana

2° sigla finale sella serie tv “Clannad”
Voce: Lia
Versione: integrale.

testo originale – Ana

traduzione in italiano – Ana

The place changes and goes. Like a wind, like clouds.
Like the traces of the heart, no halt at the places.

The place is so far away. be far apart.
people’s hand does not reach,so merely has (the) worship.

The place is a lofty lord. can’t meet nobody put on.
We will lose the place.so lofty which changes.

Not all were desired. However, we’re never sad.
still, there is still the place.far away. far away.

(The wind) blows through the place. an endless,with all.
Like the ripple float on the water, It blows as it goes.

the place is No make at all. Nothing is shown.
Like the sand clasped by hand, It falls vainly.

The place is a profound lord,and wear the vain faint light.
But we will find it in the place.The hut at which it stands still.

if not concerned with all,It will maintain that No dye.
therefore there is still the hut.It’s lonly, solitary.

no halt at the wind.it soars to the sky.
Like the verdure (which) meets with sunrise, It grows up as reborn.

The hut has held new one.that’s different from all.
like the sand castle of the children,but realized with the mind.

The person is a vain statue.wear taciturnity calm.
still,We will know a huge flow.It is stopped by nobody.

soon,the wind wears the snow cloud. will be dyed to snow-white.
Summer grass will incline.No sunlight,feebly shade.

The place buried in deep snow.like the collapsing castle.
like the head of the shade,figure will be thrown away

The hut buried in deep snow.It sinks in to the flood.
and The “not dyeing” is dyed out,and waits for a oppose one.

Even if all are healed, be gonna no return.
there is still the place.far away. far away.

The place changes and goes. Like a wind, like clouds.
Like the traces of the heart, no halt at the places.

The place is a lofty lord. can’t meet nobody put on.
still,there is still the place.far away. far away.

I luoghi cambiano e vanno come il vento e le nuvole
Come le tracce del cuore non si fermano in un posto

il luogo è cosi lontano, cosi lontano distante,
la mano delle persone non lo raggiungono

il luogo è del alto signore nessuno lo può incontrare
Noi non perderemo il luogo cosi nobile quali siano i cambiamenti

non è tutto quello che tutti desiderano, comunque non saremo mai tristi
Ancora, li c’è un posto un luogo molto lontano

il vento soffia attraverso il luogo senza fine con tutto
Come l’increspatura sul acqua esso soffia via

Il luogo non è per tutti. Niente viene mostrato
Come la sabbia che scende dalla mano che cade invano

il luogo è un profondo signore e logora è la luce vana che svanisce
Ma noi lo troveremo nel luogo. Il capanno dove lui è in ancora piedi

se non riguarda tutti, egli manterrà quel non morire
Pertanto sarà ancora nel capanno

è isolato solitario
Non si ferma con il vento

s’innalza nel vento come le piante che si vedono al alba
Egli crescendo come se rinascesse,

il capanno che aveva è nuovo ed è diverso da tutti
Come il castello di sabbia fatto dai bambini

ma realizzato con la mente la persona è una statua vana
indossa una calma taciturna

Ancora noi sappiamo che un enorme flusso non può essere fermato
presto il vento porterà le nuove di neve e verrà tinto dalla bianca neve

L’erba estiva verrà piegata, no la luce del sole, fievole ombra
il luogo verrà sepolto dalla neve profonda come un castello crollato

Come la testa del ombra la figura sarà gettata via
il capanno sepolto dalla neve profonda affonderà nel flusso

quel “non morire” è sparito e attende il suo opposto
anche se saremmo tutti curati potrebbe non esserci ritorno

C’è ancora un luogo molto lontano, molto lontano
le tracce del cuore non si fermano nei luoghi

Il luogo è un nobile signore che nessuno può incontrare ancora
c’è un luogo molto lontano molto lontano.

Torch

1° sigla finale della serie tv “Clannad After Story” (eps 1-24)
Voce: Lia
Versione: integrale.

Testo originale – Torch

Traduzione in italiano – Torcia

Mitsumete ita nagareru kumo o
Kanjite ita kawaru sora no iro o
Tachidomatta bokura wa kizuku
Utsuroi yuku sekai ga tsumugu uta ni

Nobashita yubi de taguru you ni
Tada hitotsu kawaranai mono sagasu

Kazasu te ni tomoshibi o
Asu e to tsuzuku chiisa na shirube
Ima mo mada kodamasuru
Ano hi no kotoba chikai ni kae boku wa yuku

Wasurete ita furui kaze-tachi
Natsukashisa no neiro o kuchizusamu
Towareteta bokura ni tsugeru
Kono basho kara hajimaru monogatari o

Nobashita yubi de taguru you ni
Tada hitotsu kawaranai mono sagasu

Miagereba tomoshibi ga
Kako to tsunagaru chiisa na akari
Kono kizuna aru kagiri
Bokura wa bokura no mama de iraretsuzukeru

Michite yuku tomoshibi wa
Ima o kagayaku chiisa na hikari
Kazasu te no tomoshibi yo
Asu e to tsuzuku kotoba to nare eien ni

Fissavo le nuvole che passano
Sentivo i colori del cielo che cambiano immobili
qui noi sentimmo la canzone suonata da questo mondo che cambia
Come se dipingessi con le mi dita stiracchiate
Cerco l’unica cosa che non può cambiare in questo mondo
ho preso una torcia in mano lascia che la piccola fiammella mi mostri la via del domani
Le parole di quel giorno sento il loro eco adesso,
cosi le trasformerò in una promessa e cosi andrò
Quei venti dei vecchi giorni che noi abbiamo dimenticato,
cantando a noi stessi una melodia nostalgica
dicendoci l’inizio della storia da questo posto noi
Saremmo intrappolati
Cosi se dipingessi con le mie dita intrecciate
cerco l’unica che non cambia
in questa mondo quando lo cercherò
la torcia diverrà una piccola luce che connette il passato cosi finché questo legame esiste,
noi saremmo capaci di essere noi stessi, la torcia si riempirà
E diverrà una piccola luce che illuminerà il presente
Oh la torcia stretta nella mano
Possano le parole connettermi con il domani per sempre

Chiisana Tenohira

2° sigla finale della serie tv “Clannad After Story” (eps 25)
Voce: Riya
Versione: integrale.

Testo originale – Chiisana Tenohira

Traduzione in italiano – Il palmo di una piccola mano
tooku de tooku de yureteru inaho no umi
ho wo age ho wo age mezashita omoide he to
bokura ha kyou made no kanashii koto zenbu oboeteru ka,
wasureta kachiisana te ni mo itsukara ka bokura oikoshiteku tsuyosa
ureta budou no shita naiteta hi kara aruita
chiisana te de mo hanarete mo bokura ha kono michi yukunda
itsuka kuru hi ha ichiban no omoide wo shimattekisetsu ha utsuri mou tsumetai kaze ga
tsutsumarete nemure ano haru no uta no naka de
chiisana te ni mo itsukara ka bokura oikoshiteku tsuyosa
nureta hoo ni ha dore dake no egao ga utsutta
chiisana te de mo hanarete mo bokura ha kono michi yukunda
soshite kuru hi ha bokura mo omoide wo shimatta
chiisana te mo itsu no hi ka bokura oikoshite yukunda
yagate kuru hi ha atarashii kisetsu wo hiraita
Lontano, lontano da qui
Il mare delle piante di riso ondeggiano
Raccogliendo il riso
Raccogliendo il riso
Noi miriamo ai ricordi
Cosi noi ricordiamo le cose tristi
Che sono successe prima di oggi
O dovremmo dimenticarle?
Anche in questa piccola mano
Ci potrà essere un giorno la forza per superarli
Dal giorno in cui piansi sotto l’uva matura
Ho cominciato a camminare
Anche se la mia piccola mano è piccola,
anche se noi siamo separati
Cammineremo su questa strada e un giorno qualcosa arriverà,
terremo da parte i nostri migliori ricordi
Le stagiono cambiano, già il vento freddo ci avvolgerà e dormiremo
Al interno della canzone di quella primavera
Anche in questa piccola mano può esserci la forza di superare i momenti tristi
quelle guance umide riflettono un numero di sorrisi
Anche se la mia mano è piccola, anche se saremo separati
noi cammineremo su questa strada
e nel nuovo giorno metteremo via i nostri ricordi
anche se questa piccola mano andrà via da noi
e nel nuovo giorno una nuova stagione comincerà

– Vuoi recensire la colonna sonora di quest’opera; consigliarne o sconsigliarne i cd agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

Ultimo aggiornamento: Dicembre 2017

2
Lascia una recensione

Please Login to comment
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
saiyukiryoga Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
saiyuki
Bazarino
saiyuki

adoro clannad è una serie favolosa anche la colonna sonora mi piace tanto sopratutto quando si sa di che cosa tratta

ryoga
Bazarino
ryoga

la colonna sonora è fantastica, adatta alla serie la canzone Chiisana Tenohira se guardata con le alcune immagini della serie ti può fare commuovere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi