videogames – EARTHBOUND (Mother 2: Gyiyg no Gyakushu)

A cura di Joestar291

SCHEDA

Titolo originale: Mother 2: Gyiyg no Gyakushu
Titolo internazionale: EarthBound
Genere: Gioco di ruolo
Piattaforma: SNES, GameBoy Advance, Nintendo 3DS, WII U
Supporto: Cartuccia, Digital download
Anno di uscita: 1994 (J)
Paese: Giappone
Classificazione: ESRB/T (+13 anni)

Developer: Nintendo, HAL Laboratory, Ape inc.
Publisherse: Nintendo
Author: Shisegato Itoi, Satoru Iwata

Titolo in Italia: EarthBound / Mother 2 Gyiyg colpisce ancora
Anno di pubblicazione in Italia: 2013
Lingua: Testo e menù di gioco in Italiano, manuale e guida in Italiano

Videogames collegati:
– Earthbound Beginnings/ Mother (NES) 1989
– Mother 1 + 2 (GameBoy Advance) 2003
– Mother 3 (GameBoy Advance) 2006

TRAMA

L’avventura ha inizio in una tranquilla notte nella piccola cittadina di Onett, quando uno scoppio improvviso sveglia gli abitanti tra cui il nostro giovane protagonista Ness, lo scoppio si rivela essere l’impatto di un meteorite con il suolo.
Ness si alza dal letto e, accompagnato dal suo cane King, esce da casa per recarsi sul luogo dell’impatto e, nonostante i blocchi della polizia imposti sulla scena, raggiunge il punto; e lì trova i suoi vicini Pokey e il fratello Picky, insieme si avvicinano al meteorite, che ancora emana calore. Ad un tratto da esso esce una piccola ape che, con stupore di tutti, si presenta dicendo di chiamarsi Buzz-Buzz!
La piccola ape è, in realtà, un guerriero venuto dal futuro e dimostra subito le sue abilità di lottatore, inoltre manifesta quelli che nel corso del gioco vengono chiamati poteri PSI ovvero psichici, gli stessi che Ness realizzerà di possedere.
Il gruppo torna a casa Pokey dove i fratelli vengono sgridati e subiscono quello che sembra essere un episodio di violenza da parte del padre; nel frattempo Buzz-Buzz viene erroneamente schiacciato e ucciso dalla madre di Pokey, con l’ultimo fiato esorta Ness a partire per un lungo viaggio per trovare altri 3 ragazzi che come lui sono destinati a sconfiggere il male che aveva distrutto il futuro nonché nemico dell’intero gioco: Giygas.
Infine gli rivela che Giygas è il male puro, e non possiede incarnazione ma è un entità astratta che influenza il mondo, infatti Ness e i compagni si ritroveranno davanti a scenari distorti oppure a nemici bizzarri come pompe di benzina animate, oggetti comuni ostili o semplicemente quelli che sembrano essere membri di sette, zombie e animali impazziti.
Nel viaggio i ragazzi devono raggiungere otto punti chiamati Santuari dove potranno catturare la melodia di ognuno di essi, questi motivi comporranno una canzone che servirà a sconfiggere il malvagio Giygas. L’avventura si svolgerà in diversi ambienti da quello più semplice di Onett a quelli più strani come il Villaggio dei Mr. Saturn o addirittura visitare l’inconscio del nostro protagonista Ness per rivelarne il lato più oscuro.

IMMAGINI clicca per ingrandire

CARATTERISTICHE

Earthbound è un gioco di ruolo, il giocatore avanzerà nella storia con un party di quattro personaggi che verranno reclutati con il proseguire della trama. Tutti i personaggi tranne uno sono dotati dei poteri PSI che fungeranno da abilità speciali durante la battaglia come PSI Fire che incendierà il nemico, sono presenti numerose abilità da quelle di attacco a quelle di supporto, il personaggio non dotato saprà sfruttare maggiormente gli oggetti, il livello dei personaggi crescerà combattendo e le abilità verranno apprese con l’avanzare di esso e subiranno uno power up fino a 3 livelli di potenza denominati: Alfa, Beta e Omega. Il sistema di combattimento sfrutta un Odometro che permetterà al giocatore di rispondere tempestivamente alla perdita di hp, è possibile utilizzare oggetti e tentare la fuga dal nemico e sono presenti variazioni di stato come la paralisi o la diamantizzazione, gli incontri con il nemico sono sempre ben visibili sullo schermo di conseguenza è possibile scegliere se ingaggiare battaglia o meno, inoltre ci si può avvantaggiare sul turno sorprendendo il nemico alle spalle tuttavia si può essere sorpresi a propria volta e cominciare cosi in svantaggio. Ogni personaggio può equipaggiare oggetti e armi uniche che aumenteranno le varie statistiche come la forza per Ness, l’intelligenza per Jeff o l’energia per Paula.

CURIOSITA’

– La maggior parte delle musiche di gioco sono canzoni famose modificate e riadattate, infatti i produttori erano fan dei Beatles, oltre ad essere presenti in alcuni stage con campionature delle loro canzoni (The Place) si possono trovare riferimenti come “un sottomarino giallo” che viene utilizzato dai protagonisti per spostarsi a Deep Darkness.
– Nel gioco i membri dell’ Happy-Happysm sono stati modificati rispetto alla versione originale per la troppa somiglianza al gruppo del Ku Klux Klan.
– I Runaway Five sono stati ridisegnati perché troppo simili ai Blues Brothers
– Rispetto alla versione originale i Bar vengono chiamati Caffè e i nomi delle bevande alcoliche rimpiazzate con nomi di non alcoliche.
– Durante l’intero gioco il padre di Ness non si mostrerà mai ma ci parlerà attraverso i telefoni sparsi per il gioco, questo perché secondo le varie teorie dei fan, il padre non è altri che Ninteen, protagonista del primo capitolo.
– Lo stage finale di gioco “The Devil Machine” dove troveremo Gyigas, è stato al centro di numerosi dibattiti e fan theory per la netta somiglianza con un utero femminile, e lo stesso boss finale sembra ricordare un feto.
– Stando a quanto rilasciato dall’autore Shisegato Itoi, Gyigas è il frutto di un trauma che egli ha subito da bambino quando per caso si è trovato davanti ad un apparente scena di stupro in un film
– La frase “Non puoi riconoscere la vera forma..” è diventata un vero e proprio meme di internet.
– Le misure anti pirateria del gioco non permettevano di finire il gioco, nello stage finale lo schermo si riempiva di nemici potentissimi e arrivati al boss finale un dialogo bloccava la battaglia, riportava al menù iniziale e cancellava i dati di gioco.
– Lo stage di Moonside è stato fortemente criticato per l’apparente utilizzo di sostanze stupefacenti Psichedeliche da parte dei protagonisti.

RECENSIONI

– Hai giocato a questa opera, e vuoi recensirla; consigliarla o sconsigliarla? Vuoi leggere i pareri sull’opera degli altri visitatori del sito? Tutto qua sotto!
Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Joestar21 Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Joestar21
Bazarino
Joestar21

Earthbound è un titolo che ho scoperto per caso e girovagando per internet, sono rimasto fin dall’inizio affascinato alla scena della battaglia finale, e perciò l’ho recuperato al più presto per giocarlo. Questo gioco inizialmente si presenta come per bambini, in realtà nasconde versi e tematiche ben più serie e talvolta sconvolgenti, con l’avanzare del gioco i toni si fanno molto più “oscuri”, basta pensare che verso la fine i protagonisti abbandoneranno materialmente il loro corpo, la loro anima verrà trapiantata in corpi robot per sopportare il viaggio nel tempo, insomma non una cosa che un gruppo di ragazzi di 12 anni dovrebbe affrontare.
La musiche sono una delle colonne portanti di questo titolo, l’atmosfera tetra e snervante che si crea nel finale di gioco è qualcosa di inspiegabile, bisogna provarla di proprio pugno, il nemico che inevitabilmente vi si parerà davanti sembrerà in grado di sentire la vostra tensione. Un altro punto forte è la forte interazione con il giocatore, ci verrà chiesto il nostro vero nome poiché il gioco chiamerà noi al momento opportuno per sconfiggere il male e far sì che il bene trionfi.
In conclusione è un titolo che consiglio fortemente ai retro gamer e ai nostalgici o anche a chi voglia approcciarsi a questa serie, non ve ne pentirete e avrete modo di vivere un’avventura bizzarra, divertente ma anche intensa. Che aspettate correte a combattere!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi