cucina orientale – NIKOMI UDON

Ricetta inviata da  dario55

NIKOMI UDON – Pasta in brodo con verdure, pollo, uova e alghe

Ingredienti 

  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 400 g di udon (spaghetti di grano tenero piuttosto grossi)
  • 1 grossa carota
  • 4 mazzetti di spinaci
  • 4 funghi champignon di media grandezza
  • 1 cipollotto novello
  • 1,5 l di brodo dashi
  • 3 cucchiai da tavola di mirin
  • ¼ di tazza di salsa di soia chiara
  • 200 g di petto di pollo
  • 1 cucchiaino da tè di salsa di soia scura
  • 1 cucchiaino da tè di sakè
  • 4 uova
  • alghe (nori, tororo)
  • kona sansho (pepe giapponese speziato)

Procedimento

  • Ponete sul fuoco una casseruola colma d’acqua e portatatela a bollore; versate gli spaghetti udon e cuoceteli per 10 minuti a pentola scoperta, mescolando spesso. Spegnete il fuoco, mettete il coperchio e lasciate riposare per 5 minuti, quindi scolate gli udon, sciacquateli bene sotto l’acqua fredda corrente e metteteli da parte. Mondate la carota e tagliatela a rondelle piuttosto spesse, bollitela per 7 minuti e tenetela da parte. Lavate con cura gli spinaci, facendo attenzione a conservare il gambo il più possibile, bolliteli per 4 minuti e conservate anch’essi da parte. Lavate i funghi, gettate i gambi e intagliate le sole cappelle a forma di stella e mettetele da parte. Eliminate la parte verde del cipollotto, tagliate il bulbo a fiammifero e conservatelo a parte. Tagliate il petto di pollo (precedentemente battuto) il più sottile possibile e fatelo marinare 2 o 3 minuti in un condimento composto da sakè e salsa di soia scura.
  • Scaldate il brodo dashi, versate il mirin e la salsa di soia; quando bolle abbassate la fiamma e unite gli spaghetti udon precotti, il pollo e tutte le verdure. Coprite la pentola con un coperchio, fate riprendere il bollore, quindi abbassate di nuovo la fiamma e lasciate sobbollire molto lentamente per un paio di minuti. Assaggiate il brodo e regolate, eventualmente, di sale.
  • Rompete nel brodo le uova, una ad una, cercando di distanziarle; attendete che si rapprendano leggermente, poi spegnete e coprite con il coperchio. Lasciate riposare un paio di minuti, quindi servite con un mestolo in ciotole individuali. A tavola, poi, ogni commensale arricchirà ulteriormente il brodo con le alghe (nori e tororo) e con il pepe giapponese speziato (kona sansho).

 

Lascia una recensione

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi