A cura di Triela

SCHEDA

Titolo originale: Gunslinger Girl – (ガンスリンガーガール)
Titolo internazionale: Gunslinger Girl
Autore: Yu Aida
Genere: seinen – azione, drammatico, fantascienza
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Anno di pubblicazione in Giappone: 2002 – 2012
Casa Editrice giapponese: MediaWorks
Volumi: 15 (concluso)

Titolo in Italia: Gunslinger Girl
Edizioni italiane
– pubblicato per la prima volta dalla Shin Vision, che però ha interrotto l’opera dopo pochi volumi
– ripubblicato nel 2004 dal 1 numero fino al 10 dalla casa editrice D/Visual, che però poi ha chiuso prima di concluderlo
– nel 2019 il manga viene riannunciato dalla Planet Manga, primo numero uscito ad Agosto, con sovraccoperta, 7,00 €
Volumi (edizione Planet Manga): 2 (in corso)

TRAMA

L’ambientazione del manga è l’Italia (Napoli, Firenze, Roma, la Sicilia…) e vede come protagoniste delle bambine dagli 8 ai 13 anni. Queste bambine hanno avuto traumi e malattie gravissime e, lasciate sole od orfane, sono state prese da un Ente che sulla carta serve a salvare e riabilitare queste vittime, ma che invece le usa per i propri piani.
Un “Fratello”, ossia un tutore che fa arte dell’Ente, le sceglie quando sono ancora sul letto d’ospedale e le porta al quartier generale. Queste bambine subisco un intervento chirurgico per salvarle dalla morte, ma vengono dotate di arti e organi artificiali e viene cancellata la memoria. Così “rinascono” con un nuovo corpo funzionante e vengono impiegate come assassine, cecchine o spie dall’ Ente.
La loro caratteristica principale è quella di avere forza,velocità e sensi più sviluppati e sono al servizio dei loro fratelli per proteggerli e per portare a termine la missione senza rimpianti o crisi di coscienza. Essendo umane, anche se convertite, rimangono sempre delle bambine con le loro anime e le loro emozioni che verranno fuori in tutta la loro umanità nonostante i condizionamenti.
Lavoreranno agli ordini dei fratelli e, tra una città d’arte e l’altra, cercheranno di fermare terroristi e uomini senza scrupoli che anche a costo di uccidere innocenti cercano di completare i loro piani terroristici.

IMMAGINI clicca per ingrandire

OPERE RELATIVE

Anime, serie tv
1) “Gunslinger Girl” di 23 episodi
2) “Gunslinger Girl – Il Teatrino” di 13 episodi

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Gunslinger Girl” presente sul sito:

RECENSIONI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Marichan Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Marichan
Staff

– Commento di TRIELA –

CHARACTER DESIGN
Yu Aida usa un tratto molto particolare, accurato ma nello stesso tempo semplice.
Le ragazze, le armi e le pistole sono un esempio dell’accuratezza che l’autore mette nel rappresentare i punti cardini del manga.
La semplicità viene usata negli adulti, per rappresentare coloro che sfruttano le cyborg, e appaiono enormi e distanti da esse.
Infatti, ad esempio, i visi delle bambini sono curati e dolci, gli occhi grandi abbastanza per raffigurare ragazzine anche se dentro non lo sono più. Gli adulti invece presentano occhi piccoli e visi squadrati ma sempre caratterizzanti il personaggio a dovere.
Per il vestiario l’autore cerca di rappresentarlo al meglio, anche se a volte sembra troppo piatto e semplicistico, altro esempio della semplicità che l’autore usa per differenziare e mettere in risalto ciò che vuole comunicare in ogni tavola rispetto ad altri elementi.
Le scene di lotta o comunque molto importanti sono rappresentate con un ottimo dinamismo che trasporta il lettore nella foga del momento, o che gli trasmette i sentimenti e le emozioni, la cura degli sfondi e degli ambienti è davvero buona e di grande effetto.
Bellissime le tavole che raffigurano le città italiane e luoghi famosi.

COMMENTO
Di per sé il manga non presenta grandi pecche, solo qualcuna, come non avere una storia fissa ma varie storie singole, solo alcune sono concatenate che narrano la vita delle bambine.
Alcune tavole presentano troppi disegni semplici.
Nelle storie non sono presenti molti momenti felici.
Per il resto l’opera è una delle migliori degli ultimi anni, anche se troppo sottovalutato, forse per l’argomento considerato troppo sfruttato, o perché si considera una storia di solo sangue e morte.

Curiosità: E’stato messo sul mercato un gioco per playstation 2 dedicato all’opera diviso in 3 volumi.
Vi è anche la versione speciale dove l’aramay contiene il dvd del gioco e il dvd con le puntate dell’anime, ogni volume contiene 4 episodi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi