A cura di Sophitia

SCHEDA

Titolo originale: Soil (ソイル)
Titolo internazionale: Soil
Autore: Atsushi Kaneko
Genere: seinen – horror, mistero, psicologico, soprannaturale, grottesco
Rating: adatto ad un solo pubblico adulto
Anno di pubblicazione in Giappone: 2004
Casa Editrice giapponese: Enterbrain (rivista “Comic Beam”)
Volumi: 11 (concluso)

Titolo in Italia: Soil
Anno di pubblicazione in Italia: 2014
Casa Editrice italiana: Planet Manga. Edizione con sovracopertina, a 6,50 € al volume.
Volumi: 10 (in corso)

Trasposizione video:
– “Soil” drama (telefilm con attori veri) di 8 episodi

TRAMA

“Soil” è un manga (ma, allargando la visuale, anche un fumetto) decisamente atipico, e direi unico, sia per trama che per disegni. A vedere le copertine, non sembra nemmeno un manga, tanto è lontano da certi stereotipi.
La storia è un ibrido di vari generi, anche se spicca il grottesco, che lo rendono però una lettura non adatta a tutti.

“Soil New Town” è la cittadina perfetta, che sembra uscita da una pubblicità americana anni ’50: famiglie serene e sorridenti, case tutte uguali e ordinatissime, mai un problema o un’anomalia.
In questo paradiso, una notte durante un blackout sparisce nel nulla una famiglia, i Suzushiro, composta da tre persone: padre, madre, figlia adolescente, e anche il criceto di quest’ultima.
Contemporaneamente però nel paese cominciano ad apparire oggetti bizzarri e insoliti: come torri di sale, o strani uomini coperti di scaglie.
Sul caso comincia ad investigare uno sgangherato team di detective, venuto da fuori, formato dalla giovane e goffa Onoda, e lo sgradevole e maschilista sergente Yokoi.
Eppure i due saranno i primi ad accorgersi che, dietro ad una facciata di rispettabilità e perfezione, gli abitanti di “Soil” nascondono: fobie, astio, bizzarre abitudini, crimini crudeli e inquietanti avvistamenti….

IMMAGINI clicca per ingrandire

CURIOSITA’

– Ogni copertina di Soil rappresenta, in monocrome con linee nere e bianche, la famiglia scomparsa Suzushiro, in varie scene di serena quotidianità. Ma, facendo attenzione, si può notare una sagoma nera inquietante, nascosta in vari angoli della casa e della città.

COMMENTI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

Lascia una recensione

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi