anime – BALDIOS – IL GUERRIERO DELLO SPAZIO – di Kazuyuki Hirokawa

A cura di Marichan

SCHEDA

Titolo originale: Uchu Senshi Baldios
Titolo internazionale: Baldios – Space Warrior Baldios
Genere: serie tv – mecha, drammatico, science fiction
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Numero episodi: 34 (concluso)
Anno di uscita in Giappone: 1980
Rete tv giapponese: Family Gekijou

Regista: Kazuyuki Hirokawa
Sceneggiatura: Akiyoshi Sakai, Takeshi Shudo, Tomomi Tsutsui
Character design: Osamu Kamijō
Musiche: Kentaroh Haneda
Studio di animazione: Toei Animation

Titolo in Italia: Baldios
Anno di pubblicazione in Italia: 1982
Trasmissione in tv: trasmesso prima solo su reti locali, e stato poi mandato in onda sul satellitare
Censura nella trasmissione televisiva: no, ma in una versione mancano gli ultimi episodi (vedi sotto)
Episodi: In Italia furono trasmessi e doppiati solo 32 episodi; solo successivamente la Yamato Video fece doppiare anche gli ultimi episodi (con voci peràò diverse da quelle storiche). Curiosamente perciò sulle tv locali ci si poteva imbattere sia nella vecchia versione tagliata o quella nuova completa. Su Sky è stato invece trasmesso solo in versione integrale.
Edizione italiana: L’intera seria in versione rimasterizzata e integrale è edita in Dvd dalla Yamato Video. Pubblicata in 2 box da 3 Dvd ciascuno.

Sigle:

Opening giapponese:
“Ashita Ni Ikiro Baldios” di Kouichi Ise

Ending giapponese:
“Marin ~Inochi No Tabi” di Kouichi Ise

Sigla italiana:
“Baldios” cantata dal Coro di Baldios

Anime relativi:
– “Baldios Il Film” – movie – sequel – la prima parte riprende la serie tv, nella seconda parte invece abbiamo una versione più ampia del finale, con l’aggiunta di un lungo epilogo. Quest’ultima parte avrebbe dovuto essere gli episodi dal 35 al 39 della serie tv, ma poi era stato deciso di accorciarla.

TRAMA

La serie di “Baldios” è tra gli anime mecha più drammatici e seri usciti in Giappone.

S1 è un pianeta devastato dalla radiazioni, i cui abitanti vivono nel sottosuolo, ma la situazione peggiora fino a quando gli studiosi affermano che al pianeta rimangono solo due anni di vita.
A causa della situazione disperata, si formano due fazioni in lotta tra loro: la prima quella degli scienziati che vorrebbero salvare S1 grazie ad un sistema di depurazione di lora invenzione chiamato “Cleaner up”; e i militari che invece vogliono invadere un altro pianeta e portare poi lì la popolazione di S1.
Ma la situazione, già di per sè esplosiva, precipita quando i capi della fazione dei militari, Afrodia e Gattler, uccidono l’imperatore e fanno cadere la colpa sul capo degli scienziati, il professore Raigan. L’intero pianeta entra in subbuglio, mentre i militari prendono il potere con la forza e danno la caccia a tutti gli scienziati.
Marin, figlio del professore Raigan, scappa dal suo pianeta con una navicella, e precipita verso la nostra terra. Siamo in un futuro prossimo, con il nostro pianeta tecnologicamente avanzato, ma allo stesso tempo devastato da vari problemi. Marin viene ritrovato con il suo mezzo sulla luna dai Blue Fixers, una squadra speciale al servizio delle Nazioni Unite Terrestri. Il ragazzo viene però inizialmente arrestato come spia.
Ma Afrodia, che ce l’ha con Marin per una questione molto seria, lo sta cercando per vendicarsi: e quando scopre che è sulla terra, decide di invadere il pianeta, anche per dare una nuova casa agli abitanti di S1.
Marin si allea così con i militari della terra Blue Fixer e con loro costruisce un robot di difesa: Baldios, che verrà guidato dallo stesso Marin, anche se molti terrestri ancora non si fidano di lui.

La trama si compone delle vicende di molti personaggi (sia terrestri che umani), ma soprattutto si vedrà la follia e la terribile guerra che porterà lo scontro tra due civiltà determinate a non estinguersi, ma entrambe in declino e vicine allo sfascio…

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK opere collegate all’anime

Materiale su “Baldios” presente su questo sito:
Testo sigla italiana

Discussioni sul forum:
Baldios [Anime]

COMMENTI

Hai visto questo anime e vuoi recensirlo, consigliarlo o sconsigliarlo agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Marichan Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Marichan
Staff

Una sera nella chat di questo sito parlavamo di anime “vecchi” spariti dai palinsesti, e io avevo tirato fuori Baldios, tra lo stupore di molti che non lo ricordavano affatto. Si tratta però di una serie bellissima e anche rivoluzionaria per l’epoca (anche un po’ adesso, a dir la verità), ma anche sfortunata sia in Giappone che in Italia, perchè non fu subito capita, anzi anche in Giappone durante la prima messa in onda fu interrotto per bassi ascolti (poi ritrasmessa).
Premetto che non la vedo da anni (anche perchè trasmessa solo nei canali regionali e poi completamente sparita, per poi andare su Sky che io non ho) ma la ricordo ancora molto bene!
Quello che rende Baldios diverso dagli altri cartoni animati di robottoni è la grandissima attenzione data ai personaggi e alla loro storia. Il vero fulcro della trama sono i sentimenti, la follia che accompagna due popolazioni pronte a tutto, dove al contrario di tanti mecha non ci sono al centro della puntata i combattimenti (che però ce ne saranno parecchi). Paradossalmente, non è il robot (che pure dà il nome alla serie) ad essere al centro della trama. Forse le vere protagoniste della serie sono l’Odio e l’Amore.
E’ una serie adulta e anche molto triste, dove non mancano (come già dicevo) amori, odi, morti, ma anche temi come l’ecologia e il razzismo (in effetti la serie ricorda un po’ Zambot, altra vecchia serie robotica rivoluzionaria e altrettanto sfortunata). Non c’è una chiara distinzione tra buoni e cattivi, nessun “super cattivo” contro un “eroe super buono”. I due protagonisti Marin e Afrodia si odiano tantissimo, ma allo stesso tempo sono affascinati l’un dall’altro, tanto che che l’ossessione che hanno l’un dell’altro prenderà le connotazioni dell’amore, anche se “malato”. Allo spettatore più di una volta verrà il dubbio che non sempre gli umani stanno dalla parte del giusto, soprattutto quando compiranno gesti non meno crudeli di quelli degli invasori alieni.
Da bambina mi piaceva tantissimo, anche se non ero in grado naturalmente di capirne tutti i passaggi.. Mi è sempre rimasta impressa (in senso positivo, nessun trauma, anzi) una scena: una delle scienziate terrestri sa che uno dei soldati, che l’indomani partirà per una missione praticamente suicida, è innamorato di lei; così, anche se lei non lo ama, decide di passare la notte con lui (e puntualmente il giorno dopo…..). Mi piaceva molti Marin, che giudicavo bellissimo rispetto a molti altri piloti di robot (e lo penso ancora adesso!), e con un carattere a tutto tondo e affascinante.
La cosa più straordinaria di questo anime è il finale: non vi do spoiler ma vi dico che è TANTO ma TANTO inaspettato, anche se assolutamente coerente con la trama.
Anche se è una serie vecchissima (e forse per molti troppo datata) è da non perdere, io comprerò al più presto i Dvd della Yamato Video (serie tv +film) e vi consiglio di fare lo stesso. Da vedere.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi