libro – H/H – di Banana Yoshimoto

A cura di Fabio

SCHEDA

Titolo originale: “H/H – Hadoboirudo/ Hadorakku”
Autrice: Banana Yoshimoto
Genere: romanzo
Anno di pubblicazione: 1999
Paese: Giappone

Titolo in Italia: “H/H” (Hard Boiled/ Hard Luck)
Anno di pubblicazione in Italia: 2001
Casa editrice: Feltrinelli
Traduzione: Giorgio Amitrano
Pagine: 95
Prezzo di copertina: € 6,50
Disponibile anche in versione Ebook.

TRAMA

Il libro contiene due racconti.
Il primo, ‘Hard boiled’, è il racconto di una notte trascorsa in viaggio da una donna, la quale grazie alla complicità di un albergo dalle tinte oniriche, rivive episodi e sogni di anni prima.
Migliore è sicuramente ‘Hard luck’, la cronaca degli ultimi giorni di vita di una giovane in coma vissuti dalla sorella minore, che grazie alle visite in ospedale conosce persone nuove e cambia la sua prospettiva di osservazione del mondo.

COPERTINA clicca per ingrandire

LINK inerenti all’opera

Altre opere di Banana Yoshimoto recensite da questo sito:

COMMENTI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Beppe Black red Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Beppe Black red
Staff

Il libro è molto bello e i due racconti pur avendo alcune similitudini, risultano due modi diversi di affrontare un lutto caro.
nel primo in forma più mistica ho apprezzato le descrizioni e il continuo riflettere su ricordi e futuro, in mezzo a situazioni anche buffe nell’albergo e alle terme, e che pecca un po’ nel finale .

in Hard luck invece, il metodo scelto dall’autrice per descrivere come da una situazione disperata possano nascere nuovi legami impensabili, ma non per questo meno forti come quello fra i protagonisti, condito da uno sguardo al passato ma che serve come slancio al futuro,seppur piuttosto grigio…
In questo caso, nonostante sia raro nei romanzi cosi brevi; il finale è decisamente sensato; interessante notare come al contrario dallo stile Yoshimoto, non ci sia una grande impronta “magica” ma non per questo il romanzo è meno tenero

Nel complesso sono due buoni racconti, da leggere specialmente nel periodo autunnale ^^

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi