made in Japan – TOKYO E I SUOI “CENTRI”

Articolo a cura di dario55

TOKYO E I SUOI “CENTRI”

In occidente siamo abituati a pensare alla città come a quartieri che si sviluppano attorno a un centro geografico che allo stesso tempo è il centro della vita politica, finanziaria e commerciale, invece a Tokyo questo criterio non vale, il senso dello spazio ruota attorno a una serie di “centri” sparsi per tutta la città, ognuno dei quali è caratterizzato dalla propria autonomia ma nessuno di essi si identifica come l’unico vero centro della città.

shinjuku SHINJUKU – Qua si rivive l’atmosfera della Tokyo del ’700.Dopo il tramonto si accendono le luci dei locali notturni, dei ristoranti e dei cinema e le viuzze strette si animano di lavoratori, buttadentro dei vari locali e uomini della Yakuza (mafia giapponese).
roppongi ROPPONGI – Fino a poco tempo fa Roppongi era considerata la zona americana di Tokyo, e tuttora conserva scuole e cliniche a stelle e strisce.Anche l’architettura abitativa e gli American bar ne illustrano molto chiaramente la storia.
harajuku HARAJUKU – È la mecca della moda (qua le grandi firme internazionali hanno il proprio quartier generale) e delle stranezze.Il sabato e la domenica le strade vengono chiuse al traffico e chiunque si può esibire per strada cantando o ballando.
shibuya SHIBUYA – I giovani di Tokyo quando escono in gruppo vanno a Shibuya, la zona più nuova e più trendy.
Attorno alla stazione, vicino alla statua di Hachiko, è sempre affollato di giovani con i sacchetti dei grandi magazzini colmi di acquisti.Shibuya inoltre è il quartiere preferito dalle Gals, le ragazze che nel tempo libero si colorano i capelli nei modi più disparati e vestono senza seguire alcuna regola.
asakusa UENO e ASAKUSA – Qui si trova la Tokyo più pittoresca, quella dei mercati, dello zoo e del tempio alla Dea Kwannon.Giorno e notte piccole bancarelle vendono spiedini di pollo e di maiale e grandi e saporite zuppe.
akihabara AKIHABARA – La città dell’elettronica! Qui si viene solo ed esclusivamente per guardere o acquistare apparecchi elettronici.
Nessuno ci viene per altri motivi, anche perchè il chiasso è infernale: da tutti i negozi escono le voci dai vari altoparlanti a volume spaccatimpano!
kanda KANDA – Il quartiere degli studenti di Tokyo.
ginza GINZA – Chic e un po’ passato di moda, è il centro dello shopping di lusso e dei ristoranti più raffinati di stile tradizionale giapponese. È stato costruito verso la fine dell’800 seguendo il modello della via londinese Regent Street.
È frequentato soprattutto da giapponesi di mezza età.
tokyo TOKYO – È situato nel centro geografico della città a cui ha dato il nome.A Tokyo si trova il palazzo imperiale, ed è quindi un centro impraticabile per tutti i cittadini.

Lascia un commento