light novel – JUNAI – di Shuhdoh Rena e Nara Chiaru

A cura di Mika-chan

SCHEDA

Titolo originale: Junai
Autrice: Shuhdoh Rena
Disegni: Nara Chiaru
Genere: light novel (romanzi) – Yaoi, drammatico, psicologico
Rating: consigliato ad un pubblico adulto
Anno di pubblicazione: 2013
Paese: Giappone
Casa editrice: Libre Shuppan
Volumi: 1 (concluso)

In Italia: inedito
Disponibilità: tradotto dal gruppo Kirishima’s Land.

TRAMA

Sulla via per il lavoro Shimizu, un ingegnere, sviene in una stazione ferroviaria a causa della fatica. Tutti fingono di non vederlo, l’unica persona che lo soccorre è il suo ex compagno di scuola, Suzuki.
Ma quando Shimizu si sveglia per la seconda volta, scopre che è stato imprigionato in un posto strano, dove verrà spogliato e violentato da Suzuki, che pensava fosse un suo vecchio compagno delle elementari; ma il mistero su questo Suzuki sarà il perno della novel…

COPERTINA clicca per ingrandire

COMMENTI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Sophitia Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Sophitia
Bazarino
Sophitia

Questo romanzo è davvero strano, nel senso che fino al’ultimo capitolo non avevo capito niente della trama, nè dove volesse andare ad arrivare l’autrice. Insomma, il tema è originale e ti tiene in tensione fino alla fine, ma contemporeamente ha un qualcosa di sgradevole. Non mi è dispiaciuto leggere questa novel, ma allo stesso tempo i due protagonisti non mi sono stati molto simpatici, sinceramente hanno avuto dei comportamenti che non mi sono andati molto a genio.
Le illustrazioni invece sono bellissime, e particolari, in linea con i temi “onirici” della storia.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi