manga – L’ UOMO CHE CAMMINA (Aruku Hito) – di Jiro Taniguchi

A cura di Fabio

SCHEDA

Titolo originale: Aruku Hito
Titolo internazionale: The Walking Man
Autore: Jiro Taniguchi
Genere: seinen – slice of life
Rating: adatto a tutti
Casa Editrice giapponese e Anno: Edito per la prima volta su numeri speciali di Morning Party (supplementi alla rivista Morning della Kodansha) nel 1990, poi in volume unico nel 1992.
Volumi: 1 (volume unico)

Titolo in Italia: L’uomo che cammina
Anno di pubblicazione in Italia: 1999, e poi ristampato nel 2011
Casa Editrice italiana: Planet Manga
Volumi: 1 (volume unico)

TRAMA

L’uomo che cammina non ha nessun nome, e parla raramente. Si è da poco trasferito con la moglie in una nuova casetta, in cui trovano un bel cane bianco.
L’uomo che cammina, manco a dirlo, cammina: per le vie della città, per i parchi facendo bird watching, per la periferia dopo un acquazzone.
Non parla, ma osserva tutto quello che lo circonda, e allora anche l’acqua di un ruscello o le foglie di un albero che cadono diventano tasselli fondamentali del suo stile di vita.
L’uomo che cammina si gode tutte le piccole gioie che la vita gli offre, e vien voglia di fare come lui.

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK inerenti alla serie

Altre opere di Jiro Taniguchi presenti sul sito:

RECENSIONI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Marichan Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Marichan
Staff

– commento di Fabio –

Il disegno è curatissimo, limpido, ricco di particolari. Grande attenzione è stata posta nel disegnare gli ambienti.

Data la quasi assenza di baloon e rispettivi dialoghi; le onomatopee, pur sempre discrete, sono importantissime.

I 17 capitoli della storia sono godibili singolarmente, ma anche la tenera trama che li unisce merita di essere seguita.

Un manga da leggere assolutamente se si hanno almeno 18 anni, vi influenzerà sicuramente…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi