manga – MIRMO (Mirumo de Pon!) – di Hiromu Shinozuka

A cura di Dana

SCHEDA

Titolo originale: Mirumo de Pon!
Titolo internazionale: Mirumo – Mirmo [nota: “Mirumo” di legge proprio “Mirmo”]
Autrice: Hiromu Shinozuka
Genere: shoujo – fantasy, sentimentale
Rating: adatto a tutti
Anno di pubblicazione in Giappone: 2002
Casa Editrice giapponese: Shogakukan
Volumi: 12 (concluso)

Titolo in Italia: Mirmo
Anno di pubblicazione in Italia: 2005
Casa Editrice italiana: Edito in Italia dalla Playpress, al prezzo di 3,90 euro.
Purtroppo per noi l’edizione nostrana del manga sfoggia i “meravigliosi” nomi italiani televisivi, e non quelli originali giapponesi.
Volumi: 12 (concluso)

Trasposizione su video
Mirumo de Pon!” serie tv di 172 episodi.

TRAMA

Camilla (nome originale: Kaede) è innamorata di Fabrizio (nome originale: Setsu) ma non riesce a dichiarasi.
Tornata da un viaggio, la mamma le regala una tazza magica, da cui esce un folletto pronto ad aiutarla. L’essere magico si chiama Mirmo, ed è il principe del regno dei folletti. E’ scappato di casa quando è stato fidanzato con la forza con Rima (Kirumu) e, tentando di nascondersi, è finito per errore sulla Terra. Kaede scoprirà che Mirmo ha un carattere molto difficile!
Oltre a lui, molti altri folletti arriveranno sulla Terra…

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Mirmo” presente sul sito:

RECENSIONI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Marichan Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Marichan
Staff

– commento di Dana –

Il disegno è semplice e piacevole: nessuno sfondo, tanti bei faccini e occhioni grandi. Poche le figure intere.
Chissà perchè i folletti sono invece singolarmente brutti.

Il manga è grazioso e leggermente diverso dall’anime.
Si legge con leggerezza e senza annoiarsi, dato che i numeri delle uscite cartacee sono limitati alla decina. Se la storia fosse durata di più, è probabile che sarebbe diventata più ripetitiva e meno piacevole.
I personaggi sono molto simpatici. Solo peccato che Fabrizio (Setsu) è, e rimane, un’ameba che non fa niente, a parte un paio di rare alzate d’ingegno.

La trama è carina e senza pretese; ma senza mai diventare mai stupida. Adatta ad un pubblico giovane.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi