manga – QUESTO NON E’ IL MIO CORPO (Shibou to Iu Na no Fuku o Kite) – di Moyoco Anno

A cura di Marichan

SCHEDA

Titolo originale: Shibou to Iu Na no Fuku o Kite – (脂肪と言う名の服を着て)
Traduzione letterale: Vivendo indossando un vestito di grasso
Titolo internazionale: In the Clothes Named Fat
Autrice: Moyoko Anno
Genere: josei – drammatico, slice of life, psicologico
Rating: consigliato ad un pubblico adulto
Anno di pubblicazione in Giappone: la storia è stata pubblicata la prima volta nel 1997, ma ha avuto una nuova edizione nel 2002
Casa Editrice giapponese: Shodensha
Volumi: 1 (concluso)

Titolo in Italia: Questo non è il mio corpo
Anno di pubblicazione in Italia: 2006
Casa Editrice italiana: Kappa Edizioni, per il solo circuito delle fumetterie e librerie. 264 pagine (tra cui 4 a colori) a 9.50 euro.
Volumi: 1 (concluso)

TRAMA

Noko è sempre stata di costituzione robusta, fin da bambina; inoltre ha sempre avuto un buon carattere, gentile verso tutti. Ma, pian piano, le cose sono degenerate. Il suo carattere è diventato sempre più passivo, e pronto ad accettare in silenzio qualsiasi cattiveria da parte dei colleghi. E più le cose vanno male, più lei mangia, ingrassando sempre e sempre di più. Riempiendo i vuoti col cibo, ha l’impressione di stare meglio, creando così una specie di corazza di grasso che la protegga verso l’esterno.
Noko ha anche un ragazzo, Saito, con il quale sta da ben 8 anni. Lui dice sempre che non le importa della sua taglia, che gli va bene, anche se è molto grassa. Ma in realtà anche Saito è un debole, un insicuro che sta con Noko solo perché lei, così buona, fa sempre cosa lui dice e, per via del peso, è sicuro che non lo tradirà mai.
Mayumi, una collega di Noko bellissima ma altrettanto cattiva, ha sempre avuto un odio verso i “brutti”, i diversi da lei; e si sente bene e più forte nel maltrattarli. La donna prende di mira Noko, con battute, azioni malevole e cominciando anche una tresca con il suo ragazzo.

Quando scopre che il fidanzato la tradisce, Noko si convince che sia per colpa del suo peso.
Se soffre in ufficio, se è così debole, se l’amore è fallimentare, è per via della sua taglia. Diventando magra e bella, anche la sua vita cambierà. Diverrà forte, un’altra.
E’ così Noko inizia una dieta, inizialmente seguita da una specialista. Ma quando i risultati sono un po’ troppo lenti per i suoi gusti, comincia ad auto indursi del vomito, arrivando a rimettere ogni cosa ingoiata e a perdere peso a grande velocità.
Ma tutto questo davvero aggiusterà la sua vita?

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK inerenti alla serie

Altre opere di Moyoco Anno presenti sul sito:

RECENSIONI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Marichan Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Marichan
Staff

Sarebbe stato bello se in questo manga i personaggi cambiassero. Se Noko capisse che il problema non è il peso, ma la sua testa. Se Saito smettesse di cercare donne o arrendevoli ad ogni sua parola o che, all’estremo, lo dominano completamente. Se Mayumi cominciasse ad andare d’accordo con le persone, invece di maltrattare quelli che, a suo parere, non sono alla sua altezza.
Sarebbe bello… ma non è così.
Molti fumetti (ma anche altre forme d’arte) terminano con i personaggi che cambiano, si riscattano o che, in ogni modo, hanno un loro percorso. Ma in quest’opera i protagonisti rimangono immobili nelle loro debolezze e meschinità, e le vicende non li cambiano, né imparano dai loro errori.
E, a pensarci bene, anche nella vita di tutti i giorni di solito non capita. E questo rende l’opera della Anno spaventosamente reale.
Un fumetto adulto, che fa pensare, e che riesce a colpire dritto allo stomaco. Anche grazie al particolare e originale tratto dell’autrice, che sa essere sia sgradevole sia umoristico, che non risparmia nessun aspetto della vicenda umana di Noko.
Un manga da leggere, anche se non adatto a tutti, per via di alcuni argomenti molto forti.
Peccato solo l’alto prezzo, che è di 9.50 euro, non un prezzo agevole per tutti (anche se l’edizione è molto ben curata).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi