le frasi più belle – ANGEL SANCTUARY

Per aggiungere una citazione da questa opera, inseriscila come commento qua sotto. Avvisa se ci sono spoiler!


3
Lascia una recensione

Please Login to comment
3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
MitsukiMarichan Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Mitsuki
Bazarino

Ascoltate il dramma della specie alata che vola alta nel cielo. Loro sono i messaggeri del creatore, sono quelli che annunciano il giorno del Giudizio Universale. Non sono nè dei nè uomini…si chiamano Angeli.

Uniamoci, alzando la voce resistiamo disperatamente…proprio allora la nostra genesi avrà inizio.

Marichan
Staff

“Resistiamo. Tu che deridi coloro che si ribellano al destino… Combattiamo. Noi leveremo le nostre voci e lotteremo disperatamente fino a sanguinare. E allora… avrà inizio la nostra genesi.”
– Setsuna –

“Non preoccuparti.
Ormai non mi importa quello che mi succederà.
Non ho più paura di perdere…
…perchè ho capito il vero significato del combattere.”
– Setsuna –

“Il suo cuore era un cristallo affilato come una lama, che strideva con il suo bell’aspetto da fiore appena sbocciato. Se un uomo l’avesse toccata senza fare attenzione… …avrebbe finito per sanguinare”.
– Setsuna –

“Chiudi lentamente gli occhi al riparo delle mie ali… quando ci sveglieremo…comprenderemo che…si è trattato solo di un incubo… e che l’incubo è già finito”.
– Setsuna –

“Camminiamo insieme finchè possiamo… verso una terra abbandonata da Dio. Strappando il filo spinato… verso un posto dove nessuno ci conosce… dove nessuno ci guarda. Verso il posto più vicino al Paradiso… un regno soltanto per noi due…
– Sara e Setsuna, dall’anime –

Marichan
Staff

“Svegliatevi…
Paradiso perduto…
Voi, che tingete il mare del colore dello zinco, che trasformate il bosco in un deserto giallo e il vento in fumo di polvere da sparo, che bruciate il cielo…
Voi, che cercate di ripetere l’aggio malvagio di Lilith, la donna senza limitazioni che fu la prima moglie di Adamo e diventò la sposa del Diavolo…
Voi, che tentate di ripetere la rivolta provocata da quello splendido Lucifero che era il più brillante del cielo…
Ascoltate il dramma della specie alata che vola alta nel cielo.
Loro sono i messaggeri del creatore, sono quelli che annunciano il giorno del Giudizio Universale.
Non sono ne’ dei ne’ uomini…
Si chiamano Angeli.”
– Inzio del manga (1 volume) –

“Non tutti hanno uno scopo nella vita. E anche se lo hanno, non sempre possono realizzarlo, anzi nella maggior parte dei casi non ci riescono. Però dobbiamo vivere in ogni caso. Per questo cerchiamo di dimenticare la nostra paura, ignorando tutta la realtà e divertendoci in modo scatenato!”
– Setsuna a Cry (dal 2 numero del manga) –

“Voglio vederlo…con tutto il cuore. Continuo a desiderarlo come se lo odiassi. Io vivo solo per questo. Anche se il mondo venisse distrutto e rimanessimo noi due soli. E’ terribile e crudele. Un desiderio da perdere il senno. Se potessi definire questo sentimento come amore… Lo direi un amore puro e infantile… Tanto che farebbe impazzire anche gli angeli”
– Sara, dal numero 13 del manga –

“Anche se credi di aver distrutto tutto, il ricordo resiste. Sia l’amore, sia l’odio rimangono nel cuore e possono farci soffrire o salvarci. i sentimenti…non muoiono mai!”
– Setsuna a Sevoftarta –

“E’ sempre stato così. Ci siamo sfiorati senza mai incontrarci realmente… anche se ottenevamo un solo momento sereno, la fine arrivava inesorabile…
– Kira e Alexiel, tratto dal numero 14 del manga –

“Per quante notti dovrò dormire abbracciando solo questi amari sentimenti per sublimare la mia sofferenza? Questo amore che mi fa soffrire… questo amore…”
– Kira a Alexiel –

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi