manga – I SETTE FIGLI DEL DRAGO (Ryuu no Kawaii Nanatsu no Ko) – di Ryoko Kui

A cura di Marichan

SCHEDA

Titolo originale: Ryuu no Kawaii Nanatsu no Ko – (九井諒子作品集 竜のかわいい七つの子)
Titolo internazionale: Seven Little Sons of the Dragon
Autrice: Ryoko Kui
Genere: seinen – fantasy, racconti
Rating: adatto a tutti
Anno di pubblicazione in Giappone: 2011
Casa Editrice giapponese: Enterbrain
Rivista: Fellows!
Volumi: 1 (concluso)

Titolo in Italia: I Sette Figli del Drago
Anno di pubblicazione in Italia: Aprile 2018
Casa Editrice italiana: JPop
Pagine: 380, Formato: 12×16.9, sovracopertina, 9,90 euro
Traduzione: Sandro Cecchi
Editing: Jacopo Costa Buranelli
Volumi: 1 (concluso)

TRAMA

Il volume è costituito da sette racconti, ambientati in epoche storiche diverse, in cui però creature mitiche (come draghi, sirene, lupi mannaro…) sono inserite nella quotidianità della vita reale.
1- La torretta del Drago – In un paese medioevale, la gente ha enormi difficoltà a reperire il sale ed altri ingredienti, per via di un drago che ha bloccato la strada verso il confine e i rifornimenti; inoltre sono anche in guerra con il regno vicino.
2- Vietato pescare le sirene – Jun è un giovane studente che trova una sirena svenuta in strada. Non sa cosa fare, le sirene sono viste dalla maggior parte delle gente come bestie a cui fare poca attenzione. Ma lui invece decide di soccorrerla.
3- La mia divinità – Yukie, una studentessa che sta per affrontare i terribili esami di ammissione, trova una sorta di divinità-pesce smarrita, perchè hanno interrato il fiume dove viveva.
4- I lupi non mentono – Keita è un universitario con un enorme problema, compiuto un anno si è scoperto che aveva la “sindrome da lupo mannaro” che lo fa trasformare. Sua madre è diventata famosa per aver pubblicato libri in cui parla della malattia del figlio, ma il rapporto tra i due non è buono.
5- Byakuroku lo squattrinato – Nel medioevo giapponese, un pittore di nome Byakuroku ha un’incredibile capacità: fa prendere vita a tutto quello che dipinge.
6- Quando i bambini fanno i bravi, si sente il drago – Nel medioevo giapponese, un principe ha un’importante missione: trovare delle uova di drago per guarire il re suo padre. Una misteriosa donna, si offre per aiutarlo…
7- La famiglia Inutani – Gli Inutani sono una stramba famiglia dove tutti hanno dei superpoteri. Ma Arisa si sente inferiore agli altri, perchè la sua abilità innata è di trasformare gli abiti in pigiama.

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK inerenti alla serie

Altre opere di Ryoko Kui presenti sul sito:

RECENSIONI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Marichan Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Marichan
Staff

Un volume unico leggero ma interessante, dato che le varie creature mitiche fanno parte della vita quotidiana della gente, formando delle favole ‘realistiche’. Nonostante la semplicità di trama e disegni, alcuni argomenti non sono banali, come nell’episodio del lupo mannaro o in quello del drago. Niente di indimenticabile, ma che si legge con piacere.
Edizione italiana molto curata, ma forse il formato scelto è un po’ piccolo, per un volume spesso di pagine.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi