4 2 Voti
Vota l'opera (solo registrati)

Scheda a cura di Wizard09.

SCHEDA

Titolo originale: Babil Ni-sei
Traduzione letterale: Babil Secondo
Titolo internazionale: Babil Junior
Autore: Mitsuteru Yokoyama (1934 – 2004)
Genere: avventura, fantascienza, soprannaturale
Target: shounen
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Anno, Casa Editrice giapponese e Volumi:
1° edizione – Pubblicato sulla rivista Weekly Shonen Champion, della casa editrice Akita Shoten, dal Luglio 1971 al Maggio 1973 e raccolto poi in 12 volumi (completa)
2° edizione – Riedizione sempre della Akita Shoten in 5 volumi pubblicata dal 1977 al 1979 (completa).

Titolo in Italia: Babil Junior
Anno di pubblicazione in Italia: dal Dicembre 2005 al Gennaio 2008
Casa Editrice italiana: D/Visual. Edizione di lusso con sovracopertina e alcune pagine a colori, a € 8,70 l’uno.
Volumi: 7 (completa)

TRAMA

Koichi è all’apparenza un normalissimo ragazzo delle scuole medie, che da un po’ di tempo è ossessionato da strani sogni che raffigurano la torre di Babele.
Una notte sentendo una specie di richiamo, si fa condurre da un gigantesco uccello preistorico in mezzo al deserto mediorientale, dove trova i resti dell’antica torre di Babele.
Al suo interno trova futuristiche e avanzatissime tecnologie aliene e scopre di essere un discendente di Babil, un alieno che visitò la terra diversi millenni prima e da lui ha ereditato la torre e tutti i suoi segreti compresi i suoi grandi poteri ESP.
Con questi poteri Koichi ora divenuto Babil Ni-nisei insieme ai suoi 3 servitori: Rodem, Rophuros e Poseidon si contrapporrà al perfido Yomi, un uomo che possiede poteri grandi come quelli del ragazzo e che ambisce alla conquista del mondo.

IMMAGINI clicca per ingrandire

CURIOSITA’

ATTENZIONE possibili SPOILER!
I tre servitori

Spoiler title
Attivati dal computer centrale della torre, sono creature artificiali create per servire e proteggere Babil e possono ricevere ordini solo da lui.
Rodem: Ha l’aspetto di una pantera nera che puó mutare la sua forma e il suo aspetto in qualunque cosa. É l’unico dei servitori di Babil a parlare e pensare anche se si esprime unicamente tramite la telepatia.
Ropuros: È il gigantesco uccello preistorico che condusse Koichi alla torre di Babele. In realtà si tratta di un robot. Puó resistere facilmente alle esplosioni di bombe, missili e puó sparare potenti raggi laser dal becco. Isuoi occhi possono fungere da telecamera e cinepresa.
Poseidon: Robot gigantesco che milita nei fondali marini. Anche lui possiede una corazza che gli permette di vanificare esplosioni di missili e bombe. Le sue dita nascondo bocche di potenti cannoni laser, inoltre possiede una forza prodigiosa. 

I poteri di Babil:

Spoiler title
 Babil puó sollevare e spostare a piacimento oggetti di enormi dimensioni solo con la forza del pensiero, puó facilmente ipnotizzare con un solo sguardo o leggere nel pensiero di una persona o parlare direttamente ad esso tramite la mente.
Incredibili capacità fisiche dalla forza e dalla velocità, puó scalare facilmente una catena montuosa come l’Himalaya e fare salti che gli permettono di salire su un grattacielo inoltre le sue ferite guariscono a velocità immediata. Il suo corpo inoltre puó prendere le sembianze di un’altra persona, emettere potentissime fiamme e generare un potente elettroshock. Tuttavia i suoi poteri hanno una durata nel tempo, piú li usa piú si consuma e necessita di un dato periodo di tempo per recuperare le forze ma puó anche assorbire l’energia del nemico e farla propria.
Curioso il fatto che con tutti questi poteri Babil non sappia teletrasportarsi ^_^. 

OPERE RELATIVE

Manga
Babil Junior 2 – The Returner

Anime
Babil Junior – serie tv
– Babel Nisei (2001) – serie tv
– Babil Junior: La Leggenda – oav

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Babil Junior” presente sul sito

RECENSIONI

Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Wizard09
Wizard09
Super
10 anni fa

Manga sicuramente degno di nota, con Babil non si conosce mai la noia, infatti nonostante i grandi poteri e i suoi tre servitori, il ragazzo sarà spesso costretto a ricorrere alle sue forze per affrontare Yomi, che ha dalla sua parte esper di grande livello e un esercito di androidi armati di tutto punto.
Koichi dovrà sempre misurarsi con i propri limiti e le proprie capacità individuali per poter sconfiggere la sua nemesi, che ritornerà sempre piú forte e piú astuto da ogni confronto, tanto da arrivare quasi a pochi passi dall’ucciderlo.
L’eterna lotta fra il bene e il male viene riportata pagina dopo pagina ma senza i soliti stereotipi e soprattutto non cosí semplice e scontata.
I disegni, nonostante il tratto molto semplice e non particolarmente accattivante, non influiscono assolutamente sulla bellezza e la dinamicità della trama che fanno di questo un manga che merita assolutamente di essere letto.

1
0
Lascia una recensione!x