A cura di Wizard09

SCHEDA

Titolo originale: Buso Renkin
Traduzione letterale: Arma Alchemica
Titolo internazionale: Buso Renkin – Arms Alchemist
Autore: Nobuhiro Watsuki
Genere: shounen – avventura, azione, fantascienza, soprannaturale
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Anno e Casa Editrice giapponese: Shueisha. Pubblicato sulla rivista Shonen Jump dal giugno 2003 al gprile 2006, raccolta poi in volumetti.
Volumi: 10 (concluso)

Titolo in Italia: Buso Renkin – il guerriero alchemico
Anno di pubblicazione in Italia: dal Marzo 2009 a Dicembre 2009
Casa Editrice italiana: Planet Manga
Volumi: 10 volumi (concluso)

TRAMA

Kazuki Muto è un ragazzo che frequenta il liceo Ginsei con la sorella minore e i suoi amici.
Un giorno per proteggere una ragazza da un mostro, nascosto nella fabbrica abbandonata vicino alla scuola, rimane ucciso. La ragazza si chiama Tokiko Tsumura ed è una guerriera alchemica il cui compito è distruggere gli Homunculus, esseri artificiali che si nutrono di carne umana, esattamente come quello che l’ha attaccata.
Colpita dal gesto del ragazzo inserisce nel suo corpo un dispositivo chiamato Kakugane che lo riporta in vita, diventando il suo nuovo cuore e la sua Bosou renkin, la sua arma alchemica.
Coinvolto a suo malgrado nelle vicende, Kazuki decide di diventare un guerriero alchemico per salvare i suoi amici dagli homunculus guidati da Papillon, un misterioso creatore dalla maschera a farfalla…

IMMAGINI clicca per ingrandire

CURIOSITA’

L’alchimia nel mondo di Bosou Renkin , nelle sue ricerche ha sviluppato due tipi di tecnologie:
– La creazione di forme di vita artificiale, gli homunculus.
– La creazione del kakugane che sarebbero diventate le basi per creare la pietra filosofale (esperimento poi fallito con la creazione dei 3 kakugane neri).
ATTENZIONE possibili spoiler!

Spoiler title
Gli Homunculus:
Sono esseri artificiali creati attraverso le cellule animali, vegetali o umane. Inizialmente si presentano simili ad un embrione umano meccanico. Non puó vivere piú di 24 ore fuori dalla sua ampolla. Una volta rilasciato deve entrare in un corpo umano e raggiungerne il cervello, dopo di che ne attua la trasformazione in un homunculus. In genere hanno grandi doti fisiche e sensi sviluppatissimi oltre che essere immortali . Gli homunculus si nutrono prevalentemente di carne umana per questo di solito prendono di mira le scuole o i campus scolastici. Ci si chiede perché soprattutto gli Homunculus umani che sono, a detta loro, gli esseri definitivi e oltretutto onnivori, adorino la carne umana. Una ipotesi è che nel profondo del loro animo rimpiangano la loro vecchia natura e che inconsciamente nutrirsi della carne di quelli che considerano esseri inferiori o mangime, sia un modo in realtà per tornare ad essere come prima. Il punto debole degli homunculus è un sigillo che si trova sulla fronte negli homunculus di tipo animale e vegetale o sul cuore nel caso degli homunculus umani.
Homunculus di tipo animale o vegetale:
Sono homunculus creati con cellule di animali o piante. Possono mutare nella loro forma originale e risultano essere piuttosto insidiosi. Ragionano di piú per istinto che per una vera e propria coscienza e tendono ad avere il carattere tipico dell’animale del quale portano le cellule.
Homunculus umano:
Lo stadio definitivo dell’ evoluzione umana. L’homunculus umano è creato con le stesse cellule dell’essere umano che sta per essere trasformato. Non muta come quello animale ma a differenza dell’istintivo animale può usare le bosou renkin e questo li rende ancora piú pericolosi. Di solito gli homunculus umani scelgono fra gli esseri umani dei discepoli, i quali desiderano avere una vita e giovinezza eterna. Tuttavia pochi di essi ricevono questo dono, gli altri vengono divorati.
Homunculus umano modificato:
Sono essenzialmente delle macchine da combattimento creati con cellule umani, animali e vegetali. Hanno un aspetto grottesco e una scarsa intelligenza, ma possiedono una grande forza. Possono fondersi fra loro divorandosi per ottenere una forma piú grande e piú forte. Non possiede il sigillo.
Il Kagugane:
È un dispositivo a forma di placca metallica esagonale riportante il simbolo dell’Armata Alchemica e un numero in cifre romane per indicarne la serie. Esistono 100 kakugane.
Il kakugane si attiva grazie allo spirito combattivo e si trasmuta in un’arma alchemica. Solo un’arma alchemica è in grado di distruggere un Homunculus. Il numero seriale non centra nella trasmutazione dell’arma, infatti un qualsiasi kakugane puó trasmutare lo stesso tipo di arma magari con delle leggere differenze, in quando è lo spirito della persona a plasmare l’arma. Il Kakugane inoltre stimola l’energia interiore e permette di rigenerare le ferite gravi o in alcuni casi resuscitare (nel caso di Kazuki) e recuperare le forze. Quando il guerriero alchemico muore, perde i sensi o non è più in grado di combattere la bosou renkin viene disattivata.

Le bosou renkin:

Armata alchemica
Kazuki Muto – Sunlight heart:
 è una lancia simile a quelle delle giostre dei cavalieri medievali, grossa e poco maneggevole ma grazie alla lunga fascia che puó tramutarsi in energia, puó rivelarsi un’arma terribilmente distruttiva. Successivamente la lancia si evolverà nella Sunlight heart plus, piú piccola e maneggevole della precedente ma l’energia liberata al suo interno puó farne cambiare le dimensioni, oltre naturalmente all’aumento esponenziale della forza distruttiva.
Tokiko Tsumura – Valkirye Skyrth: sono 4 falci poste su altrettanti braccia meccaniche attaccate alle gambe di Tokiko. La potenza e la precisione di questa arma la rendono la bosou renkin per eccellenza!
Capitan Bravo – Silver Skin: all’apparenza sembra un normale abito completo di impermeabile e cappello, in realtà è una armatura pressoché indistruttibile. All’impatto la superficie diventa piú dura del metallo rendendo Bravo virtualmente invulnerabile; piú la sua forza combattiva aumenta piú la bosou renkin diventa resistente persino ai missili. Nella modalità reverse è in grado di disporsi sul corpo degli avversari e bloccarne le emissioni di energia.
Gouta Nakamura- Motor Gear: sono una coppia di piccoli chakram a forma di ingranaggi taglienti che si muovono grazie agli impulsi motori del corpo. Essendo molto versatile come arma, i chakram possono essere disposti sulle mani o sui piedi per aumentare la velocità di Gouta o la forza distruttiva nel corpo a corpo.
Rintaro Inukai – Killer Rabies: sono una coppia di doberman robotici idrofobi che Inukai manovra con il suo fischietto e attaccano chiunque non lo possieda. Sul collare hanno dei limitatori che se rimossi aumentano la velocità e la potenza di attacco. I loro sensi sono molto superiori a quelli di un normale cane.
Madoka Maruyama- Bubble Cage: è una cintura che genera delle mine a forma palloncino estremamente fragili. Quando una mina esplode a contatto con il bersaglio lo rimpicciolisce di 15 cm.
Genji Ikusabe- Genki Sen: è una lancia a forma di croce che è in contatto simbiotico con il suo possessore. Ogni qualvolta esso viene ferito o addirittura ridotto in cenere la lancia lo rigenera istantaneamente. La lancia stesso possiede le medesime proprietà.
Shinobu Negoro – Secret Trail: è una spada corta come quella usata dai ninja che apre varchi dimensionali su tutte le superfici che puó trafiggere. La chiave per accedere a questi spazi è il DNA dello stesso Negoro. Tramite gli spazi possono essere spiati i nemici o attaccarli di sorpresa.
Sakima Hiwatari – Blaze of Glory: la forma di quest’arma è napalm. Hiwatari puó assimilare le fiamme e diventare parte di esse risultando virtualmente invincibile o concentrare le fiamme in una bomba incendiaria di 5100°C.
Shosei Sakagouchi – Buster Baron: è un gigantesco robot dalla forza e dalla potenza smisurata. Al suo interno ha 5 sale dove possono risiedere altrettanti guerrieri alchemici. Nelle stanze possono essere riprodotte su scala le bosou renkin dei guerrieri al loro interno per poter essere usate dal Buster Baron.
Chitose Tateyama- Hermes drive: è uno scudo esagonale la cui funzione principale è quella di un potentissimo e precisissimo radar. Quando l’obiettivo del radar viene localizzato permette di teletrasportar visi istantaneamente. Il teletrasporto comprende la guerriera Chitose piú una persona aggiuntiva a meno che il peso complessivo non superi i 100kg.
Hanaka Busujima- Arial operator: è una maschera anti gas che puó assimilare e combinare i vari gas presenti nell’atmosfera e combinarli a piacimento per poter creare gas infiammabili, combustibili, velenosi, ecc..

Homunculus:
Kinjo- Peacky Gulliver: si tratta di un guanto robotico che puó mutare le sue dimensioni a seconda del suo volere. Il guanto dispone di razzi ai lati che permettono a Kinjo di combattere in aria.
Jinnai- Noisy Hamelin: è una frusta d’acciaio il cui sibilo ipnotizza chi lo ascolta e ne ottiene il completo controllo. La punta della frusta è in grado di percepire il piú piccolo rumore che puó essere ascoltato dal pomello dell’impugnatura.
Moon Face – Satellite 30: ha la forma di una piccola falce lunare e permette di moltiplicare 30 volte il corpo di Moon Face (una per ogni fase lunare). Finché resta integro anche solo uno dei 30 corpi, esso potrà essere moltiplicato ancora 30 volte, anche se dipende tutto dalla forza vitale del possessore.
Papillon – Near deth happiness: prende la forma di un paio d’ali di farfalla composte interamente di polvere da sparo. Papillon può manipolare la polvere da sparo e farle assumere qualsiasi forma, di solito quella di piccole ma letali farfalle nere. Bruciando una piccola quantità della polvere delle sue ali puó anche volare.
Dr. Butterfly – Alice in the Wonderland: prende la forma di un paio d’ali di farfalla composte da polvere di Chaff (materiale riflettente e disturbante usato per eludere i radar). In questa forma la luce prodotta dalle ali genera confusione e allucinazioni in chi ne rimane colpito. Disperdendo la polvere di Chaff crea una densa nebbia che disorienta i nemici e blocca le funzionalità di qualsiasi apparecchio elettronico.

Altri guerrieri:
Shusui Hayasaka – Sword Samurai X: è una katana che ha la particolarità di assorbire qualsiasi forma dell’energia degli attacchi avversari e disperderla, vanificando l’attacco stesso.
Ouka Hayasaka – Angel Gozen: prende la forma di un guanto, un arco e un piccolo e bizzarro angioletto.
Angel Gozen ha una coscienza autonoma (che condivide con Ouka), esso è in grado di generare frecce e si scoccarle a sorprendente velocità. Altra abilità di Gozen è quella di fungere da comunicatore, infatti attraverso il guanto è possibile inviare messaggi alla trasmittente della sua antenna. Il guanto è in grado di generare frecce che permettono di trasferire su se stessi i danni ricevuti dal bersaglio. Morte e ferite mortali non possono essere traferiti.
Victor Powered – Fatal Attriction: è una ascia da guerra con il potere di manipolare la forza di gravità. Arma tremendamente distruttiva poiché puó alterare l’entità del danno inflitto.
Alexandria Powered: – Rurio Head: si tratta di un casco con un mantello con punte affilate e rinforzate per la difesa personale. Il casco puó “possedere” una persona e usarla come una specie di marionetta o agire autonomamente riportando i messaggi del suo creatore.
Victoria Powered – Underground Searchlight: è un rifugio sotterraneo segreto la cui entrata è virtualmente invisibile e inaccessibile. La grandezza dipende dalla forza del creatore. Nei casi di emergenza puó produrre acqua ed elettricità per un mese.

OPERE RELATIVE

Anime
– Busou Renkin – serie tv di 26 episodi (completa) andati in onda dal 5 Ottobre 2006 al 29 Marzo 2007 su TV Tokyo.

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Buso Renkin” presente sul sito:

Altre opere di Nobuhiro Watsuki presenti sul sito:

RECENSIONI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Wizard09
Wizard09
12/02/2012 22:04

“Buso Renkin” è un manga poco pretenzioso, semplice e avvincente e si legge tutto d’un fiato. Il miscuglio di combattimenti, umorismo e fantascienza ne fanno sicuramente un prodotto di effetto, adatto a chi ama i manga d’azione.

Nonostante la trama di per se originale troviamo i soliti filoni narrativi tipici di questo genere: ragazzo che riceve un potere che inizialmente non sa amministrare ma si rivela potentissimo, amici da difendere e da cui trae forza, il solito rivale antagonista eccentrico e non realmente malvagio, il classico triangolo amoroso lui, lei e l’altro, un nemico insuperabile che odia tutto e tutti ma che il protagonista redimerà, un maestro tanto forte quanto scemo, ecc …
Si puó dire che ció che distingue realmente i personaggi, e ne definisca meglio il ruolo e la personalità, siano proprio le armi alchemiche.

Per quanto riguarda i disegni trovo che siano belli, un tratto semplice e pulito, le bosou renkin sono spettacolari , inoltre l’autore ci regala delle schede esplicative sui personaggi e sulle armi alchemiche e il loro utilizzo.

Nonostante a mio avviso non sia un’opera eccezionale, puó rivelarsi tuttavia una lettura avvincente, leggera e piacevole se amate il genere azione e fantascienza.

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi