A cura di Puma

SCHEDA

Titolo originale: Kizuna
Traduzione letterale: “Legami”
Titolo internazionale: Kizuna
Autrice: Kazuma Kodaka
Genere: yaoi – sentimentale, slice of life, mafia
Rating: consigliato ad un pubblico adulto
Casa Editrice giapponese, Anno e Volumi: Serie di 10 volumi pubblicata da Biblos (concluso); il primo risale al dicembre 1992, gli altri sono usciti a distanza di un po’ più di un anno uno dall’altro, fino al volume 10 che è del marzo 2005.
A maggio 2008 è uscita la ristampa da parte della casa editrice Libre Shuppan, con nuove copertine ancora più belle.

Titolo in Italia: Kizuna
Traduzione: Danko
Anno di pubblicazione in Italia: 2001
Casa Editrice italiana: pubblicata da Kappa Edizioni, edizione con sovraccopertina, prezzo euro 8,50 al numero.
Volumi: 10 (concluso)

Trasposizione su video
– O.A.V.: Da questa storia sono stati tratti 3 brevi anime per il mercato privato delle home video. I primi 2 OAV sono stati pubblicati anche in Italia, in videocassetta, dalla Yamato Video. Il 3 è inedito nel nostro paese.

TRAMA

Kizuna narra le vicende di due coppie: Ranmaru e Kei e Kai e Masa. È la prima serie yaoi pubblicata in Italia. Nei primi volumi c’è qualche flashback, fino ad arrivare al presente.

Kei Enjoji e Kai Sagano sono fratellastri, ma sono cresciuti lontano uno dall’altro; Kei con la madre che faceva la geisha, e Kai con il padre, il boss di una banda di yakuza.
Kai è stato affidato dal padre al giovane futuro capo della banda: Masanori Araki, e tra i due è nato un legame particolare e profondo. Masa non è mai riuscito a considerare Kai come un figlio né come un fratello minore, ma prova per lui un sentimento che non riesce ad ammettere neanche con sé stesso.
Kai, che sembra un eterno bambino viziato e invece è molto forte, ha già capito i suoi sentimenti e quelli di Masa e con lo scorrere della storia riusciranno a venirsi incontro.
Tra Kei Enjoji e Ranmaru Samejima l’amore è nato a scuola, ed è sempre stato più “semplice”. Il loro amore è cresciuto con loro e arriveranno a “sposarsi” nel segreto scambiandosi un anello, ma senza rivelare a nessuno del loro legame…

Bellissima anche la “storia nella storia” di due killer a pagamento Roy e Jack.

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK inerenti alla serie

Altre opere di Kazuma Kodaka presenti sul sito:

COMMENTI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Pum Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Pum
Bazarino
Pum

La Kodaka nel corso della storia ha fatto crescere i suoi personaggi: li ha disegnati prima bambini e poi adulti, veramente con grande arte.
Il suo stile è diverso da quello delle altre mangaka, e i personaggi sono come “sproporzionati”, ma ci si abitua subito, e la storia di Kizuna è veramente bella.
Bellissimi gli “episodietti” comici tra la Kodaka e le sue assistenti che ci sono alla fine dei volumi.
Da leggere assolutamente. Dieci volumi che si leggono tutti di un fiato e poi è bello rileggerli e rileggerli…

Dal primo volume (etichettato in Italia erroneamente come “manga gay”) dove i combattimenti di kendo sono accennati tipo schizzi, si passa agli ultimi dove lo stile della Kodaka migliora moltissimo e i disegni sono veramente belli.
Non bisogna soffermarsi sui disegni un po’ incerti del primo e di parte del secondo: la storia è più che bella, ottimi i dialoghi e eccezionale la caratterizzazione dei personaggi.
Volume dopo volume sembra di vederli muovere, ognuno secondo il suo stile.
Scene yaoi ce ne sono abbastanza, ma non sono mai gratuite o aggiunte senza che ce ne fosse bisogno e fanno parte della storia.

Si capisce che alla Kodaka stanno molto a cuore e ha disegnato lei stessa diversi “allungamenti” di Kizuna nelle doujinshi e nella lunga serie “Hana to Ryuu”, dove tornano i personaggi di Kizuna ed entra in scena anche il fratello di Masa.

Le scene di azione si svolgono come un film, i momenti commoventi o dove c’è molta tensione sono sapientemente “spezzati” da qualche situazione ridicola o immagine super deformed.

Consiglio a tutti di leggerne qualche volume.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi