manhwa – THE TAROT CAFE’ – di Sang Sun Park

A cura di Glochan

SCHEDA

Titolo originale: The Tarot Cafè
Titolo internazionale: The Tarot Cafè
Autrice: Sang Sun Park (storia e disegni, ma i volumi 2 e 3 hanno la storia scritta da Kim Jung Soo)
Genere: manhwa – horror, sentimentale, fantasy
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Anno di pubblicazione in Corea: 2002
Casa Editrice giapponese: Sigongsa
Volumi: 7 (conclusa)

Titolo in Italia: The Tarot Cafè
Anno di pubblicazione in Italia: 2005
Casa Editrice italiana: Flash Book, pagine tutte in b/n, con sovracopertina, € 5,90
Volumi: 7 (conclusa)

TRAMA

La storia è ambientata nell’odierna Inghilterra.
Pamela è una cartomante che gestisce una caffetteria, appunto il “tarot cafè”. Dopo la mezzanotte, riceve clienti molto speciali a cui predire il futuro attraverso i suoi tarocchi: spiriti, fate e altre creature magiche che sono entrate a contatto con gli esseri umani.
Pamela si fa pagare da tali entità con una perla della collana di Berial: lei è una ragazza umana immortale, ma vuole rinunciare alla sua immortalità e quindi morire. Così fa un patto con Bellus che se avesse completato la collana di Berial, Pamela avrebbe realizzato il suo desiderio.
Le storie degli spiriti si intrecciano col travagliato passato di Pamela, targata fin da piccola come “figlia del demonio” per via del fatto che riesce a predire quello che accadrà e vedere gli spiriti seppure abbino forma umana…

DESCRIZIONE CAPITOLI AUTOCONCLUSIVI

Oltre alla storia di Pamela, ci sono delle storie autoconclusive degli spiriti che vanno a farsi fare i tarocchi da Pamela. Ecco in breve la loro storia.
Attenzione: contiene un po’ di spoiler.

SPOILER! clicca -Apri- per leggere --> Apri

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK inerenti alla serie

Altre opere di Sang Sun Park presenti sul sito:

RECENSIONI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Marichan Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Marichan
Staff

– commento di Glochan –

Io questa opera l’ho veramente gustata. Mi è piaciuta tantissimo! È una storia cruda, ma descritta in maniera egregia.
La consiglio a chi piacciono le storie gotiche con queste atmosfere dark. Lo sconsiglio (ma poi neanche, a parer mio) a chi odia lo shonnen-ai perché ci sono molti riferimenti (ovviamente senza scene di sesso esplicite) ai rapporti amorosi omosessuali. Lo sconsiglio a chi vuole leggere uno shoujo allegro e non impegnato (ovviamente per i temi trattati è tutto l’opposto). Lo consiglio agli amanti del fantasy e alle storie d’amore strappalacrime, magari anche a chi ama la cartomanzia e i tarocchi, mentre lo sconsiglierei a chi legge manga o manhwa per la prima volta, ma forse nemmeno.

L’atmosfera tesa viene un po’ “sfuocata” da alcuni capitoli molto frivoli (vedi quello della fata e della dea del lago) e dalle litigate fra Aron, Bellus e Pamela. Gli altri capitoli (quello del cervo volante, per esempio) sono molto struggenti.

Il disegno è bellissimo, bello l’uso dei retini anche se viene usato prevalentemente il nero e il bianco. Belle le ambientazioni e i tratti dei personaggi.
Unica pecca: le sfumature sugli occhi sembrano ombretti, quindi i maschi effemminati (vedi Aron) sembrano delle ragazzine, ma secondo me il tratto è molto curato e delicato. Bellissime le espressioni.

Pamela mi ha ricordato molto Nana Osaki di “Nana” di Ai Yazawa (per l’aspetto fisico e forse perché entrambe sono orfane, ovviamente per motivi diversi).

Le copertine sono molto belle. Belle le illustrazioni delle carte, fra un capitolo e un altro (alcune sono in mezzo al capitolo senza per forza “separarli”).

È pieno di colpi di scena, in particolare nell’ultimo volume, nel sesto e settimo si capiscono tante cose di questa intricata storia.

Quindi, in sostanza…
Storia: 9 (abbastanza innovativa, per il fatto dei tarocchi e della cartomanzia, poco menzionati nei manga)
Disegni: 10 (sembrano quelli dei manga nipponici, ma sono molto curati, belle le copertine)
Grafica: 9/10
Edizione: 8 (rilegata abbastanza bene. Una cosa che odio è quando i balloon sono troppo vicini alla rilegatura e ti tocca aprire fino all’inverosimile il libricino per leggere)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi