anime – DAIKENGO (Uchu Mazin Daikengo) – di Akira Yahiro

0 0 Voti
Vota l'opera (solo registrati)

A cura di M.

SCHEDA

Titolo originale: Uchu Mazin Daikengo
Titolo internazionale: Daikengo
Genere: serie tv – azione, fantascienza, mecha
Rating:  consigliato ad un pubblico maturo
Numero episodi: 26 (conclusa)
Anno di uscita in Giappone: 1978
Rete tv giapponese: TV Asahi

Director: Akira Yahiro
Series composition: Akiyoshi Sakai, Hisayuki Toriumi, Mikio Fukushima, Satoshi Suyama
Character design: Motosuke Takahashi, Chuichi Iguchi
Mechanical design: Kunio Okawara
Music: Hiroshi Tsutsui
Studios: Studio Nue – Toei Animation

Titolo in Italia: Daikengo – Daikengo, il guardiano dello spazio
Anno di pubblicazione in Italia: 1982 (prima edizione) 2018 (su sky)
Trasmissione in tv: solo su reti locali fino al 2018, quando arriva sul satellitare su Man-ga (sky)
Censura nella trasmissione televisiva: no, ma la serie ha alcuni errori di adattamento (vedi anche “Curiosità” sotto)
Edizione italiana: Yamato Video

Sigle:

Sigla italiana
“Daikengo” di Simba

TRAMA

Il pianeta Emperius viene preso d’assedio dalle truppe di Magellano, un bellicoso popolo che sta cercando di conquistare più pianeti. Il principe Samson sfida a duello il generale dell’esercito dei magellani, Roboleon, ma rimane ucciso a causa di una scorrettezza; e questo evento che fa precipitare la situazione per il peggio.
Ryger, fratello di Samson e dal carattere molto forte e ribelle, per vendicarsi decide di salire a bordo del Daikengo, un potentissimo robot da combattimento, considerato dalla sua gente quasi una divinità, ma che è “addormentato” da secoli. Proprio in quel momento passa vicino al pianeta la cometa “Stella del guardiano”, che colpisce con le sue radiazioni il robot e lo risveglia!
Con Ryger sul robot (che funge anche da navicella spaziale) saliranno anche Cleo, figlia del primo ministro di Emperius, e due robottini: Anike e Otoke, a cui presto si unirà il misterioso Bryman, un cyborg vagabondo.
La ciurma salpa verso l’universo, per abbattere l’impero dei Magellano e salvare le popolazioni dello spazio dalla loro tirannia!

IMMAGINI clicca per ingrandire

DOPPIATORI

Personaggio – Doppiatore italiano
Ryger – Ermanno Ribaudo
Cleo – Paola Rinaldi
Lady Baracross – Mariella Furgiuele
Roboleon – Gastone Moschin

CURIOSITA’

– Due sono le particolarità della serie: il robot che ha le fauci di un leone (e spesso morde proprio!) e ruggisce durante la lotta; e il carattere di Bryman, che non è proprio un principe senza macchia e senza paura, anzi spesso mostrerà una cattiveria e un caratteraccio degno di un “cattivo” (addirittura spesso mena i due robottini che sono con lui)!
– E’ probabilmente una delle prime serie robotiche in cui abbiamo degli spiccati elementi sexy (ma assolutamente niente di esplicito), soprattutto per via di uno dei capi dei nemici, Lady Baracross, che (in abiti succinti!) arriva ad avere degli atteggiamenti molto sensuali con il suo sottoposto Roboleon per convincerlo a combattere per lei!
– Nella versione italiana della serie la parola “cyborg” (si dice “saiborg”), viene stranamente sempre pronunciata “siborg” (curiosità tratta dal sito “Le Nostre Serate Otaku”).

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Daikengo” presente su questo sito:

RECENSIONI

Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Lascia una recensione!x