anime – FANCY LALA (Maho no stage Fancy Lala) – di Takahiro Omori

A cura di Tigrotta

SCHEDA

Titolo originale: Mahou no Stage Fancy Lala – (魔法のステージ・ファンシーララ)
Traduzione letterale: Il palcoscenico magico, Fancy Lala
Titolo internazionale: Fancy Lala
Genere: serie tv – shoujo – majokko (magia), moda
Rating: adatto a tutti
Numero episodi: 26 (concluso)
Anno di uscita in Giappone: 1998
Rete tv giapponese: TV Osaka

Director: Takahiro Omori
Character design: Akemi Takada
Music: Michiru Oshima
Studios: Studio Pierrot /Kyoto Animation

Titolo in Italia: Fancy Lala
Anno di pubblicazione in Italia: 2001
Trasmissione in tv: Italia Uno (una sola volta, e mai replicato)
Censura nella trasmissione televisiva: sì, ma poca
Edizione italiana italiana: non è mai uscito in dvd

Sigle

Sigla iniziale giapponese:
“La La La -Kuchibiru ni Negai wo Komete-” di Reiko Omori
Sigla finale giapponese:
“Shiawase na Ki·bu·n” di Reiko Omori

Sigla italiana:
“Fancy Lala” cantata da Cristina D’Avena

TRAMA

Miho (si legge “Mia”), una ragazzina di 9 anni, il suo primo giorno di scuola in terza elementare, trova in un negozio due pupazzetti a forma di dinosauro, che dopo un’incomprensione porterà a casa.
Scoprirà che questi due draghetti si chiamano Peo e Pea e vengono dal “Mondo del Tempo” e hanno dei poteri magici: infatti doneranno a Miho una penna magica e un album da disegno con i quali potrà disegnarsi dei vestiti, e trasformarsi in un’adulta per poterli indossare.
Miho decide quindi di usare i suoi nuovi poteri ed andare al centro a fare una passeggiata; qui incontrerà la signorina Yumi, presidente di una nuova agenzia di modelle e spettacolo, la “Lyrical” che la convince a fare un set fotografico per una pubblicità, dato che una loro ragazza era assente. Da questo momento Miho, nei panni di Lala diventerà famosissima, riuscendo in soli sei mesi ad avere il suo primo concerto.
Lala diventando famosa alvrà una grande rivale, Miky, nonchè sorella del suo amico d’infanzia Teddy, e troverà l’amore in Hiro, un attore famoso, ma data la timidezza di entrambi non riusciranno mai a scoprire i sentimenti dell’altro.
A sostenere Miho ci saranno sempre Peo e Pea, e uno strano personaggio di nome Mister Mistero, che con frasi alquanto inusuali saprà tirar su di morale la bambina.
ATTENZIONE SPOILER sul finale della serie!

SPOILER! clicca -Apri- per leggere --> Apri

IMMAGINI clicca per ingrandire

CURIOSITA’

Questo, anche se può sembrare un semplice anime, è molto importante per lo “Studio Pierrot”; lei è la quinta e ultima maghetta. “Fancy Lala” è in realtà il risultato di un progetto che avrebbe dovuto prendere forma 10 anni prima, per chiudere il cerchio delle cosiddette “Pierrot magical girls series”. Nel 1988, infatti, lo Studio Pierrot, reduce dal successo internazionale delle maghette e giunto ai suoi primi 10 anni di vita, ritenne non potesse esserci miglior occasione per creare la quinta e tanto attesa maghetta.
Già alla fine del 1986, il “Pierrot project”, insieme alla nota ditta di prodotti da carta e cancelleria, “Seika Co.”, pensando di commercializzare dei personaggi sulla falsa riga del genere “maghette”, creò il titolo “Maho no designer Fashion Lala” (La stilista della magia Fashion Lala) che molti ritennero poter diventare una nuova serie tv. La storia originaria prevedeva che la protagonista Miho, aspirante stilista, ricevesse da due folletti fuoriusciti dal computer, di nome Pig e Mog provenienti dal “Mondo dei sogni”, una magica penna ottica con il potere di trasformarla in una bella modella di nome Lala in grado di indossare le sue stesse creazioni. A questo progetto ne furono affiancati altri, tra cui uno, affidato ad Akemi Takada, chiamato “Maho no stage Idol Koko” la cui storia avrebbe dovuto basarsi sull’idea di trasformare la protagonista in due personaggi, Nana (una Idol) e Sara (modella).
Entrambe i progetti non approdarono a nessuna serie tv, ma il personaggio di Lala, riscuotendo un certo successo nel settore del merchandising, riuscì almeno a “debuttare” in un Oav del 1988, affidato per la caratterizzazione all’altro noto nome legato alle maghette, Yoshiyuki Kishi, intitolato “Harbor Light Monogatari: Fashion Lala yori” (La storia del porto di luce: da Fashion Lala). In questa storia autoconclusiva Miho viene trasformata in Lala, solo per una notte, direttamente da Pig e Mog, per poi scoprire che il tutto era stato solo frutto di un sogno.
Fu solo dieci anni dopo che lo Studio Pierrot, proprio per il suo ventesimo anniversario, ritenne giusto riunire entrambe i progetti e creare così la tanto attesa quinta serie mancante; da Fashion Lala fu ripreso dunque l’intero concept della vicenda, i nomi della protagonista e i due folletti che furono leggermente ritoccati graficamente, mentre da Idol Koko fu ripresa la radice del titolo “maho no stage”. Da Fashion Lala fu in parte ripresa anche l’idea di abbinare Pig e Mog (in Italia Peo e Pea) al “Mondo del tempo”, da cui in realtà provenivano altre due fatine che affiancavano Miho nei prodotti cartacei, chiamate Mañana e Ayer (Domani e Ieri).
Fonte: la pagina delle curiosità è ripresa da Wikipedia.

EPISODI

Le puntate sono 26:

  1. Un soffio di magia
  2. Il grande debutto
  3. Accendi la TV
  4. Una giornata improvvisata
  5. Mille sogni, mille impegni
  6. Chi è la mia rivale?
  7. La leggenda
  8. Il magico segreto di Lilù
  9. Credimi e canterai!
  10. È nata una stella
  11. Lezioni di baseball
  12. Chi sei?
  13. Amore in prima pagina
  14. Nel regno dei giocattoli
  15. Amore senza fine
  16. Il primo viaggio di Miha
  17. Il mistero del lago
  18. La freccia di Cupido
  19. Viaggio nel passato
  20. Insieme alla mamma?
  21. Chi amerà il professore Asaka?
  22. Due sorelle terribili
  23. Il ragazzo di mia sorella maggiore
  24. Il primo concerto di Lala
  25. La scomparsa di Lala
  26. Vi voglio bene!

DOPPIATORI

DOPPIATORI GIAPPONESI – PERSONAGGI – DOPPIATORI ITALIANI
Reiko Oimori – Miho / Fancy Lala – Alessandra Karpoff
Omi Minami – Akyra – Roberta Gallina Laurenti
Kyoko Tsuruno – Chrissy – Cinzia Massironi
Ken Narita – Cody – Pino Pirovano
Michiko Neya – Erika – Adele Pellegatta
Hideo Ishikawa – Hiro – Patrizio Prata
Yoshiko Sakakibara – Mamma di Miho – Patrizia Scianca
Noboru Hoshino – Papà di Miho – Mario Scarabelli
Mifuyu Hiragi – Nonna di Miho – Caterina Rochira
Tetsuya Iwanaga – Mr. Mistero – Riccardo Rovatti
Shinobu Adachi – Peo – Federica Valenti
Michiko Neya – Pea – Emanuela Pacotto
Mitsuru Miyamoto – Prof. Asaka – Marco Balzarotti
Kappei Yamaguchi – Teddy – Monica Bonetto
Atsuko Tanaka – Yumi – Anna Bonel
Yuuji Ueda – Toshio – Simone D’Andrea
Michiko Neya – Ririka – Nadia Biondini

OPERE RELATIVE

Manga
Fancy Lala

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Fancy Lala” presente sul sito:

Altre opere di Takahiro Omori presenti sul sito:

RECENSIONI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Tigrotta!!! Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Tigrotta!!!
Staff

La storia è molto bella, e avvincente.
Lala è una ragazza piena di vita e Peo e Pea sono pucciosissimi.

Le puntate, essendo solo 26, rendono la storia interessante e non ripetitiva, non fa ancora in tempo ad annoiare, come capita invece in molte serie con tanti episodi.

Adatto a chi ama le maghette!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi