manga – LA QUINTA CAMERA (5 Banme no Heya) – di Natsume Ono

A cura di Beppe Black Red

SCHEDA

Titolo originale: 5 Banme no Heya
Titolo internazionale: La Quinta Camera – The Fifth Room
Autrice: Natsume Ono
Genere: seinen – slice of life
Rating: adatto a tutti
Anno di pubblicazione in Giappone: 2003
Casa Editrice giapponese: Penguin Shobou
Volumi: 1 (concluso)

Titolo in Italia: La Quinta Camera
Anno di pubblicazione in Italia: 2011
Casa Editrice italiana: Jpop
Volumi: 1 (concluso)

TRAMA

La storia narra di un appartamento in Italia di solito affittato agli studenti, e abitato da quattro personaggi davvero particolari: Massimo il padrone di casa, Celeste un eccentrico disegnatore di fumetti, Luca un musicista, e per ultimo Al un camionista.
Le vicende ruotano tutto sulla camera libera che c’è nel loro appartamento, e che di volta in volta sarà riempita da una nuova persona diversa; ed attraverso a queste ministorie si imparerà molto sui personaggi che abitano questo singolare appartamento.

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK inerenti alla serie

Altre opere di Natsume Ono (Basso) presenti sul sito:

RECENSIONI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Beppe Black red Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Beppe Black red
Staff

Ammetto che ho preso il manga dopo aver saputo che era l’autrice di Ristorante Paradiso, e devo dire non mi sono pentito; in quanto la trama e ben delineata, oltre che davvero ben fatta ed i personaggi sono ben caratterizzati tra loro, lo stesso vale anche i personaggi poco utilizzati.
Sopratutto considerando le interazioni fra i coinquilini, e l’ospite e che fa scoprire anche dei lati interessanti della personalità italiane del belpaese, condito da una buona dose di scene interessanti e divertenti.

Tra i contro alcuni disegni che nelle prime pagine sono molto differenti tra loro ma, secondo me, ciò rende l’opera nel suo piccolo molto interessante e che consiglio a tutti di leggere.

Come al solito l’edizione Jpop è molto pregevole, con una scelta di carta davvero molto buona pur essendo molto fina e quasi trasparente davvero differente dai loro standard, ma come scritto davvero molto buona.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi