A cura di S.

SCHEDA

Titolo originale: Garasaki – (ガサラキ)
Titolo internazionale: Garasaki
Genere: serie tv – drammatico, fantascienza, mecha, sentimentale, soprannaturale
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Numero episodi: 25 (concluso)
Anno di uscita in Giappone: trasmesso da Ottobre 1998 a Marzo 1999
Tratto: storia originale

Director: Ryousuke Takahashi
Original creator: Hajime Yatate, Ryousuke Takahashi
Series Composition: Toru Nozaki
Character design: Shukou Murase
Music: Kuniaki Haishima
Studios: Sunrise

In Italia: inedito
Reperibilità: tradotto amatorialmente in italiano dal fansub Initial D Italian Fansub.

Sigle:
Opening
“Message #9” by Tomoko Tane
“REMIX OF MESSAGE #9:type M” by Tomoko Tane (eps 15-16)
Ending
“Love Song” by Tomoko Tane

Trailer

TRAMA

Anticamente il Clan Kugutsu controllava l’intero Giappone grazie ad alcuni suoi componenti, denominati Kai, che erano dotati di enormi poteri che li permetteva di manovrare i Kugai, esseri somiglianti a gigantesche armature; ed evocare Gasaraki, una misteriosa entità che seminava distruzione e terrore. Eppure, un giorno tutto ciò andò misteriosamente perduto; ma il Clan sopravvisse, cambiò nome in Goowa e, pur conservando potere economico, divenne ben diverso da quello che era un tempo.
Siamo negli anni ’90 e Daizaburo, attuale capo del Clan ed Amministratore delle Industrie Goowa, è ossessionato dal recupero delle antiche tradizioni e poteri, e così dà il via al progetto Mile 1. Questo altri non è che lo sviluppo di una corazza da battaglia antropomorfa, denominata TA (Tactical Armor), basato sull’utilizzo di tessuti estratti dal braccio di un Kugai, conservato per anni dai membri della sua famiglia.
Ma un’altra gigantesca, quanto misteriosa, società sta sviluppando un progetto analogo: la Symbol, che sta creando un’arma bipede mediante il Progetto Fake, così denominato per l’uso di tessuti estratti da colossali mummie trovate in un sito archeologico in Cina e definite dei “falsi”.
I risultati dei rispettivi progetti sono: per la Goowa la “Tactical Armor Modello 17”, denominata “Raiden”; e per la Symbol il “Metal Fake Ishtar”.
Entrambi i robot possono essere guidati da esseri umani se non per brevi periodi, oltre i quali bisogna ricorrere a droghe particolari, che tuttavia mettono a repentaglio la vita e la sanità mentale dei loro stessi piloti.
Solo due persone sembrano immuni a questi effetti: Yushiro Gowa, quarto figlio di Daizaburoo; e Miharu, una ragazza giapponese dalle incerte origini, al servizio della Symbol.
La guerra medio-orientale appena scoppiata fra gli USA e lo stato del Belgistan [ispirata alla Guerra del Golfo], dà la possibilità alle due società di usare per la prima volta i prototipi dei loro robot, alleandosi su due diversi fronti.
Così Yuushiro e Miharu si incontrano in guerra, e sentono fin da subito che c’è una grande affinità e legame tra loro, anche se sono nemici… Ma c’è spazio per l’amore, nell’inferno dei campi di battaglia?

IMMAGINI clicca per ingrandire

DOPPIATORI

Doppiatore – Personaggio
Nobuyuki Hiyama – Yushiro Gowa
Mami Kingetsu – Miharu
Hirohiko Kakegawa – Yorimitsu Minamoto
Hiroshi Naka – Shibasaki Major
Issei Miyazaki – Einyo
Isshin Chiba – Kiyoharu Gowa
Junichi Sugawara – Nozomi Takayama
Kazuhiro Nakata – Takuma Tokudaiji
Kenichi Ogata – Kinryuu Arimoto

RECENSIONI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi