manga – DRAGON QUEST: L’EMBLEMA DI ROTO (Dragon Quest Retsuden: Roto no Monshou) – di Chiaki Kawamata, Junji Koyanagi, Kamui Fujiwara

A cura di Laplace Demon

SCHEDA

Titolo originale: Dragon Quest Retsuden – Roto no Monshou
Traduzione letterale: Dragon Quest – L’Emblema di Roto
Titolo internazionale: Dragon Quest Saga: Emblem of Roto
Autori: Storia di Chiaki Kawamata e Junji Koyanagi; Disegni di Kamui Fujiwara
Genere: shounen – fantasy, avventura, azione
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Anno di pubblicazione in Giappone: 1992
Casa Editrice giapponese: Square Enix
Tratto: dalla saga di videogiochi “Dragon Quest” (dal quale sono stati tratti anche altri manga e anime, non sempre collegati tra loro)
Volumi: 21 (conclusa)

Titolo in Italia: Dragon Quest – L’Emblema di Roto
Anno di pubblicazione in Italia: 1998 (1° edizione) 2015 (2° edizione deluxe)
Casa Editrice italiana: Star Comics.
Volumi: 21 (conclusa)

TRAMA

Altro manga ispirato al mondo degli RPG giapponesi della saga di Dragon Quest, “L’emblema di Roto” colma il gap temporale che intercorre tra il terzo episodio della saga videoludica e il primo. Situato un secolo dopo la fine di “Dragon Quest III – Into the Legend”, narrà le avventure di Arus Roto, discendente diretto di Arel, il prode guerriero di cui avete vestito i panni se avete giocato a Dragon Quest III.
Orfano dei genitori a causa di un complotto ordito dal malvagio Re Magico Imajin, il piccolo principe Arus riesce a salvarsi grazie al coraggio di Lunaphrea, figlia del capo delle guardie del palazzo di Kaamen, luogo d’origine di Arus, e di Talkin, chierico del castello.
Lo ritroviamo un decennio più tardi, cresciuto e in salute, pronto ad accettare il suo destino di discendente dei Roto e di prode guerriero e a combattere contro Imajin e i suoi seguaci.
All’interno della storia c’è la presenza di numerosi accenni alla leggenda del prode guerriero Arel, che ricalca molto fedelmente la trama del videogioco.

IMMAGINI clicca per ingrandire

CURIOSITA’

– Nell’ultimo numero, tra i credits, si scopre che Akira Toriyama (autore di “Dragon Ball”) c’ha rimesso lo zampino nel ruolo di Monsters Designer.
– Il disegnatore, Kamui Fujiwara, è stato ospite della fiera Lucca Comics nel 2015.

OPERE RELATIVE

Manga
Dragon Quest manga
– Dragon Quest Retsuden: Roto no Monsho – sequel

Anime
– Dragon Quest – Retsuden: Roto no Monsho – OAV di 45 minuti
Dragon Quest serie tv, anime

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Dragon Quest” presente nel sito:

RECENSIONI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Laplace Demon Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Laplace Demon
Staff
Laplace Demon

Un altro manga dedicato a questi videogiochi che io non ho mai visto nè sentito. Vabbè. Si tratta di un lavoro di ottima fattura, con un disegno che è bello sin dal primo numero (al contrario di Dai La Grande Avventura che ce ne mette a evolvere) ed è decisamente molto ma molto più fantasy e privo, almeno secondo il mio parere, dei soliti stereotopi visti in Dai. E’ pieno d’azione e anche molto drammatico in alcuni punti. Come in Dai, è un’unica grande storia e, al contrario di lui, per tutta la serie Arus rimarrà zitello e non si sposerà o s’innamorerà (al contrario del suo migliore amico e compagno d’armi). Se vivete di pane e fantasy allora questo è il manga che fa al caso vostro. Non ve ne pentirete ve lo garantisco. ;)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi