4 1 Vota
Vota l'opera (solo registrati)

Scheda a cura di Witchy.

SCHEDA

Titolo originale: Genshiken – (げんしけん)
Traduzione: E’ l’abbreviazione di “Gendai Shikaku Kenkyukai”, ossia “Società per lo studio della cultura visiva moderna”
Titolo internazionale: Genshiken – The Society for the Study of Modern Visual Culture
Autore: Kio Shimoku
Genere: commedia, sentimentale, scolastico
Target: seinen
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Anno di pubblicazione in Giappone: 2002
Casa Editrice giapponese: Kodansha
Volumi: 9 (concluso)

Titolo in Italia: Otaku Club Genshiken
Anno di pubblicazione in Italia: 2007
Casa Editrice italiana: Star Comics, a 5 euro al volume.
Volumi: 9 (concluso)

TRAMA

Questa serie potrebbe parlare dei tre anni passati nel Genshiken dal “protagonista” Kanji Sasahara, ma in realrà è un susseguirsi di vicende di tutti i membri del club, vecchi e nuovi che siano. La cosa che tutti anno in comune è la propria accettazione del fatto di essere otaku. Il manga segue la maturazione dei vari personaggi iscritti al club e l’evolversi dei rapporti interpersonali, che a volte sfociano anche nell’amore.

Questo manga spiega molto sulla cultura otaku, mangaka o con la passione del modellismo e del cosplay, spesso analizzato dagli occhi della non-otaku Saki Kasukabe, iscritta soltanto sotto minaccia e per seguire il fidanzato nel gruppo.
Inoltre ogni membro del gruppo ha una propria caratteristica o difetto da otaku, analizzati in maniera a volte un po’ ingigantita e comicizzata.

Divertenti sono le citazioni di manga o anime famosi, ma anche dell’anime inventato apposta per questo manga, “Kujibiki Unbalance”, con tutti i possibili gadget e videogames.

IMMAGINI clicca per ingrandire

OPERE RELATIVE

Manga
Genshiken Nidaime – sequel

Anime
– Genshiken – serie tv
– Genshiken 2 – serie tv
– Genshiken Nidaime – serie tv
– Kujibiki Unbalance – serie tv
– Genshiken – oav
– Genshiken Nidaime – oav
– Kujibiki Unbalance – oav

RECENSIONI

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Beppe Black red
Staff
Fidato
9 anni fa

Dopo averlo recuperato tutto a Lucca, devo dire che sono stato davvero soddisfatto: una serie davvero magnifica che ben analizza l’essere Otaku in diverse sfaccettature: dalla passione monotematica a quella impensabile passando per generi più moderati ed approfondendo varie tematiche, dal cosplay alle fanzine, in modo anche molto profondo e serio.
Sinceramente ho riconosciuto diverse comportamenti miei e di persone che conosco, e in parte ciò mi ha davvero sorpreso.
Ottima anche l’analisi e la maturazione dei personaggi fra club e futuro lavorativo, anche se a volte è esplorato in modo cinico.
Tra i contro alcuni numeri a volte molto “lenti” a causa dei dialoghi , ma rimane lo stesso uno dei migliori manga che abbia mai letto.
Buoni i disegni e i dettagli cosi come le citazioni manga, anime; e ottima l’edizione star comics.

Marichan
Staff
Nobile
11 anni fa

– commento di Witchy –

Le scene sono sempre molto cariche ed accurate in ogni minimo particolare.
I personaggi disegnati ognuno in maniera differente, i protagonisti hanno caratteristiche fisiche che li rendono subito riconoscibili.
Spazi bianchi inesistenti.

E’ un manga divertente, ma anche piuttosto impegnatico da leggere. I ballons sono molto ricchi di dialoghi, rendendo più lenta la lettura.

Dato che sdrammatizza ogni aspetto otaku, fa’ piacere riconoscersi in qualcuno dei protagonisti. Inoltre è interessante anche capire alcuni aspetti di questa cultura che ci sembrano sconosciuti e mettere a confronto gli Otaku italiani con quelli giapponesi, più emarginati.

Anche le pagine scritte dall’autore sono piuttosto divertenti da leggere, sebbene a volte non c’entrino molto con l’opera.

E’ curioso seguire la crescita dei personaggi, ma anche come alcuni di essi sembrano apparentemente non maturare affatto, come Kuchiki.

Il costo forse sembra eccessivo, ma penso che ogni otaku dovrebbe leggere almeno il primo volume della serie.

2
0
Lascia una recensione!x