manga – SHUGO CHARA – di Peach Pit

A cura di Glochan.

SCHEDA

Titolo originale: Shugo Kyara!
Titolo internazionale: Shugo Chara – My Guardian Caracter
Autrici: Peach Pit (pseudonimo di due autrici: Banri Sendo e Shibuko Ebara)
Genere: shoujo . fantasy, sentimentale
Rating: adatto a tutti
Anno di pubblicazione in Giappone: 3 gennaio 2006 – 28 dicembre 2009
Casa Editrice giapponese: Kodansha
Volumi: 11 volumi (concluso), più un volume speciale “Shugo Chara! Encore!”.

Titolo in Italia: Shugo Chara
Traduzione: Rie Zushi
Anno di pubblicazione in Italia: 2011
Casa Editrice italiana: Star Comics, a 4,20 euro al volume
Volumi: 11 (concluso) – il volume unico “Shugo chara encore” in Italia è stato incorporato come 12esimo volume.

Trasposizione video
– Serie tv: Da questo manga sono state tratte 3 serie tv
– “Shugo Chara” (in Italia “Shugo chara la magia del cuore”) – Regia di Kenji Yasuda (Satelight) trasmessa in Giappone su TV Tokio e in Italia su Hiro
– “Shugo Chara Doki” (in Italia “Shugo chara la magia del cuore”) – Regia di Kenji Yasuda (Satelight) trasmessa in Giappone da TV Tokyo e in Italia su Hiro
– S”hugo Chara Party” (in Italia inedita) – Regia di Kenji Yasuda (Satelight) trasmessa in Giappone da TV Tokyo

TRAMA

Ogni bambino ha un uovo nel suo cuore… un uovo che rispecchia i suoi desideri, quello che vuole diventare un giorno…

Amu Hinamori è una ragazza che frequenta le elementari. È fredda e distaccata, i compagni la evitano/rispettano e girano pettegolezzi esagerati sul suo conto! Questo è dato dal fatto che sua madre la veste come una gothic/punk e anche per il fatto che sia molto timida e non riesce ad aprirsi con gli altri. Lei infatti, vorrebbe un carattere più aperto e solare e avere tanti amici.
Così una sera recita una preghiera in cui desidera cambiare. La mattina seguente sul suo cuscino ci sono tre uova.
Questo, andando avanti con la storia, le farà attirare l’attenzione dei Guardians, gli studenti più “in vista” con lo scopo ufficiale di aiutare gli studenti, ma anche quello di proteggere le “uova del cuore”, ovvero le uova che ogni bambino ha che racchiudono tutti i sogni del loro proprietario e si schiudono quando lo stesso si sarà capacitato di riuscirci.
Inoltre devono anche proteggere l’embryon (l’embrione, un uovo che è in grado di realizzare i desideri) dai nemici, l’Easter, che vuole trasformare le uova del cuore in uova X, uova cattive che rendono i bambini senza sogni e impossessarsi dell’Embryon..
Amu per varie vicissitudini entra a far parte dei Guardian e il suo compito è, attraverso le Chara Trasformations attivate dall’Humpty Lock (un lucchetto magico) con le sue uova di purificare le uova X…

IMMAGINI clicca per ingrandire

ADATTAMENTI

Ecco qui i vari adattamenti italiani sia dell’anime che del manga (che in fin dei conti sono molto simili):
– “Chara change” (ovvero quando si cambia il carattere) è rimasto invariato, mentre “Chara nagi” è diventato “Chara transformation” (ovvero quando Amu si trasforma del tutto e usa i suoi poteri).
– La formula magica che usa Amu “atashi no kokoro unlock” (cuore mio sbloccati) è diventata “Cuore mio schiuditi”.

Partiamo dalle trasformazioni. I nomi sono stati tradotti in Italiano, soprattutto quelle di Amu:
• Heart amulet: cuore amuleto
• Spare amulet: picche amuleto
• Clover amulet: fiori amuleto

Nella versione italiana dell’anime, quando Amu si trasforma, davanti al suo petto c’è un cuore gigante (!) cosa che nella versione Giapponese non è presente.
Tuttavia, l’anime non è stato censurato tantissimo, per quanto riguarda le scene, ma piuttosto molti dialoghi sono stati addolciti.

CURIOSITA’

– Per i guardians, le autrici si sono ispirate alle figure, l’asso e il jack (la “matta”) delle carte da gioco Francesi (quelle per giocare a Scala 40 o Poker per intendersi), idem per le caratteristiche delle uova di Amu che hanno i semi delle carte: picche, cuori, quadri e fiori.
– Easter in inglese significa “Pasqua” perché appunto cercano le uova, come i conigli pasquali.
– All’inizio le tre fatine dovevano essere rappresentate con dei frutti (vedi volume 4).
– Banri scrive la storia mentre sia Banri che Ebara (le due Peach-pit) disegnano entrambe. Shibuko Ebara disegna Amu, Ami e gli shugo chara, mentre Banri disegna principalmente i maschi (Ikuto, Nagahiko, ecc…) (vedi volume 1).

LINK opere collegate al manga

Materiale su “Shugo Chara” presente sul sito:
Avatars, Icons e Firme
Sigla italiana anime
Testi sigle anime

Altri manga delle Peach Pitt recensiti da questo sito
– Rozen Maiden
Rozen Maiden 2
– Zombie Loan

COMMENTI

Hai letto questo manga e vuoi recensirlo, consigliarlo o sconsigliarlo agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Marichan Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi