A cura di Glochan

SCHEDA

Titolo originale: Kannagi – (かんなぎ)
Traduzione letterale: Kannagi – Le pazze ragazze del tempio
Titolo internazionale: Kannagi – Crazy Shrine Maidens
Genere: serie tv – shounen, harem, sentimentale, soprannaturale
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Numero episodi: 13 (concluso)
Anno di uscita in Giappone: trasmesso da Ottobre a Dicembre 2008
Rete tv giapponese: Aniplex
Tratto: dal manga “Kannagi – Crazy Shrine Maidens” di Eri Takenashi (la serie animata prende in esame solo i primi volumi del fumetto)

Director: Yutaka Yamamoto
Series composition: Hideyuki Kurata
Character design: Kakeru Mima
Music: Satoru Kousaki
Studios: A-1 Pictures

In Italia: inedito

Sigle:
opening
“Motto Hade ni ne!” di Haruka Tomatsu
ending
“Musuhi no Toki” DI Haruka Tomatsu
“Shirigeya no theme” di Satoru Kousaki (ep 10)
“Motto Hade ni ne!” di Haruka Tomatsu (ep 13)

TRAMA

Un albero sacro chiamato “Kannagi” viene abbattuto a causa di una riqualificazione di un giardino. Jin Mikuriya, studente al primo anno delle superiori e membro del “Club d’arte”, ne preleva un pezzo per intagliare un lavoro da presentare a scuola. Così scolpisce una ragazza in maniera molto accurata e realistica, che lo stesso autore chiamerà “la ragazza dell’albero sacro”.
Fin qui tutto normale, se non fosse che, mentre Jin carica la statua sulla sua bici per portarla a scuola, la statua prende vita e salta fuori una strana ragazza, che è uguale alla figura scolpita nel pezzo di legno!  Si presenta come Nagi, e racconta di essere una dea della natura,  appena svegliata da un lungo sonno. Dato che l’albero sacro non può più proteggere l’area circostante dalle impurità, Nagi si prefissa il compito di salvare le anime, con l’aiuto di Jin (per esempio nel secondo episodio c’è una scena in cui Nagi salva le anime di due gattini ormai, senza la madre, destinati a morte certa, mandandoli in paradiso).

Jin dovrà aiutare Nagi, ma allo stesso tempo mentire ai suoi amici del “club delle arti” e alla sua amica d’infanzia Tsugumi Aoba (Nagi le racconta di essere la sorellastra di Jin, nata da un’altra donna, e le racconta di essere scappata di casa poiché erano troppo severi), a cui fra l’altro Jin è “destinato” (una sorta di futuro matrimonio combinato).

IMMAGINI clicca per ingrandire

DOPPIATORI

PERSONAGGI – DOPPIATORI ORIGINALI
Nagi – Haruka Tomatsu
Jin Mikuriya – Hiro Shimono
Hakua Suzushiro – Kana Hanazawa
Shino Ookouchi – Mai Nakahara
Tsugumi Aoba – Miyuki Sawashiro
Takako Kimura – Risa Hayamizu
Daitetsu Hibiki – Takanori Hoshino
Meguru Akiba – Tetsuya Kakihara

OPERE RELATIVE

Manga
Kannagi – Crazy Shrine Maidens

Anime
– Kannagi: Moshimo Kannagi ga Attara… – oav

LINK inerenti alla serie

Altre opere di Yutaka Yamamoto presenti sul sito:

RECENSIONI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Marichan Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Marichan
Staff

– commento di Glochan –
Un anime davvero molto carino! La serie mescola scene divertenti, a scene tristi e commuoventi.
Le animazioni sono buone, la storia non spicca nell’originalità, ma si segue volentieri.
I disegni e la grafica sono ben fatti.
Le canzoni possono piacere come non piacere. Se vi piace il j-pop vi piacciono di sicuro! A me piace particolarmente la sigla di apertura dove c’è Nagi che fa la cantante :D!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi