manga – CANDY CANDY – di Keito Nagita, Yumiko Igarashi

A cura di Marichan

SCHEDA

Titolo originale: Candy Candy – (キャンディ・キャンディ)
Titolo internazionale: Candy Candy
Autrici: Keito Nagita (sceneggiatura) e Yumiko Igarashi (disegni)
Genere: shoujo – sentimentale, drammatico, storico
Rating: consigliato ad un pubblico maturo
Anno di pubblicazione in Giappone: 1975 – 1979
Casa Editrice giapponese: Kodansha
Tratto: da una serie di romanzi scritti da Keito Nagita (pseudonimo di Kyoko Mizuki).
Volumi: 9 (concluso)

In Italia: inedito
Reperibilità: in corso di traduzione in italiano, via scan, dal gruppo Shoujo Love.
Versione censurata: una versione censurata e ricolorata (con i dialoghi non sempre tradotti in modo fedele) di questo manga fu pubblicata dalla casa editrice Fabbri nel giornale “Il giornalino di Candy Candy” negli anni ’80. Non solo, furono pubblicate anche delle storie inedite a fumetti, completamente sceneggiate e disegnate in Italia, che continuavano il manga.

TRAMA

Una sera nevosa, si sente il vagito di due neonati fuori dalla porta della “Casa di Pony”, orfanotrofio gestito da due dolci signore: Miss Pony e suor Maria. Le due direttrici trovano così due neonate, che chiameranno Candy e Annie.
Le sue bimbe crescono come sorelle, assieme a tutti gli altri orfani: ma mentre Candy è un maschiaccio, allegra e sempre in movimento, Annie è più timida è composta. Inoltre Annie vorrebbe essere adottata, mentre Candy vorrebbe restare nella Casa di Pony.
Un giorno Annie viene davvero adottata, dalla ricca famiglia Brighton, e Candy non può che restarne ferita e amareggiata. Mentre piange in cima ad una collina, incontra un giovane che suona la cornamusa, vestito con un kilt scozzese, che la consola. La ragazzina si invaghisce di questo ragazzo, che chiamerà “Il Principe della Collina”, dato che non conosce nè il suo nome nè da dove viene.
Poco tempo dopo anche Candy viene adottata da una ricca famiglia, i Logan, che la vogliono come dama di compagnia della loro figlia Iriza. Ma non si troverà bene, in casa vige una educazione troppo rigida, inoltre viene presa in antipatia da Iriza e dal fratello Neal che la tormenteranno. Ma per fortuna Candy farà anche amicizia con i vicini di casa della famiglia Logan, tre ragazzi che fanno parte della famiglia Andrew.
Da quel giorno però Candy vivrà moltissime avventure, alcune gioiose, altre molto dolorose.

IMMAGINI clicca per ingrandire

CURIOSITA’

– Come mai un manga così famoso non solo è inedito in Italia, ma anche in tutto il mondo (Giappone a parte)? Per via di una controversia legale tra le due autrici: nel 1997 cominciò un lungo processo per stabilire a chi appartenessero i diritti del marchio, dato che entrambe ne volevano l’esclusiva. Controversia finita nel 2001, in cui il tribunale divideva esattamente a metà i diritti, e decideva che per usare il materiale di Candy Candy bisognasse chiedere il permesso di entrambe le autrici, che dovranno trovare un compromesso. Ma le due non si sono tutt’ora messe d’accordo, perciò per ora i diritti di manga e anime (ma non dei romanzi, che sono interamente della Nagita) sono completamente bloccati.

OPERE RELATIVE

Romanzi
Candy Candy: Final Story – libri
Candy Candy, i romanzi italiani – libri

Anime
Candy Candy – serie tv

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Candy Candy” presente sul sito:

Altre opere di Yumiko Igarashi presenti sul sito:

RECENSIONI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

Lascia una recensione

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi