manga – ULTIMI RAGGI DI LUNA (Kagen no Tsuki – Last Quarter) – di Ai Yazawa

A cura di Marichan

SCHEDA

Titolo originale: Kagen no Tsuki – (下弦の月)
Titolo internazionale: Last Quarter (che è anche il sottotitolo originale della storia)
Autrice: Ai Yazawa
Genere: shoujo, drammatico, mistero, sentimentale, soprannaturale
Rating: adatto ad un pubblico maturo
Anno di pubblicazione in Giappone: 1998 – 1999
Casa Editrice giapponese: Shueisha
Volumi: 3 (conclusa)

Titolo in Italia: Ultimi raggi di luna
Traduzione: Claudia Baglini
Anno di pubblicazione in Italia e Volumi: 2000 e poi 2006
Casa Editrice italiana: Planet Manga.
– Prima edizione in 6 volumi con la metà di pagine di un volume originale
– La serie è stata poi ristampata nel 2006, dalla stessa casa editrice, in 3 numeri identici all’originale.

TRAMA

Una sera, mentre si affretta ad andare al lavoro, Mizuki Mochizumi, una ragazza di 17 anni, nota un ragazzo che suona con la chitarra una triste melodia, in una strada di Tokyo. Affascinata dal giovane, si ferma a fare quattro chiacchiere con lui.
Le cose non vanno molto bene per Mizuki… morta la madre, il padre si è risposato con un’altra donna, che ha una figlia di 8 anni. Alla fine ha è scoperto che la piccola è figlia di suo padre, che aveva ingannato la moglie quando era ancora in vita.
Inoltre il fidanzato di Mizuki, di nome Tomoki, l’ha tradita, mettendo le mani addosso addirittura alla sua migliore amica.
Nonostante il periodo davvero brutto che sta passando, Mizuki si sente serena e felice in compagnia d’Adam, tanto da decidere da stare un po’ di tempo a casa sua.
Così, in una vecchia villa, Adam e Mizuki vivono dei giorni felici.

Due settimane dopo, però, Adam sparisce all’improvviso… Mizuki, rimasta sola, lo cerca dappertutto, in preda all’inquietudine, ma non lo trova da nessuna parte.
Una notte però il cellulare di Mizuki improvvisamente squilla, e si tratta proprio di Adam!
Il musicista chiede alla ragazza di seguirlo, e di stare assieme per sempre.
La ragazza accetta e, nonostante la tarda ora, esce per andare al luogo dell’incontro, un incrocio che si trova proprio nella via in cui i due si erano incontrati per la prima volta….

Hotaru Shiraishi è una bambina di 9 anni, che è stata appena dimessa dall’ospedale. Qualche settimana prima aveva perso la sua cara micia Lulu e, mentre la cercava, era stata coinvolta in un incidente con un’auto, per fortuna senza poi grosse conseguenze.
Nel breve momento d’inconscio, però, la piccola ha fatto uno strano sogno. Si trovava in un bellissimo posto, tutto bianco, dove c’era un enorme cancellata color oro. Proprio davanti a questo cancello, aveva incontrato una ragazza, che l’aveva poi aiutata a cercare la gatta che aveva perso. Mentre riabbracciava Lulu e ringraziava la giovane, il sogno era finito. Nonostante si sia trattato di un illusione, Hotaru per qualche strano motivo non riesce a dimenticarlo.

Tornata a casa, la bambina si rimette alla ricerca della sua gatta scomparsa. Una sera, mentre insegue un gatto che assomiglia a Lulu, entra per caso in una vecchia villa abbandonata, disabitata da un bel po’ di tempo. Eppure, appena entrata, sente il suono di un pianoforte… lo segue… e, sorprendentemente, rincontra la ragazza che aveva visto in sogno!
Incredibilmente però non si tratta proprio di un essere umano… ma di un fantasma. La ragazza è lì sottoforma di spirito, senza ricordare né il suo nome, la famiglia, di cosa sia successo o di perché sia lì. L’unica cosa che ricorda è Adam, il suo ragazzo, che sta cercando disperatamente… però purtroppo non può uscire dalla villa, una forza misteriosa la tiene ferma al suo interno.
Commossa dalla sua triste situazione, Hotaru fa amicizia con lei, e decide di aiutarla. Per una serie di motivi, saranno coinvolti nella storia anche suoi tre amici: Sae, Masaki e Tetsu.
I quattro bambini ribattezzano la ragazza Eve, per non lasciarla senza nome, e cominciano a cercare un modo per aiutarla, per scoprire chi è, e cosa è successo nel suo passato.
Ma non sarà facile, non tutto è come sembra… La verità è nascosta dietro l’ultimo quarto di luna…

IMMAGINI clicca per ingrandire

CURIOSITA’

Il manga inizia e finisce sulle note della canzone “Last Quarter”, che accompagnerà tutto il svolgersi della vicenda

Come una luna calante
consumata dalla tenebre
sono impallidite queste mie labbra.
Come posso cantare?
Come posso cantare?
Dopo averti persa
ed eri tu il mio sole

OPERE RELATIVE

Live action
Last Quarter – film live action

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Ultimi raggi di Luna” presente sul sito:

Altre opere di Ai Yazawa presenti sul sito:

RECENSIONI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

Lascia una recensione

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi