videogames – SAINT SEIYA: BRAVE SOLDIERS

A cura di Wizard09

SCHEDA

Titolo Originale: Saint Seiya: Brave Soldiers
Titolo Letterale: Seiya il Sacro Guerriero – Soldati Valorosi
Titolo Internazionale: Saint Seiya Brave Soldiers
Genere: Picchiaduro
Data di rilascio: 17 Ottobre 2013 (JP), 26 Novembre 2013 (USA), 22 Novembre 2013 (EU)
Produttore: Namco Bandai
Piattaforma: PS3
Lingua: Giapponese sottotitolato in italiano.
PEGI: + 12

TRAMA

Il gioco narra le avventure di Seiya e i suoi compagni nelle tre saghe principali della serie:
Nel Santuario di Atene, attraversando le 12 case dello zodiaco presiedute dai Gold Saint.
Nel tempio sottomarino di Nettuno per abbattere le colonne dei 7 mari presiedute dai Marine.
Infine, la lotta contro il signore degli inferi, Hades, e il suo esercito di Specter.

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK inerenti alla serie

Materiale su “I Cavalieri dello Zodiaco” presente sul sito:

RECENSIONI

– Hai giocato a questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Wizard09 Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Wizard09
Bazarino
Wizard09

Sinceramente, dopo il primo, disastroso, capitolo per PS3, la cui unica nota positiva era l’edizione speciale, non mi sarei più aspettato gran che.
Invece devo dire che fin da subito, nei suoi trailer, questo gioco ha saputo stuzzicarmi non poco:
“Finalmente un gioco che contiene tutte le saghe e poi, con le potenzialità della PS3, chissà che forza!”, pensai….
Devo dire che comunque, a distanza di qualche tempo, rimasi comunque un po’ deluso, ma andiamo con ordine.
Modalità storia: Inizialmente gli eventi vengono narrati da scialbe immagini tratte dell’anime con didascalia sottostante in italiano. Ma fare delle sequenze animate come quello della PS2 no?! Inoltre perché non fare anche i capitoli della Galaxian Wars, dei Black Saint e dei Silver Saint?! Bho!
Qui posso già dire che l’adattamento a volte fa acqua da tutte le parti; come dimenticarsi: “Lady Isabel trafitta dalla freccia d’oro del Sagittario” oppure il cavaliere del Toro, Toro…
Comunque, dopo l’intro avviene il combattimento vero e proprio. Io mi aspettavo di iniziare alla casa dell’Ariete con Mu che fa il tutorial. Invece mi ritrovo diretto alla casa del Toro a prenderle dal cavaliere d’oro, senza sapere nemmeno che pulsanti premere… Si, non esiste il tutorial, bisogna arrangiarsi con la lista comandi…
Veniamo quindi ai combattimenti: dinamici, veloci e anche se non proprio il top a livello di “tecnica”, devo dire che una volta appreso come giocare sono anche avvincenti. Ogni personaggio ha un attacco normale, uno potente, due attacchi speciali, una presa e un attacco Big Bang. Esso a differenza del primo gioco per PS2 è unico. Ogni personaggio ha un attacco BB diverso e può cambiare a seconda della versione del cavaliere. All’inizio di ogni combattimento, il gioco ti da una serie di obbiettivi da raggiungere come ad esempio eseguire una combo di venti colpi, due prese e un attacco Big Bang. Permettendoti, una volta raggiunti, di scaricare musiche, immagini e altra roba di cui sinceramente non sentivo la mancanza, come le foto dei modellini Myth. Foto che puoi reperire comodamente in ogni motore di ricerca o siti di modellismo…
Veniamo ora al grosso problema di tutti questi giochi dei cavalieri, ossia i personaggi. Mai una volta che ci azzecchino! Senti che ci sono 63 personaggi e ti chiedi chi mai saranno, visto che ci sono le tre saghe principali, stai li a sbavare e immaginare quale figata pazzesca sia.
Poi, sbam! Una bella legnata sul cranio quando vedi che, come al solito, la maggior parte di quei 63 non sono che le versioni multiple dello stesso personaggio… Ma costava così tanto fare come se fossero costumi alternativi? Cavolo, ci sono arrivati con le trasformazioni di Dragonball nei vari giochi, non potevano farlo anche qui?! No, mi devo sorbire 5/6 versioni di Pegasus e compagnia…
Inoltre, avrebbero anche potuto rimpolpare il cast con qualcosa di meglio di Jabu dell’Unicorno (Asher) e Ichi dell’Idra (Aspides). Mi hanno lasciato via il povero Misty della Lucertola (Eris) e (per fortuna) gli Steel Saint (i cavalieri d’acciaio). Onestamente sono rimasto un pochino deluso di non aver visto altri cavalieri come Argor di Perseo o Asterion del Segugio, i personaggi della saga di Asgard e gli Specter come Myu, Caronte, Faraone e Lune…
Poi non capisco perché solo Seiya ha l’armatura divina mentre gli altri no!
Ma ho potuto tirare un sospiro di sollievo sapendo che non avrebbero aggiunto i personaggi di Saint Seiya Omega.
In definitiva il gioco è carino e vale la pena averlo se sei un fan, ma sono convinto che si potesse fare molto meglio di così. In ogni caso per me il migliore sarà sempre quello per PS2…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi