anime – I CAVALIERI DELLO ZODIACO: L’ARDENTE SCONTRO DEGLI DEI (Saint Seiya: La sanguinosa battaglia degli dei – Saint Seiya: Kamigami no atsuki tatakai) – di Shigeyasu Yamauchi

A cura di Wizard09

SCHEDA

Titolo originale: Saint Seiya: Kamigami no atsuki tatakai
Titolo internazionale: Saint Seiya: The Heated Battle of the Gods
Genere: film d’animazione – shounen – azione, avventura, fantasy
Durata: 45 minuti
Anno di uscita in Giappone: 12 Marzo 1988 (in onda l’episodio 69 della serie animata)
Come ogni serie di successo e degna di rispetto quale i Cavalieri dello Zodiaco, sono stati realizzati 5 lungometraggi di cui 4 parallelamente alla produzione animata (del 5° se ne parlerà in un capitolo a parte).
I 4 film ripercorrono le vicende dei sacri guerrieri di Athena ma in contesti non collocabili nella serie regolare, andando piú volte a cozzare con la storia generando anche dei paradossi.

Regista: Shigeyasu Yamauchi
Sceneggiatura: Takao Koyama
Character design: Michi Himeno e Shingo Araki
Musiche: Seiji Yokoyama
Studio di animazione: Toei Animation

Titoli in Italia: I Cavalieri dello Zodiaco: L’ardente scontro degli Dei (1° versione) – Saint Seiya: La sanguinosa battaglia degli dei (2° versione)
Anno e pubblicazione in Italia: I primi 3 film sono stati pubblicati in home-video dalla Granata Press nel 1993, e nel 1996 riproposti dalla Dynamic che ha pubblicato per la prima volta anche il 4°.
Sempre la Dynamic, fra il 1999 e il 2000, ha poi realizzato dei quattro film una seconda edizione italiana più fedele alla versione originale con il titolo di “Saint Seiya: La sanguinosa battaglia degli dei”.
Nel 2007 la Yamato Video ha pubblicato i film in DVD, in edizione con doppio audio (il primo storico ma censurato, il secondo nuovo ma integrale).

Sigle:
Sigla iniziale
“Pegasus Fantasy” di Make-Up

TRAMA

In Siberia, un misterioso individuo viene attaccato da dei soldati appartenenti al regno di Asgard, protetta dagli dei del nord, in particolare dal dio Odino.
Il Sacro guerriero di Cygnus, dopo averlo salvato, decide di partire per indagare, ma da li si perdono le sue tracce…
Saori e gli altri Sacri guerrieri si recano quindi ad Asgard, avendo come unica traccia l’elmo di Hyoga, e la testimonianza dell’uomo soccorso da quest’ultimo.
Qui vengono accolti dal celebrante di Odino, Dolvar, che afferma di non avere mai incontrato Hyoga. In realtà l’uomo vuole estendere il suo dominio nelle terre del sud, e cattura Saori trasformandola nella polena della nave di Odino, e scaglia i God Warriors contro i Sacri guerrieri di Athena .
La guerra degli Dei è cominciata…

IMMAGINI clicca per ingrandire

PERSONAGGI

Nomi Originali del film
Nomi Italiani
Sacri guerrieri di Athena
Cavalieri dello Zodiaco
Bronze Saint
Cavalieri di Bronzo
Seiya di Pegasus
Pegasus
Shiryu di Dragon
Sirio il Dragone
Hyoga di Cygnus
Crystal il Cigno
Shun di Andromeda
Andromeda
Ikki di Phoenix
Phoenix
God Warriors
Cavalieri del Nord
Dolvar
Balder
Loki
Loki
Midgar
Midgar
Url
Uru
Rhung
Rhunir
Outher Characters
Altri personaggi
Saori Kido – Athena
Lady Isabel di Thule – Atena
Freji
Freyr
Freija
Freya

PARADOSSI E CURIOSITA’

– I Sacri Guerrieri di Athena sentono parlare per la prima volta di Asgard in questo film, ma anche nella serie Animata sentiranno parlare per la prima volta di Asgard, dimostrando di non esserci mai stati prima.
– In questo momento nella serie Tv si sta combattendo la battaglia delle 12 case, precisamente Seiya e Shun sono giunti alla casa dei pesci. Quindi Shiryu e Hyoga sono in fin di vita e Ikki è finito con Shaka in una dimensione parallela. Anche se si fosse svolta prima della battaglia al Santuario, non torna il fatto che Seiya indossi l’armatura d’oro poiché la indossa la prima volta durante lo scontro con Aiola e quindi gli eventi verrebbero compressi con quelli del primo film, creando ulteriori paradossi quali uno Shiryu che ci vede e un Ikki presente (vedi paradossi e commenti del primo film).
– Le armature in questo film vengono pesantemente o irrimediabilmente danneggiate, e risulta strano che siano intatte se le si ricolloca nel contesto come sopra citato.
– Questo film è stato palesemente ispirato al episodio del manga auto conclusivo Cygnus Story, dove Hyoga affronta i Blue Warriors. Alexer e Natassia, personaggi di questo racconto sono identici a Freji e Freja. Automaticamente hanno influenzato anche la serie di Asgard.

LINK inerenti alla serie

Materiale su “I Cavalieri dello Zodiaco” presente sul sito:

Discussioni sul forum:

Altre opere di Shigeyasu Yamauchi presenti sul sito:

COMMENTI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

2
Lascia una recensione

Please Login to comment
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Wizard09Carlo_Manigoldo Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Wizard09
Bazarino
Wizard09

Questo secondo film dalle splendide ambientazioni e dalle musiche suggestive ha ispirato la saga di Asgard della serie TV. La trama di per se è abbastanza originale non scontata, ad esempio il temporaneo passaggio di Hyoga nelle file nemiche e lo scontro con un passivo Shiryu che tenta di farlo ragionare.
I guerrieri divini sono completamente diversi da quelli che vedremo poi nella seconda serie, in quanto si presentano freddi e spietati, soprattutto molto bellicosi incarnando il vero e proprio spirito vichingo. Tra l’altro utilizzano armi come spade e boomerang, decisamente in contrasto con i sacri guerrieri di Athena a cui le armi sono vietate.
Trovo interessante l’inserimento di personaggi come Freji che pur non combattendo ha un ruolo fondamentale nello svolgimento della trama, togliendo un po’quello stereotipo del risolvere tutto “a suon di pugni”. Ritengo invece inutile Freija che non fa altro che osservare il corso degli eventi senza provare particolari emozioni.
Nonostante abbia visto solo una volta questo film l’ho trovato, insieme al 3°, uno dei migliori.

Carlo_Manigoldo
Bazarino
Carlo_Manigoldo

Contrariamente a quanto si pensa non è il film ad essere ispirato alla storia breve (e celebrativa per il 1000lismo numero di Shonen Jump) “The Cygnus Story”, ma il contrario. Vero che film e capitolo speciale uscirono più o meno nello stesso periodo in Giappone, ma bisogna tenere conto dei tempi di realizzazione per un lungometraggio animato e, tra l’altro, il fatto che fu chiesto a Kurumada di elaborare il character desing dei personaggi del film (fra cui Freyr e Freya) sicuramente prima dell’uscita del numero 1000 di SJ.
Detto questo il film è molto piacevole ed epico, va detto che il Doppiaggio osotrico italiano si prende molte libertà (tipo Crystal controllato da Dolvar che chiama Sirio “Bastardo!” o l’attrazione fra Saori e Freyr), alcune divertenti (il dialogo fra Atena e pegasus “Sono risucito a salvarla!” e lei risponde “Sì. Come al solito, Pegasus”) altre sono criticabili (capisco che all’epoca vi era la moda di cambiare nomi, ma Dolvar come nome del cattivo poteva rimanere, visto che non è giapponese. Non capirò mai perché che nel primo doppiaggio l’hanno chiamato Balder, il quale era il dio più buono e nobile del Phanteon nordico! Mi sa che aprivano veramente il dizionario di mitologia sul primo nome fico che vedevano!)
Guardando il film col doppiaggio Dynamic ho anche notato la presenza di un brano musicale sul finale eseguito al piano, che mi pare sia assente in quello Granata, ma potrei sbagliarmi.
Sul punto delle voci, lì è una questine personale: se per alcuni personaggi preferisco le voci Dynamic (esempio l’Atena sulla De Brotoli per me è più “ragazzina” come voce, ma proprio per questo più adattata al personaggio di quella della Cericola visto che Saori ha 13 anni), su altre preferisco il DS Granata (esempio Dolvar, il cui primo doppiattore italiano da bene quanto il personaggio sia viscido e ambiguo, anche se quello Dynamic all’inizio non ti fa sospettare niente sulla reale natura del sacerdote di Odino… sono diverse, ma personalmente preferisco la prima).
In sostanza al film come voto mi sento di dare un otto perchè è realizzato molto bene come effetti, trama, musica e animazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi