manga – LA PRINCIPESSA ZAFFIRO (Ribbon No Kishi) – di Osamu Tezuka

A cura di Sophitia e Marichan

SCHEDA

Titolo originale: Ribbon No Kishi – (リボンの騎士)
Traduzione letterale: Il Cavaliere con il Fiocco
Titolo internazionale: Princess Knight
Autore: Osamu Tezuka
Genere: shoujo – avventura, azione, fiaba, fantasy, sentimentale
Rating: adatto a tutti
Pubblicazione giapponese: Pubblicato per la prima volta a puntate sulla rivista “Shoujo Club” tra il 1953 e il 1956, e poi in volume nel 1958.
Nel 1963 “Ribbon no Kishi” fu rivisitato da Tezuka che ne diede una nuova versione, completamente ridisegnata e in parte modificata nella trama, e pubblicata sempre sulla rivista “Nakayoshi” fino al 1966. Subito dopo uscì in volumi monografici. Questa la versione più conosciuta.
Successivamente, il fumetto ha avuto parecchie ristampe ed edizioni in diversi formati (anche in tempi recenti).

Titolo in Italia: La Principessa Zaffiro
1° edizione
Anno di pubblicazione in Italia: 2011
Casa Editrice italiana: Hazard
Traduzione: F. Nicodemi
Volumi: L’edizione Hazard, in 3 volumi, riprende la versione del 1963
2° edizione

TRAMA

Questo bel fumetto è considerato il primo “shoujo” (manga per ragazze) della storia. Inoltre ha avuto una grandissima influenza sui fumetti venuti dopo.
Nell’esporre la trama, ho scelto di usare i nomi originali del manga (invece nella versione italiana dell’anime sono stati leggermente cambiati).

Su nel cielo gli angeli donano a tutti i bambini, prima di nascere, un cuore, maschile o femminile a seconda del proprio sesso. Ma Tink, un angioletto dispettoso, provoca un brutto guaio, e dona ad una neonata anche un cuore maschile.
Così Sapphire, la principessa di Silverland, viene al mondo con due cuori. Anche se il suo aspetto fisico è da donna, dentro di sè ha anche un animo da uomo.
Per complicare ulteriormente la faccenda, c’è anche il fatto che nel suo regno le femmine non possono ereditare il trono, perciò i genitori decidono di farla passare per un maschio.
Grazie anche ai due suoi cuori, per 14 anni la principessa riesce senza difficoltà a mostrarsi come un coraggioso cavaliere quando è in pubblico, e invece comportarsi liberamente da donna quando è in privato con la sua famiglia. Accanto a lei c’è anche Tink che, scacciato dal cielo per il guaio, è stato condannato a rimanere accanto alla principessa fino a quando ella non rinuncerà al suo secondo cuore.
A cambiare la sorte di Sapphire ci penserà l’amore. In occasione di una sontuosa festa che fa accorrere gente dai paesi vicini, la principessa incontra e si innamora del principe del regno confinante, Franz.
Ma l’evento è anche l’occasione scelta dal perfido Duca Duralumin per rovesciare il trono: sua intenzione è di far diventare re suo figlio Plastic, e per riuscirci decide di assassinare Sapphire, per far ricadere poi la colpa su Franz…
Questo l’inizio di una lunga avventura di cappa e spada: ma alla fine Sapphire deciderà di tenere il suo cuore femminile o quello maschile?

IMMAGINI clicca per ingrandire

OPERE RELATIVE

Manga relativi
La principessa Zaffiro: Futago no Kishi – sequel
– Sapphire: Ribbon no Kishi – remake, uscito nel 2008

Anime
– “La Principessa Zaffiro” serie tv del 1967, arrivata anche in Italia. L’anime riprende la versione della storia del 1963, ma con delle differenze di trama.

LINK inerenti alla serie

Materiale su “La Principessa Zaffiro” presente sul sito:

Altre opere di Osamu Tezuka presenti sul sito:

RECENSIONI

– Hai letto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi