videogames – MORTAL KOMBAT II

A cura di Wizard09

SCHEDA

Titolo originale: Mortal Kombat II
Titolo internazionale: Mortal Kombat II – Mortal Kombat 2
Genere: Picchiaduro
Piattaforma: Arcade, Super Nintendo, Game Boy, Sega Saturn, Sega 32X, Mega Drive/Genesis, Sega Game Gear, Sega Master System, PlayStation, PlayStation 2, MS-DOS, Amiga, PlayStation Network
Supporto: 1 cd
Anno di uscita: 1993
Paese: USA
Classificazione PEGI: Il gioco è vietato ai minori di 16 anni

Produttore: Midway Games
Pubblicazione: Midway Games

Titolo in Italia: Mortal Kombat II
Anno di pubblicazione in Italia: 1993
Lingua: Inglese

TRAMA

Da secoli il Mortal Kombat ha lo scopo di proteggere la terra dall’invasione di altri mondi.
Con la vittoria di Liu Kang, lo stregone Shang Tsung torna umiliato e sconfitto dal suo signore, l’imperatore dell’Outworld Shao Khan.
Lo stregone aveva il compito di rendere accessibile al mondo esterno il reame della terra ma, non solo aveva perso l’ultimo e decisivo torneo ma anche la loro carta vincente: Goro, dato per morto.
A Shang Tsung spetterebbe la pena ma nella disperazione, ma escogita un piano diabolico, attirare i guerrieri terrestri nell’Outworld per un secondo torneo. Infatti i guerrieri potrebbero essere facili prede delle trappole e dei guerrieri del mondo esterno.
Shao Khan allettato del piano dello stregone gli conferisce nuovi poteri e un corpo piú giovane. Al posto di Goro scenderà in campo un suo simile, il feroce Kintaro.
Che il secondo torneo abbia inizio!

IMMAGINI clicca per ingrandire

LE FATALITY

Le fatality sono ció che ha fatto amare di piú Mortal Kombat è l’ha reso quello che é. Consiste in una sequenza di tasti da digitare quando appare sullo schermo la scritta FINISH HIM/HER. La sequenza fa oscurare lo schermo e attiva poi una mossa finale che uccide l’avversario in maniera piú o meno cruenta. Rispetto al primo capitolo il sangue è stato aumentato considerevolmente, come anche la crudità di certe fatality. Diversamente dal primo capitolo i corpi possono andare completamente in pezzi con tanto di ossa, arti e interiora per tutto lo schermo.
Le fatality possono essere eseguite sfruttando l’ambiente dello stage e sono dette “ Pit Fatality”.
Shao Khan, Kintaro,Smoke, Jade e Noob Saibot non possiedono Fatality e non possono essere eseguite su di loro eccezion fatta che gli ultimi 3.

Le Fatality dei personaggi:

Liu Kang
Dragone: Kang si trasforma in un drago e divora la metà superiore del corpo dell’avversario.
Montante: Kang colpisce l’avversario con dei calci rotanti mentre esegue una capriola a mezz’aria e poi lo finisce con un potente montante che lo spedisce oltre lo schermo e lo fa ricadere a terra.

Kung- Lao
Lacerazione con il cappello: con un inchino Kung-Lao taglia a metà verticalmente l’avversario con il suo affilato cappello che ricade al suolo aperto in due. Questa fatality è stata censurata in Giappone, al momento dell’esecuzione lo schermo diventa bianco e nero, come le censure del sangue di Mediaset!
Decapitazione con il cappello: il lancio dell’affilato cappello di Kung-Lao decapita l’avversario.

Johnny Cage
Rimozione del busto: Cage afferra il busto dell’avversario e lo strappa via dal bacino per poi gettarlo a terra.
Montante : Il montante di Cage stacca di netto la testa dell’avversario. Esiste un’altra versione di questa fatality che permette a Cage di far “rispuntare” la testa degli avversari e decapitarli nuovamente altre 2 o 3 volte.

Reptile
Sferzata di lingua: Reptile si toglie la maschera rivelando il suo vero volto che in realtà è lucertola e con una sferzata di lingua afferra la testa dell’avversario, la strappa via e infine la divora. Puó essere eseguita anche da invisibile.
Taglio invisibile: resosi invisibile, Reptile si avvicina all’avversario e strappa la parte superiore del corpo da quella inferiore.

Sub-Zero
Frantuma ghiaccio: dopo aver congelato l’avversario Sub -Zero lo frantuma con un montante.
Granata di ghiaccio: Sub – Zero lancia un granata di ghiaccio che fa esplodere l’avversario. Puó anche essere eseguita dopo aver congelato l’avversario.

Shang Tsung
Sottrazione dell’anima: Tsung afferra l’avversario e ne assorbe l’anima riducendolo a un cadavere putrescente.
Dentro l’orecchio: Tsung entra nel tuo corpo attraverso l’orecchio e poi fa implodere l’avversario.
Trasformazione in Kintaro: dopo essersi trasformato in Kintaro, Tsung colpisce violentemente l’avversario con un pugno staccandone la parte superiore del corpo.
Shang Tsung potendo assumere la forma dei personaggi giocanti, puó anche eseguirne le fatality quando ne ha l’aspetto.

Kitana
Bacio della morte: Kitana bacia l’avversario che poi successivamente implode.
Decapitazione con il ventaglio: l’avversario viene decapitato dall’affilato ventaglio di Kitana.

Jax
Applausi sulla testa: Jax chiude violentemente le mani ai lati della testa dell’avversario spappolandola.
Rimozione della braccia: Jax afferra le braccia dell’avversario e le strappa via.

Mileena
Chirurgia: Milena squarcia e trafigge ripetutamente il copro dell’avversario.
Mangiatrice di uomini: Mileena risucchia l’avversario, lo mangia e ne vomita le ossa.

Baraka
Decapitazione: Baraka decapita l’avversario con la sua lama.
Pugnalata elevata: Baraka solleva l’avversario sulle sue lame e lo lascia scivolare lentamente su di esse fino a trapassarlo completamente.

Scorpion
“Tostato”: Scorpion si toglie la maschera rivelando il suo volto che è in realtà un teschio, successivamente lancia una fiammata dalla bocca che riduce l’avversario a uno scheletro in fiamme che poi esplode. Esiste un’altra versione di questa fatality dove invece della scritta FATALITY appare la scritta TOASTY!.
Taglio con l’arpione: con il suo affilato arpione, Scorpion taglia a metà l’avversario.

Raiden
Folgorazione: Raiden afferra l’avversario e lo folgora ripetutamente fino a farlo esplodere.
Montante esplosivo: il montante di Raiden fa esplodere l’avversario.

Pit Fatality:
Eseguibili in 3 differenti stage. Con una sequenza di tasti eseguita durante il FINISH HIM/HER l’avversario viene ucciso dalle trappole presenti nello stage venendoci scagliato con un montante.
Nello stage, “The Acid Pool”, l’avversario cade in nella sottostante piscina di acido da cui emerge poco dopo il suo scheletro.
Nello stage, “The Kombat Tomb”, l’avversario viene scagliato sul soffitto irto di punte acuminate.
Nello stage, “The Pit II”, l’avversario viene scagliato giú dal ponte per poi schiantarsi al suolo.
Nella versione Giapponese di “The Pit II” il sangue al momento dello schianto al suolo diventa di colore verde.

Babality
Nuovo modo di finire l’avversario introdotto in questo capitolo. Al momento del FINISH HIM/HER, eseguendo una combinazione di tasti il personaggio trasforma l’avversario in un bebé.

Friendship
Nuovo modo di finire l’avversario introdotto in questo capitolo. Al momento del FINISH HIM/HER, eseguendo una combinazione di tasti il personaggio non uccide l’avversario ma lo risparmia mettendo in scena un siparietto comico (tutti alquanto discutibili).

Liu Kang si mette a fare un balletto.
Kung –Lao estrae un coniglio dal cappello.
Johnny Cage ti fa dedica e autografo su una sua foto.
Reptile, Scorpion e Sub-Zero pubblicizzano la loro bambola.
Shang Tsung fa uscire dalle mani un grande arcobaleno.
Kitana ti prepara una torta.
Jax si mette a ritagliare bamboline di carta.
Milena semina un fiorellino.
Baraka ti fa un regalo.
Raiden fa apparire Kidd Thunder, una versione dello stesso Raiden i miniatura.

PERSONAGGI SEGRETI

Smoke
Ninja di colore grigio ed è un mix fra Sub-Zero, Scorpion e Reptile, lo si dovrebbe affrontare sul punto di domanda sul battle plan.

Jade
Ninja di colore verde e carnagione mulatta ed è un mix fra Kitana e Mileena. La si dovrebbe affrontare sul punto di domanda sul battle plan.

Noob Saibot
Ninja completamente nero ed è un mix fra Sub-Zero, Scorpion e Reptile. Lo si puó affrontare dopo aver vinto 25 battaglie consecutive nella modalità 2 players.

CURIOSITÀ’

– Il Sub-Zero presente in questa versione è il fratello di quello del primo capitolo ucciso da Scorpion. Il fatto che la fatality che ha reso celebre il personaggio non sia stata rimessa puó darsi che sia dovuto a questo, tra l’altro questo Sub-Zero è piú clemente e buono del fratello.
– Kung Lao porta lo stesso nome del suo avo ucciso 500 anni prima da Goro.
– Nelle prime versioni arcade, Kintaro e Shao Khan erano praticamente imbattibili, alla fine si è proceduto a renderli piú “facili”.
– È stato rimosso il bonus stage “Test your might”.
– Sonya e Kano non sono presenti poiché nella storia sono stati catturati dalle truppe di Shao Khan, difatti sono incatenati accanto al suo trono.
– Nello stage “Living Forest”è possibile vedere Smoke e Jade che spiano l’incontro da dietro un albero.
– Nell’intro del gioco appare la scritta “Is Goro really dead?” ha lasciato in trepidazione i fan del popolarissimo personaggio di Mortal Kombat. Si vociferava infatti che fosse possibile sbloccarlo in Mortal Kombat II. La Midway rispose che Goro non sarebbe stato presente in questo capitolo.
– Sullo sfondo di “The Pit II” è possibile vedere due guerrieri affrontarsi, uno simile a Liu Kang e l’altro fatto di fiamme, si pensa che quest’ultimo sia Blaze, personaggio che apparirà per la prima volta molti anni dopo in “Mortal Kombat Deadly Alliance”.
– Il nome Noob Saibot è composto dai cognomi dei creatori di Mortal Kombat scritti al contrario ossia Boon e Tobias.
– Nella Frienship di Raiden appare Kidd Thunder, molti sostengono che questo sia suo figlio ma non ci sono voci ufficiali che sostengano questa teoria.

OPERE RELATIVE

Videogames:
serie principale
Mortal Kombat
Mortal Kombat 3
Mortal Kombat 3 Ultimate
Mortal Kombat IV
Mortal Kombat Gold
Mortal Kombat: Deadly Alliance
Mortal Kombat: Deception
Mortal Kombat: Armageddon
Mortal Kombat IX
Mortal Kombat X
– Mortal Kombat XI
altri titoli
Mortal Kombat Trilogy
Mortal Kombat VS DC Universe
Mortal Kombat Shaolin Monks
– Mortal Kombat: Tournament Edition
– Mortal Kombat: Unchained
– Mortal Kombat Mythologies: Sub-Zero
– Mortal Kombat: Special Forces

Film:
Mortal Kombat: Distruzione Totale film live action

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Mortal Kombat” presente sul sito:

RECENSIONI

– Hai giocato a questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto! – Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto! – Puoi anche discuterne sul nostro Forum.

1
Lascia una recensione

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Wizard09 Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Wizard09
Bazarino
Wizard09

Mortal Kombat II è stato acclamato come miglior capitolo della serie ed è facile pensare il perché. Nuova grafica con una risoluzione piú alta e una fluidità maggiore al precedente, nuove ambientazioni, il cast rimpolpato con 10 personaggi nuovi di cui 5 non utilizzabili, una maggiore caratterizzazione dei personaggi e delle ambientazioni dettate da una trama piú ricca e articolata e naturalmente, ampliamento delle mosse speciali e tanti nuovi modi per uccidere gli avversari rendendolo forse piú truculento del primo capitolo. Le fatality sono state aumentate a 2 (3 per alcuni personaggi) come anche le Pit Fatality eseguibili in 3 stage e sono state introdotte le Babality e le Friendship per smorzare forse l’atmosfera a volte troppo cupa e sanguinolenta che avvolge il secondo capitolo anche se secondo me non sono certo le idee piú brillanti degli autori, soprattutto le babality che sono per tutti uguali, perfettamente inutili e per nulla divertenti.
Tecnicamente superiore ai picchiaduro dell’epoca, Mortal Kombat II saprà appassionare gli amanti del genere, ve lo consiglio caldamente, soprattutto a chi non è rimasto entusiasta del primo capitolo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi